June 7th, 1995. 1:15 AM You arrive home after a year abroad. You expect your family to greet you, but the house is empty. Something's not right. Where is everyone? And what's happened here? Unravel the mystery for yourself in Gone Home, a story exploration game from The Fullbright Company.
Recensioni degli utenti: Molto positiva (8,758 recensioni)
Data di rilascio: 15 ago 2013

Accedi per aggiungere questo gioco alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come titolo che non ti interessa

Acquista Gone Home

Acquista Gone Home + Original Soundtrack

Contenuti scaricabili per questo gioco

 

Consigliati dai curatori

""Open the door, grab the defence baby, where do we want to go now?!""
Guarda la recensione completa qui.

Aggiornamenti recenti Visualizza tutti (3)

14 luglio

Chris Remo's GH:OST now available on Steam!

It's been a long time coming-- but the Gone Home Original Soundtrack (the GH:OST) by Chris Remo is now available on Steam! You can either buy it as a bundle with the base game, or as DLC if you already own Gone Home. And as always, it's available DRM-free on Chris's Bandcamp page. Thanks for playing, and listening!

5 commenti Ulteriori informazioni

2 luglio

Gone Home Boxed Special Edition Now Available!

Exciting news! The Fullbright Company has partnered with Headup and Merge Games to create a boxed special edition of Gone Home, including a ton of rad extras along with the game!



More details can be found on our company blog. But, the long and short of it is:

Gone Home Boxed Special Edition includes:

  • Gone Home DRM-free for PC/Mac/Linux on DVD, as well as a free Steam key
  • The full Gone Home Original Soundtrack (The GH:OST) by Chris Remo, plus all of the audio diaries from Gone Home in MP3 format!
  • A Gone Home cassette tape logo sticker
  • The 40-page “Designer’s Notebook” filled with notes and sketches from the development of Gone Home
  • Fold-out poster of the cover of Sam & Lonnie’s zine!
You can grab the Special Editon from our TopatoCo storefront or from Merge Games' site for $29.99 plus shipping.

Thanks for playing, and hope you dig this new special edition!!

17 commenti Ulteriori informazioni

Recensioni

“Gone Home is the greatest video game love story ever told.”
The New York Times

“I never expected to see myself — or such a strong reflection of myself and my own life — in a video game.”
10/10 – Polygon

“Epic, personal and revelatory.”
5/5 – Giant Bomb

Commentary Mode now available!

Your copy of Gone Home now includes Developer Commentary Mode! More than an hour and a half of audio commentary from the developers of the game. Find it in the Modifiers menu when starting a new game! Enjoy!!

Riguardo questo gioco

June 7th, 1995. 1:15 AM

You arrive home after a year abroad. You expect your family to greet you, but the house is empty. Something's not right. Where is everyone? And what's happened here? Unravel the mystery for yourself in Gone Home, a story exploration game from The Fullbright Company.

Gone Home is an interactive exploration simulator. Interrogate every detail of a seemingly normal house to discover the story of the people who live there. Open any drawer and door. Pick up objects and examine them to discover clues. Uncover the events of one family's lives by investigating what they've left behind.

Go Home Again.

Key Features


  • A Personal Story: created by veterans of the BioShock series and the writer behind Minerva's Den, Gone Home offers the rich, nuanced details of one family's struggles to deal with uncertainty, heartache, and change.

  • An Immersive Place: return to the 1990s by visiting a home where every detail has been carefully recreated, and the sounds of a rainstorm outside wrap you in the experience.

  • No Combat, No Puzzles: Gone Home is a nonviolent and puzzle-free experience, inviting you to play at your own pace without getting attacked, stuck, or frustrated. This house wants you to explore it.

  • Fully Interactive Investigation: discover what's happened to the Greenbriars by examining a house full of the family's personal possessions, and the notes and letters they've left behind. Use your powers of observation to piece together a story that unfolds as you explore.

Requisiti di sistema

PC
Mac
Linux
    Minimum:
    • WindowsXP SP2 or higher
    • 1.80GHz Processor
    • 2GB Memory
    • Video card with 512MB of VRAM
    • (NOTE: Intel HD Graphic 4000 NOT CURRENTLY SUPPORTED on Windows 8)
    • 2GB HDD space
    Minimum:
    • OS X v10.7 Lion or higher
    • 1.80GHz Processor
    • 2GB Memory
    • Video card with 512MB of VRAM
    • 2GB HDD space
    • glibc 2.11 or newer
    • 1.80GHz Processor
    • 2GB Memory
    • Video card with 512MB of VRAM
    • 2GB HDD space
Recensioni utili dai clienti
22 persone su 35 (63%) hanno trovato questa recensione utile
2.7 ore in totale
The most beautiful game I ever played in my entire life, now I cry at night everytime.
It's the touching story of two 17 years old lesbians.

2/10 because I didn't see boobs.

lol seriously, this game sucks and whoever said it had a great story should be killed with fire.
If you really want to try this one I suggest you to wait for a big sale because it's less than two hours long and you just walk around the house reading stuff.
Pubblicata: 24 giugno
Questa recensione ti è stata utile? No
8 persone su 10 (80%) hanno trovato questa recensione utile
4.4 ore in totale
ATTENZIONE: lo consiglio SOLO se lo trovate a 5€ o meno, pagare di più è da truffa.

Gone Home non è un videogioco, è una esperienza. E' un esercizio che vuole mostrare a tutti un nuovo metodo per raccontare una trama.
Il "gioco" è una avventura, dove non farete altro che camminare in una casa deserta e scoprire i segreti e le vite delle persone che la abitano.
Lo "scopo" dell'avventura è quello di capire perchè tua sorella, Sam, ha deciso di lasciare casa, e proprio come nella realtà l'unico modo che hai per farlo è quello di osservare alla ricerca di indizi la sua camera, la vostra casa, gli spazi dove si rifugiava.
Non ci sono "puzzle" e la trama di fondo è abbastanza banalotta e prevedibile, ma il gioco, grazie alle atmosfere e all'immersione ti regala una esperienza unica e profonda.

Gioco molto consigliato per chi cerca il lato "artistico" nei videogames, per chi apprezza il lato "narrativo" e per chi ama in generale le atmosfere.

La durata è circa di un'ora e mezza, quindi non comprate questo gioco a più di 5€
Pubblicata: 25 giugno
Questa recensione ti è stata utile? No
10 persone su 15 (67%) hanno trovato questa recensione utile
5.0 ore in totale
In una riga: non vale assolutamente il suo prezzo vista la brevità ma in caso di sconto >75% il discorso cambia,

Non è affatto da buttare ma è più che evidente - LAMPANTE, oserei dire - che in fase di valutazione da parte della stampa specializzata è stato ampiamente sopravvalutato per evidenti motivi - se lo avete già giocato saprete di che parlo. Altrimenti, in breve, tratta temi un po' delicati, se vogliamo "politicamente corretti" e credo che ciò abbia condizionato non poco i recensori. Anzi, parlerei esplicitamente di "prostituzione intellettuale", stavolta.

Passiamo ora alle note meno dolenti.

Gone Home è più un esperimento narrativo interattivo che un gioco nel senso classico del termine. L'azione si limita all'esplorazione di una casa, nell'esaminare gli oggetti e nel leggere le abbondanti note e pagine di diario sparse e qua e là. Pagine che raccontano una storia, la storia di una famiglia e di un amore difficile e contrastato.

La vicenda è ambientata negli anni '90 quindi se avete vissuto intensamente quel periodo, magari perché erano gli anni della vostra gioventù, consideratelo decisamente un plus. I riferimenti culturali spaziano da serie come X-Files e Beverly Hills e film come Pulp Fiction, fino al femminismo in "salsa rock" di quegli anni incarnato dal movimento delle cosiddette riot grrls. Il tutto accompagnato dalla musica graffiante del periodo.

Nel complesso è un bel viaggio a ritroso, una storia narrativamente interessante che regala circa 4 ore di gioco. Pochine, in effetti. Ma il finale giunge al momento giusto, quando la vicenda iniziava a trascinarsi un po' stancamente e la soglia d'attenzione a calare.

[Recensione espansa e rieditata]
Pubblicata: 18 aprile
Questa recensione ti è stata utile? No
4 persone su 6 (67%) hanno trovato questa recensione utile
1.8 ore in totale
Intendiamoci fin da subito: Gone Home non ha "gameplay", nel senso che a parte muovere il personaggio nelle 4 direzioni non farete altro per tutto il tempo. Oltretutto questo "tempo" è assai ristretto: in un paio di ore il gioco finisce.
Però...la storia raccontata, e il MODO in cui viene raccontata, è veramente pregevole. Gone Home offre un'esperienza videoludica veramente emozionante, a patto che si sia disposti ad immergercisi tramite la lettura di molte note a video.
Se vi piace questo modi di narrare storie, Gone Home fa per voi.
Pubblicata: 26 giugno
Questa recensione ti è stata utile? No
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
4.7 ore in totale
Ovviamente seguo la linea degli altri prima di me che sconsigliano l'acquisto a prezzo pieno. Il gioco, se di gioco si tratta, è breve e si conclude in al più quattro ore e le interazioni si limitano alla mera esplorazione della casa.
Ma se si ha la giusta sensibilità riesce ad emozionare profondamente, e ti lascia con una strana sensazione di nostalgia, come se hai passato del tempo a rivangare su degli anni '90 che finisci per fare tuoi, grazie all'aiuto di tutti quei minuziosi dettagli come il biglietto dei misfits, il poster dei sonic youth, le musicassette riot-grrrl, la nintendo e street fighter, il padre che recensisce per riviste audiofile etc.
Bello bello.
Qui se volete risentirvi qualche canzoncina delle "girlscout" http://theyoungins.bandcamp.com/album/the-youngins-are-hardcore.

Voto, 8,5.
Pubblicata: 30 settembre
Questa recensione ti è stata utile? No
28 persone su 36 (78%) hanno trovato questa recensione utile
3.3 ore in totale
In realtà è un ni, e quando è un ni bisogna pendere per il negativo. Gone Home, più che un gioco, è un esercizio narrativo all'interno del quale sono inseriti un paio di puzzle. Il punto di vista è quello di cliccare meramente su ogni oggetto nella casa, per capire un po' cosa è successo all'interno della propria famiglia. Funziona?Anche qui, non mi viene da dire nemmeno "sì, best narrativa evah in un videogioco". Considerate che ogni stanza è piena di oggetti interagibili, e per timore di non far partire un audiolog mascherato, starete lì a cliccare su tutto, manco fosse Diablo. Non posso dire nemmeno che non mi sia piaciuto, e che per i 3 euro che l'ho pagato, va anche bene. Ma 19 euro mai nella vita, già a 6,45 euro scontato sarei ancora più stronzo, scrivendo queste righe.
Pubblicata: 29 dicembre 2013
Questa recensione ti è stata utile? No