A typographic odyssey.
Valutazione degli utenti:
Complessivamente:
Molto positiva (1,222 recensioni) - 1,222 recensioni degli utenti (80%) per questo gioco sono positive.
Data di rilascio: 6 nov 2013

Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

Acquista Type:Rider

SALDI ESTIVI! L'offerta termina il giorno 4 luglio

-80%
$4.99
$0.99
 

Recensioni

“You never realized fonts could be this exciting.”
Kotaku

“Type:Rider is a reminder of just how beautiful stories can be, regardless of what they actually say.”
Kill Screen

“The "Final FONTasy" of video games. Encourages players to learn about type by exploring a world of fonts, mario-style.”
Fast Company

Informazioni sul gioco

Il canale culturale europeo Arte innova e sforna il suo primo videogioco!
Calatevi in un’avventura unica e affascinante per scoprire i segreti della tipografia!

Viaggiate attraverso l’universo dei diversi tipi di carattere immedesimandovi nei due punti: « : ».
Dalla pittura preistorica fino al Pixel, arte degli anni 2000, risolvete gli enigmi in sella ai caratteri tipografici più popolari (Garamond, Helvetica, Times New Roman, Pixel, Comic Sans...) in un universo grafico e sonoro mozzafiato.

Type:Rider è un gioco d’avventura prodotto da AGAT – EX NIHILO e ARTE, ... e di rompicapi che propone un’esperienza inedita in un universo ricco e originale: una vera e propria odissea grafica!

Features:

•• 10 mondi coinvolgenti dal level-design ispirato dalla storia della tipografia

•• Una grafica e delle atmosfere audio mozzafiato

•• Un coinvolgimento totale in un’atmosfera intrigante

•• Opere d’arte che hanno segnato la Storia

Requisiti di sistema

Windows
Mac OS X
SteamOS + Linux
    Minimi:
    • Sistema operativo: Windows XP
    • Processore: Core 2 Duo
    • Memoria: 2 GB di RAM
    • Scheda video: 3D accelerated
    • DirectX: Versione 9.0
    • Rete: Connessione Internet a banda larga
    • Memoria: 500 MB di spazio disponibile
    • Scheda audio: Compatible SB16
    Consigliati:
    • Sistema operativo: Windows 7
    • Processore: Core i5
    • Memoria: 4 GB di RAM
    • Scheda video: 3D accelerated
    • DirectX: Versione 9.0
    • Rete: Connessione Internet a banda larga
    • Memoria: 500 MB di spazio disponibile
    • Scheda audio: Compatible SB16
    Minimi:
    • Sistema operativo: OSX 10.6
    • Processore: Core 2 Duo
    • Memoria: 2 GB di RAM
    • Scheda video: 3D accelerated
    • Rete: Connessione Internet a banda larga
    • Memoria: 500 MB di spazio disponibile
    • Scheda audio: Compatible SB16
    Consigliati:
    • Sistema operativo: OSX 10.8
    • Processore: Core 2 Duo
    • Memoria: 2 GB di RAM
    • Scheda video: 3D accelerated
    • Rete: Connessione Internet a banda larga
    • Memoria: 500 MB di spazio disponibile
    • Scheda audio: Compatible SB16
    Minimi:
    • Sistema operativo: Ubuntu
    • Processore: Core 2 Duo
    • Memoria: 2 GB di RAM
    • Scheda video: 3D accelerated
    • Rete: Connessione Internet a banda larga
    • Memoria: 500 MB di spazio disponibile
    • Scheda audio: Compatible SB16
    Consigliati:
    • Sistema operativo: Ubuntu 12.04.3
    • Processore: Core 2 Duo
    • Memoria: 2 GB di RAM
    • Scheda video: 3D accelerated
    • Memoria: 500 MB di spazio disponibile
    • Scheda audio: Compatible SB16
Recensioni dei giocatori
Sistema delle recensioni degli utenti aggiornato! Ulteriori informazioni
Complessivamente:
Molto positiva (1,222 recensioni)
Pubblicate di recente
MightyAlex
( 2.7 ore in totale )
Pubblicata: 19 giugno
Product received for free
The developer doesn't know how to make a game. They really have to learn a lot more about game design and programming before they go and try to make something like this. Not to say that it can't be a little fun, the atmosphere and graphics are good. The core gameplay is what is really holding this game back, because it's too hard to control and the levels are poorly designed for the mobility of your character. Imagine driving through a mall with a bus without hitting anything, and you're about there. Would reccomend if it was properly made.
alanubis
( 3.2 ore in totale )
Pubblicata: 18 giugno
Joked about the game having a Comic Sans level...
There is a Comic Sans level.
10/10
Xavier
( 2.8 ore in totale )
Pubblicata: 12 giugno
Relaxing
Doll
( 2.2 ore in totale )
Pubblicata: 27 maggio
It was fun at first when things were easy, but once the game grew a bit harder the physics in the game went to mush. The controls were hard to maneuver and it made me rage more than I ever thought I could with a game like this.

I really wanted to like this (as I really did like the art and the music) but I just can't.
Pancaken
( 3.5 ore in totale )
Pubblicata: 22 maggio
Awesome sauce.
elBenyo
( 10.8 ore in totale )
Pubblicata: 9 maggio
I beat the game before I realized it had actually tought me something. It's actually a fun educational game, it doesn't shove it in your face. Beautiful and fun and it reminded me of when flash games were all there was. Graphics are a 4/5 and the music is great.
keohookalani
( 9.4 ore in totale )
Pubblicata: 7 maggio
Come take a journey through typography and learn a little about the origins of literacy. This sounds like it would be a blast... and it is: at first. But that's for later.

Type:Rider is an interesting platforming game that has you controlling a colon. You jump slide, bounce, etc through levels collecting the alphabet while avoiding various dangers. The difficulty scales the further you progress.

The story aspect of the game was quite fascinating. I learned a lot about fonts, and where they came from through this game. It reinforced certain things I had learned before and added more details to them as well. Type:Rider can be a very fun game for exploring this piece of culture.

However, This game has it's positives and negatives.

Graphics: Honestly a very beautiful game that with it's simplistic designs still keeps you wanting to see what's coming next.

Music: Aurally the music was wonderful. I never felt like it should stop looping or otherwise.

Achievements: Some of these ... are near impossible. Be prepared to sink some time into it.

Game Mechanics: The first levels are a lot of fun. you are learning the mechanics of the game and how your two dots will interact with the world. However, the further and further you get into the game, the more and more frustrated you will be by that same mechanic. Often I thought I'd go one way, but didn't get it quite right. Further the game has insta kill type situations where you have no idea you could die, till you die. Fortunately, death isn't hard to recover from.

Bugs: The most annoying bug which happened at least 3 times during my playthrough, was the 'end buttons' not triggering even though they were all pressed. I had to restart the level to get it to work, which was extremely frustrating. Another bug I had was when I was reading entries, the game would show me the wrong book, in front of me, but open the book I wanted to the side where I couldnt' read it.

Fun Factor: The first 3 books or so are ridiculously fun. But as you continue it gets to be more and more frustrating. Toward the end I felt like I was just waiting to read the next section of the books in game rather than looking forward to platforming.

Overall 5/10 - Why don't they have a neutral option. :/
Get it in a bundle or for free :)

CUPooUT
( 9.5 ore in totale )
Pubblicata: 26 aprile
un altro esempio di come unire videogiochi e cultura sia una mossa che può risultare vincente (Never Alone, Valiant Hearts, ecc.). giocherete come il simbolo di punteggiatura ":" (due punti) attraverso 10 mondi brevi in stile platform. nel mentre avrete collezionabili da raccogliere (le lettere dell'alfabeto, tutt'altro che difficili da trovare), e per ogni livello vi verranno dispensate anche 6 brevi nozioni culturali sull'evoluzione e l'impatto storico della scrittura. grafica e musiche accompagnano opportunamente il tipo di gioco. giudizio totalmente negativo per il gameplay, in quanto controllare i due punti risulta goffo, sgraziato e impacciato causando moltissime morti non necessarie e non relazionate all'abilità del giocatore.
katinacooker
( 3.1 ore in totale )
Pubblicata: 18 aprile
Pretty cool. Short but interesting. Good way to spend a couple of hours. Lots of reading, so if you arent interested in the history of fonts i wouldnt bother if i were you
stephochrey
( 6.8 ore in totale )
Pubblicata: 13 aprile
Beautiful, completely catered to my Graphic Design side. I love typography and this was fun and amazing.
Recensioni più utili  Complessivamente
14 persone su 15 (93%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
3.7 ore in totale
Pubblicata: 27 novembre 2013
Type:Rider nasce quindi con questo obiettivo primo: analizzare tutti gli step più importanti dall’alba dei tempi fino a oggi. Un viaggio che, senza ombra di dubbio, rende il gioco molto più didattico che ludico. Sebbene, infatti, si tratti di un platform game piuttosto semplice e basilare, in cui guideremo i “due punti” in giro per diversi quadri sapientemente ideati, l’intera struttura è stata concepita per la narrazione e spiegazione dei singoli momenti nella storia della scrittura dell’uomo. E quando dico “l’intera struttura” intendo proprio tutto, anche il più piccolo dettaglio. Type:Rider infatti non è solo un semplice strumento didattico per insegnare cose che nessuno di noi probabilmente conosce, ma è anche un sapientissimo oggetto di studio di design.

Vieni a leggere la recensione completa su TheShelterNetwork.com:
http://theshelternetwork.com/typerider/
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
4 persone su 4 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
9.5 ore in totale
Pubblicata: 26 aprile
un altro esempio di come unire videogiochi e cultura sia una mossa che può risultare vincente (Never Alone, Valiant Hearts, ecc.). giocherete come il simbolo di punteggiatura ":" (due punti) attraverso 10 mondi brevi in stile platform. nel mentre avrete collezionabili da raccogliere (le lettere dell'alfabeto, tutt'altro che difficili da trovare), e per ogni livello vi verranno dispensate anche 6 brevi nozioni culturali sull'evoluzione e l'impatto storico della scrittura. grafica e musiche accompagnano opportunamente il tipo di gioco. giudizio totalmente negativo per il gameplay, in quanto controllare i due punti risulta goffo, sgraziato e impacciato causando moltissime morti non necessarie e non relazionate all'abilità del giocatore.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
3 persone su 3 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
6.5 ore in totale
Pubblicata: 9 aprile 2014
Gioco dal design meraviglioso. Lo stile grafico (e in gran parte anche il gameplay) ricorda molto Limbo: le sagome in primo piano sono infatti totalmente nere. A differenza di Limbo però lo sfondo è molto più colorato e contiene bellissimi disegni o scritte nel carattere che si sta "studiando".
Il gioco infatti narra la storia della tipografia, partendo dalla preistoria fino ai giorni nostri.
Si alternano quindi fasi di gameplay in stile platoform a scorrimento orizzontale in cui dovremo collezionare tutte le lettere di un font e lettura dei libri che narrano la storia. Sbloccheremo una alla volta le pagine di ogni libro avanzando nel gioco.
Anche la colonna sonora è molto buona e contribuisce all'atmosfera.
Non sono certo un appassionato di tipografia, ma questo gioco riesce a rendere interessante l'argomento ed è talmente bello da vedere che non si può non rimanere affascinati.
Consigliatissimo.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
3 persone su 3 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
2.6 ore in totale
Pubblicata: 17 aprile 2015
2 ore e mezzo per prendere tutti gli achievement, platform abbastanza corto, a me non è dispiaciuto, graficamente molto ben curato, il concept è molto originale visto che il personaggio da muovere in realtà sono i due punti della punteggiatura, peccato che controllare i 2 punti a volte può risultare frustrante perchè in base all' angolazione con cui cadono sul terreno possono reagire in modo diverso, spesso anche se salterete con un timing perfetto morirete, lo si trova spesso in bundle quindi pazientate e lo troverete a pochi centesimi oppure con key a 1 euro. proprio per la sua meccanica particolare in alcuni settori bisogna armarsi di pazienza ma alla fine vista la scarsa longevità non risulta pesante. Mordi e fuggi promosso.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
2 persone su 2 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
5.5 ore in totale
Pubblicata: 26 dicembre 2013
Wow!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
2 persone su 2 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
2.6 ore in totale
Pubblicata: 20 dicembre 2014
Divertente gioco platform con movimento basato sulle leggi della fisica. Ben curati graficamente i livelli, bella la colonna sonora!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
4.8 ore in totale
Pubblicata: 10 gennaio
Puzzle game di medio-facile difficoltà piacevole da vedere e da giocare, si tratta di recuperare tutte le lettere dell'alfabeto inglese, e commerciali "&" e asterischi per poter leggere una mini enciclopedia in game sui font dalla loro nascita ai giorni nostri. Da sottolineare una colonna sonora piacevole e rilassante.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
4.4 ore in totale
Pubblicata: 26 dicembre 2015
9 livelli di istruzione, 1 livello di disagio
Un'avventura alla scoperta del chiaro e dello scuro, del nero e bianco che compongono le lettere che ci circondano.
In questo gioco non bisogna far altro che comandare, tramite tasti direzionali (o WASD) per il movimento e spacebar per saltare, due punti all'interno di 10 livelli che compongono la storia della calligrafia.
Ogni livello tratterá un periodo storico diverso e vedremo i punti importanti della storia che riguardano la scrittura, dalle origini (alfabeto Egizio, Greco, Latino, Cinese), al periodo Gotico (Gutemberg, le prime macchine da stampa e i caratteri mobili) fino alla creazione delle grazie nei caratteri, la scrittura nell'arte e anche la creazione dei caratteri virtuali all'interno dei primi computer.
Il meglio lo vedrete nel livello segreto(il decimo) quando scoprirete il Comic Sans...e i gattini...e gli unicorni...e gli arcobaleni...
Ovviamente é un gioco per tutti, per chiunque voglia passare una paio di ore a cercare di completare tutti i livelli ma al tempo stesso imparare un pó di piu' sulla storia della calligrafia e della stampa in generale...
...ma se anche voi come me studiate Grafica questo gioco é una manna dal cielo!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
55 persone su 64 (86%) hanno trovato questa recensione utile
2 persone hanno trovato questa recensione divertente
Consigliato
4.0 ore in totale
Pubblicata: 25 marzo 2014
It's easy to take fonts for granted. After all, hundreds of them come preloaded in even the simplest word processors, allowing for uninhibited freedom for formatting whatever we might need. But what most probably forget, is that it didn't use to be like this; those fonts came from somewhere, each a painstaking creation designed with a specific use in mind, which have nonetheless endured for generations and are now being put to use for far different purposes.

In many ways Type:Rider acts as a sort of mini history lesson to the legacy of fonts, a subject far more interesting in execution than on paper. From the earliest known texts to modern computer code, it's surprisingly fascinating to see the evolution of printed text and how various fonts came into being. There's a special place in my heart for games that can be both entertaining and educational, and this is certainly among the best I've played to date.

If you're shaking your head thinking there's nothing you'd rather not do than read over history descriptions while playing a game, it's worth noting that it's entirely optional to do so. It's never in your faced or forced upon you, but if you are planning to dismiss this side of the experience you'll be left with an otherwise rather bland and clumsy platformer. I was able to look past many of the weaker aspects of the game because I found the artistic and academic elements to be interesting in themselves, but those looking for even an average platformer are likely to come away disappointed.

This falls solely on the controls, a terribly clunky lesson in frustration as you attempt to maneuver a character that seems to like nothing more than to flip wildly out of control at the worst moments. Most levels make up for this by being relatively simple to traverse, but on a handful of occasion more precision is required which proves truly aggravating. The secret level being the most difficult and featuring no checkpoints only adds insult to injury, making me wonder why the developers chose to add such a challenging segment to a game that seems designed to be a relaxing an accessible experience.

Type:Rider is far from a perfect game, maybe not even a good one, but it is a unique and interesting endeavor to give a little background on a subject I'd never have bothered to look into otherwise. For those who can appreciate it more as an art piece than a traditional platformer, it's an intriguing slice of edutainment the strength of which lies in its excellent aesthetic and nontraditional source material, and not its gameplay. Anyone already bored reading this review should go ahead and pass on it, as there are dozens of other games that will be a far better fit for what you're after.

If nothing else, I doubt you'll ever look at comic sans quite the same way again.

You can read more of my writing on Kritiqal.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
71 persone su 91 (78%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
12.1 ore in totale
Pubblicata: 2 dicembre 2013
First off: This is meant to be an educational experience, if you don't like 'games' like this move on and don't read further.

The levels are composed of letters of whichever font you're playing, and they look gorgeous.
Everything is simple, yet aesthetic. The music fits, spot on. I was surprised on how everything works so well together. Each world has their own theme that reflects the font (and the era it's from). For someone like me, who didn't really know anything about font history, Type:Rider was truly informative. It never seemed boring and always kept my interest.
The only downside I can think of, is that sometimes the physics seem a bit off. Otherwise well worth a buy, defenitely while it's on sale.

Questa recensione ti è stata utile? No Divertente