Il premiato gioco di avventura debutto dai creatori di Deponia e The Whispered World è ora disponibile su Steam. Accompagna la giovane Edna e il suo coniglio di pezza parlante, Harvey, in uno stravagante tentativo di fuga dalla cella di sicurezza di un ospedale psichiatrico.
Valutazione degli utenti:
Recenti:
Molto positiva (18 recensioni) - 88% delle 18 recensioni degli utenti pubblicate negli ultimi 30 giorni sono positive.
Complessivamente:
Perlopiù positiva (488 recensioni) - 488 recensioni degli utenti (79%) per questo gioco sono positive.
Data di rilascio: 25 ott 2013

Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

non disponibile in Italiano
Questo prodotto non è disponibile nella tua lingua. Prima di eseguire l'acquisto, controlla la lista delle lingue disponibili.

Acquista Edna and Harvey: The Breakout

AFFARE DELLA SETTIMANA! L'offerta termina fra

-85%
$14.99
$2.24

Pacchetti che includono questo gioco

Acquista The Daedalic Comedy Selection

Include 4 articoli: Chaos on Deponia, Edna & Harvey: Harvey's New Eyes, Edna & Harvey: The Breakout, Randal's Monday

Acquista The Daedalic Armageddon Bundle

Include 11 articoli: Deponia, Chaos on Deponia, Goodbye Deponia, The Whispered World Special Edition, The Dark Eye: Chains of Satinav, A New Beginning - Final Cut, Memoria, The Night of the Rabbit, Edna & Harvey: The Breakout, Edna & Harvey: Harvey's New Eyes, 1954 Alcatraz

 

Recensioni

“Edna is beyond the rating scale. How are you supposed to review a game that’s actually a piece of art?”
93% – Gamona

“Let's have a round of applause for the probably most insane adventure of all time! […] Edna is the prime example for how elements of a game perfectly come together when a creative developer can push through his ideas without any compromises.”
88% – 4Players

“Point & Click in perfection. But Edna isn’t outdated in any way, thanks on the one hand to the beautiful 2D comic style and on the other hand the out-there humor.”
ComputerBild Spiele

Informazioni sul gioco

Il premiato gioco di avventura debutto dai creatori di Deponia e The Whispered World è ora disponibile su Steam. Accompagna la giovane Edna e il suo coniglio di pezza parlante, Harvey, in uno stravagante tentativo di fuga dalla cella di sicurezza di un ospedale psichiatrico. Vivi questa strana avventura all'interno del manicomio e fuori dalle sue mura.

All'inizio, la giovane Edna si sveglia nella cella imbottita di un manicomio senza alcun ricordo del passato. Non ha la minima idea di come abbia fatto a finire lì, ma una cosa è certa, lei vuole uscire! Dopo tutto, si sente perfettamente sana di mente e il suo coniglio di pezza parlante Harvey è completamente d'accordo. Insieme, cercano una via di fuga e sul loro cammino incontrano dei pazienti estremamente bizzarri: dall'uomo in costume di ape fino agli pseudo gemelli siamesi Hoti e Moti. Il direttore del manicomio però, il dottor Marcel, non si fermerà davanti a niente per impedire a Edna di fuggire. Che cosa ha in programma per Edna? E perchè la sua memoria è stata cancellata? A poco a poco, Edna riacquista la memoria del tempo prima della sua detenzione in cella...

KESKEISET KOHDAT


  • Più di 20 ore di pungente umorismo
  • Personaggi incredibilmente strampalati e divertenti e dialoghi folli
  • Stile comico unico
  • Successi sbloccabili
  • Voce narrante in tedesco e inglese
  • Vincitore del Red Dot Design Award 2009 (Edizione PC)
  • Dai creatori dei premiati giochi The Whispered World e Deponia

Requisiti di sistema

    Minimi:
    • Sistema operativo: Windows Vista/7
    • Processore: Pentium 1 GHz or equal
    • Memoria: 1 GB di RAM
    • Scheda video: DirectX-compatible, min. 64 MB video memory
    • Memoria: 2 GB di spazio disponibile
    • Scheda audio: DirectX-compatible
Recensioni dei giocatori
Sistema delle recensioni degli utenti aggiornato! Ulteriori informazioni
Recenti:
Molto positiva (18 recensioni)
Complessivamente:
Perlopiù positiva (488 recensioni)
Pubblicate di recente
Fagiolino
9.3 hrs
Pubblicata: 5 giugno
Il gioco mi piace molto e non ha difetti. L'unica pecca a mio avviso è il bug del menù che rende impossibile il completamento del gioco in lingua inglese.

Mi riservo la possibilità di cambiare in positivo la mia recensione se il bug verrà risolto
lrinaldo
25.4 hrs
Pubblicata: 23 ottobre 2015
Con rammarico assegno il pollice negativo a questa tosta avventura. Il motivo è essenzialmente tecnico. 1) frequenti congelamenti che impediscono di godere appieno del gioco, grazie ai quali ho visto un out of memory che da anni non appariva sul mio pc 2) non funziona sulla mia tv via hdmi in fullscreen ma solo in modalità finestra 800x600, davvero triste. Dal punto di vista dell'interfaccia la schermata dei salvataggi è pessima, dopo un pò che si sono riempiti tutti e 9 gli slot disponibili, dopo l'ennesimo congelamento, capita di caricare il salvataggio sbagliato..come è possibile? Semplice vi sono solo le immagini ma non la data o l'ora. Anche il tasto play non carica sempre l'ultimo salvataggio, davvero inutile. Detto ciò passiamo al gioco che pur avendo una grafica non sempre all'altezza, mi ha riportato alla mente un vecchissimo gioco della Lucasarts, il giorno del tentacolo. Questo gioco è per avventurieri incalliti amanti delle avventure punta e clicca demenziali ricchi di dialoghi e combinazioni. Il gioco è lungo e con molte videate, spesso inutili, ma con molti elementi con cui interagire, provocandovi spesso la crisi di provare tutto su tutto. Bellissima l'idea di macchiare e scrivere su cose ed oggetti oltre ad altre azioni inutili (si inutili) se non per raggiungere qualche trofeo. Questi sono davvero tosti, alcuni sono obbligati, altri vi si arriva capendo qualcosa dal testo, infine ve ne sono 5 o 6 davvero impossibili senza conoscere la soluzione. Il gioco non si limita solo a raccogliere oggetti e darli o combinarli con altri, ma vi sono alcuni punti davvero ben fatti. La storia invece sebbene all'inizio sembra per tutti, in realtà presenta dei lati oscuri macabri che si rivelano alla fine. Avrei preferito che questo tocco noir fosse sempre presente fin dall'inizio invece che apparire all'improvviso a 3/4° della storia. Peccato anche per la mancanza della lingua italiana nei testi. Bella avventura, peccato per i bug.
Falcon
14.4 hrs
Pubblicata: 1 ottobre 2015
Only for good story, but support for PC isn't very good.
Janpy
0.1 hrs
Pubblicata: 26 luglio 2015
Gioco provato per 8 secondi netti, mai visto niente di più ingiocabile.
Dhubrok2
13.6 hrs
Pubblicata: 28 giugno 2015
Avventura grafica d'esordio della Daedalic Entertainment, "Edna & Harvey: The breakout" in quanto tale non si presta ad una valutazione che sia interamente positiva o interamente negativa.
Essa ha, indubbiamente, sia pregi che difetti, ed entrambi sono pesati in maniera tale da non permettermi di portare il voto al di sopra (né tantomeno al di sotto) di una pienamente raggiunta sufficienza.

Procediamo con ordine.
La storia di per sé non ha nulla di complicato: come il titolo suggerisce, l'obiettivo principale è la fuga da un istituto mentale. La protagonista, Edna, deve inoltre tentare di ricostruire il suo burrascoso passato, scientificamente cancellato dalla sua mente dal padrone dell'istituto, il Dottor Marcel.
Sebbene di trame del genere il mercato videoludico ne sia pieno, l'espediente narrativo funziona e l'interesse del giocatore è costantemente tenuto vivo man mano che l'indagine di Edna avanza.
Inoltre, la particolare ambientazione permette alla protagonista di entrare in contatto con una vasta gamma di personaggi decisamente eccentrici, che siano o meno pazienti dell'istituto, che abbiano o meno importanza all'interno della storia.
La cura maniacale (passatemi il termine) per la caratterizzazione dei personaggi, a partire da Edna fino ad arrivare al cuoco, che non dice una parola e con cui a malapena vi è interazione, è evidente e, nel momento in cui sfocia in dialoghi a dir poco esilaranti, dà il contributo maggiore a quello che è il punto di forza del gioco: l'umorismo.
Ai dialoghi si affianca poi una massiccia dose di meta-humor che, personalmente, adoro e ho adorato in quest'avventura: mai banale, mai esagerato e costellato di citazioni (ancora rido pensando alla terapia di gruppo per sviluppatori di videogiochi).
Il personaggio di Harvey, il pupazzo di Edna, compagno d'avventura e dichiaratamente proiezione del suo subconscio, non è che il completamento di quella che è una coppia che funziona davvero alla perfezione.

Gli enigmi sono abbastanza intuitivi, se affrontati con la dovuta pazienza, e la longevità del gioco è forse un po' bassa (anche perché tramite barra spaziatrice si evidenziavano tutti gli oggetti con cui interagire: i giocatori di avventure grafiche più incalliti storceranno il naso davanti a tale comodità), ma considero entrambi questi fattori come elementi positivi visto che la possibile presenza di punti morti e una trama principale che non si fa sentire spesso avrebbero potuto alla lunga portare il giocatore ad annoiarsi.
Inoltre, sapete che sono pochissime le linee di dialogo riciclate? Ogni volta che Edna interagisce in modo diverso con un oggetto diverso, avrete una risposta diversa, invece dei tipici e banali "non posso usare questo qui". Questa sì che la considero cura per i dettagli.

Passando al lato tecnico però, il gioco perde parecchi punti.
Anche se la grafica, scarna e cartonesca, e le musiche le trovo abbastanza funzionali, e volendo anche trascurare il fatto che le animazioni fossero particolarmente limitate, ci sono una discreta quantità di bug e difetti che rendono il tutto a tratti irritante.
Le transizioni da un ambiente all'altro che ci mettono forse qualche secondo di troppo, la difficoltà ad impartire alcuni comandi, l'assenza di un tasto di skip nelle conversazioni, il non poter interagire con alcuni oggetti di background (anche se il gioco stesso ci scherza sopra qualche volta) e altri dettagli, seppur piccoli, sono particolarmente sentiti dal giocatore.
Per non parlare di un bug invece piuttosto pesante nella versione inglese: per poter uscire dalla schermata del menu in cucina bisogna necessariamente utilizzare la versione tedesca.

Il giudizio complessivo del gioco, insomma, risente pesantemente di quest'ultimo aspetto che purtroppo rovina un'altrimenti piacevolissima avventura grafica.

Questa che avete letto è stata la mia prima recensione di un gioco su Steam: se sono stato un pochino prolisso vi prego di concedermelo, così come probabilmente dovreste comunque provare a concedere una chance a questo primo gioco della Daedalic Entertainment.
Il fani
13.1 hrs
Pubblicata: 28 aprile 2015
Pro:
-Ambientazione cupa , che riesce a indurre alla perfezione al giocatore le emozioni che vuole trasmettere
-Personaggi principali ben amalgamati tra di loro formando una coppia vincente
-Sonoro eccellente e non fa altro che farci immergere al meglio nelle vicende
-Durata del gioco ben gestita

Contro:
-Trama banale con colpi di scena prevedibilissimi
-Nonostante sia un gioco del 2008/9 non è tradotto in italiano -.-

In conclusione: Edna e Harvey: The Breakout è un buon gioco , un avventura grafica fruibile , a tratti divertente con tematiche dark.
VOTO: 7,8/10
KAOS
1.3 hrs
Pubblicata: 4 aprile 2014
gioco per niente ottimizzato, pieno di bug, da evitare. Mi era piaciuto molto "Harvey's New Eyes" ed è un peccato che questo l'abbiano praticamente abbandonato e buttato su Steam tanto per...
Overreacher (ITA)
23.2 hrs
Pubblicata: 21 marzo 2014
Avviso importante - non lasciatevi intenerire dalla grafica: NON e' un gioco per bambini. Un bambino non dovrebbe nemmeno avvicinarvisi. Non è Monkey Island.
E' un adventure che consiglio davvero. Inizialmente ero molto scettico, e lo sono stato per metà del gioco. La grafica non colpisce, le animazioni sono poche e grossolane, eppure gli autori non si sono risparmiati su altre minuzie: ci sono una serie infinita di dialoghi e azioni completamente inutili, che possono tranquillamente essere saltati, eppure ci sono, il che conferisce al gioco un aspetto più "completo".
Tornando al gioco vero e proprio, i puzzle hanno una buona difficoltà e anche un qualcosa di "comico". L'intero gioco è ricoperto da una veste comica, nonostante ci troviamo per gran parte del tempo in un manicomio, e il protagonista è una paziente che tenta la fuga. Sembrerebbe un gioco per bambini, non fosse per l'ultimo quarto del gioco, in cui succede praticamente di tutto. Una serie di colpi di scena, un tocco macabro alla storia, e il finale che lascia ad occhi aperti. Non dico altro per non rovinarvi la sorpresa. E se state leggendo, evitate anche di vedere gli screenshots qui su steam: alcune cose è meglio vederle per la prima volta nel gioco :)
rebaf
6.0 hrs
Pubblicata: 6 dicembre 2013
La storia di Edna & Harvey – The Breakout inizia molto tempo fa: partito come progetto universitario, poi ripreso per una sua pubblicazione commerciale inizialmente solo per il mercato tedesco, ebbe un tale successo in madrepatria da essere riproposto nel mercato internazionale. A causa però di una traduzione che definire bizzarra è farle un complimento, una sorta di germenglish che Google Translate farebbe meglio, e di una realizzazione tecnica un po’ datata e ricolma di glitch (e altri problemi tecnici sparsi), non trovò un’accoglienza degna di quello che questa avventura grafica ha effettivamente da offrire. Approfittando del suo approdo su Steam non ci siamo lasciato perdere l’occasione di parlarvi di un gioco che, sono sicuro, saprà sciogliere i vostri teneri cuori da avventurieri grafici. Nello specifico ci ritroviamo di fronte al tipico prodotto della Daedalic Entertainment della prima ora: ricolmo di umorismo nero, grafica cartoon e un gameplay direttamente tirato fuori da quel Lucas Arts pre-1994, quando ancora c’era l’interfaccia delle azioni verbali.

Leggi la recensione completa su TheShelterNetwork: http://theshelternetwork.com/edna-harvey-breakout/
Recensioni più utili  Complessivamente
6 persone su 6 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
13.6 ore in totale
Pubblicata: 28 giugno 2015
Avventura grafica d'esordio della Daedalic Entertainment, "Edna & Harvey: The breakout" in quanto tale non si presta ad una valutazione che sia interamente positiva o interamente negativa.
Essa ha, indubbiamente, sia pregi che difetti, ed entrambi sono pesati in maniera tale da non permettermi di portare il voto al di sopra (né tantomeno al di sotto) di una pienamente raggiunta sufficienza.

Procediamo con ordine.
La storia di per sé non ha nulla di complicato: come il titolo suggerisce, l'obiettivo principale è la fuga da un istituto mentale. La protagonista, Edna, deve inoltre tentare di ricostruire il suo burrascoso passato, scientificamente cancellato dalla sua mente dal padrone dell'istituto, il Dottor Marcel.
Sebbene di trame del genere il mercato videoludico ne sia pieno, l'espediente narrativo funziona e l'interesse del giocatore è costantemente tenuto vivo man mano che l'indagine di Edna avanza.
Inoltre, la particolare ambientazione permette alla protagonista di entrare in contatto con una vasta gamma di personaggi decisamente eccentrici, che siano o meno pazienti dell'istituto, che abbiano o meno importanza all'interno della storia.
La cura maniacale (passatemi il termine) per la caratterizzazione dei personaggi, a partire da Edna fino ad arrivare al cuoco, che non dice una parola e con cui a malapena vi è interazione, è evidente e, nel momento in cui sfocia in dialoghi a dir poco esilaranti, dà il contributo maggiore a quello che è il punto di forza del gioco: l'umorismo.
Ai dialoghi si affianca poi una massiccia dose di meta-humor che, personalmente, adoro e ho adorato in quest'avventura: mai banale, mai esagerato e costellato di citazioni (ancora rido pensando alla terapia di gruppo per sviluppatori di videogiochi).
Il personaggio di Harvey, il pupazzo di Edna, compagno d'avventura e dichiaratamente proiezione del suo subconscio, non è che il completamento di quella che è una coppia che funziona davvero alla perfezione.

Gli enigmi sono abbastanza intuitivi, se affrontati con la dovuta pazienza, e la longevità del gioco è forse un po' bassa (anche perché tramite barra spaziatrice si evidenziavano tutti gli oggetti con cui interagire: i giocatori di avventure grafiche più incalliti storceranno il naso davanti a tale comodità), ma considero entrambi questi fattori come elementi positivi visto che la possibile presenza di punti morti e una trama principale che non si fa sentire spesso avrebbero potuto alla lunga portare il giocatore ad annoiarsi.
Inoltre, sapete che sono pochissime le linee di dialogo riciclate? Ogni volta che Edna interagisce in modo diverso con un oggetto diverso, avrete una risposta diversa, invece dei tipici e banali "non posso usare questo qui". Questa sì che la considero cura per i dettagli.

Passando al lato tecnico però, il gioco perde parecchi punti.
Anche se la grafica, scarna e cartonesca, e le musiche le trovo abbastanza funzionali, e volendo anche trascurare il fatto che le animazioni fossero particolarmente limitate, ci sono una discreta quantità di bug e difetti che rendono il tutto a tratti irritante.
Le transizioni da un ambiente all'altro che ci mettono forse qualche secondo di troppo, la difficoltà ad impartire alcuni comandi, l'assenza di un tasto di skip nelle conversazioni, il non poter interagire con alcuni oggetti di background (anche se il gioco stesso ci scherza sopra qualche volta) e altri dettagli, seppur piccoli, sono particolarmente sentiti dal giocatore.
Per non parlare di un bug invece piuttosto pesante nella versione inglese: per poter uscire dalla schermata del menu in cucina bisogna necessariamente utilizzare la versione tedesca.

Il giudizio complessivo del gioco, insomma, risente pesantemente di quest'ultimo aspetto che purtroppo rovina un'altrimenti piacevolissima avventura grafica.

Questa che avete letto è stata la mia prima recensione di un gioco su Steam: se sono stato un pochino prolisso vi prego di concedermelo, così come probabilmente dovreste comunque provare a concedere una chance a questo primo gioco della Daedalic Entertainment.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
5 persone su 6 (83%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
6.0 ore in totale
Pubblicata: 6 dicembre 2013
La storia di Edna & Harvey – The Breakout inizia molto tempo fa: partito come progetto universitario, poi ripreso per una sua pubblicazione commerciale inizialmente solo per il mercato tedesco, ebbe un tale successo in madrepatria da essere riproposto nel mercato internazionale. A causa però di una traduzione che definire bizzarra è farle un complimento, una sorta di germenglish che Google Translate farebbe meglio, e di una realizzazione tecnica un po’ datata e ricolma di glitch (e altri problemi tecnici sparsi), non trovò un’accoglienza degna di quello che questa avventura grafica ha effettivamente da offrire. Approfittando del suo approdo su Steam non ci siamo lasciato perdere l’occasione di parlarvi di un gioco che, sono sicuro, saprà sciogliere i vostri teneri cuori da avventurieri grafici. Nello specifico ci ritroviamo di fronte al tipico prodotto della Daedalic Entertainment della prima ora: ricolmo di umorismo nero, grafica cartoon e un gameplay direttamente tirato fuori da quel Lucas Arts pre-1994, quando ancora c’era l’interfaccia delle azioni verbali.

Leggi la recensione completa su TheShelterNetwork: http://theshelternetwork.com/edna-harvey-breakout/
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
2 persone su 2 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Sconsigliato
1.3 ore in totale
Pubblicata: 4 aprile 2014
gioco per niente ottimizzato, pieno di bug, da evitare. Mi era piaciuto molto "Harvey's New Eyes" ed è un peccato che questo l'abbiano praticamente abbandonato e buttato su Steam tanto per...
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 2 (50%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
23.2 ore in totale
Pubblicata: 21 marzo 2014
Avviso importante - non lasciatevi intenerire dalla grafica: NON e' un gioco per bambini. Un bambino non dovrebbe nemmeno avvicinarvisi. Non è Monkey Island.
E' un adventure che consiglio davvero. Inizialmente ero molto scettico, e lo sono stato per metà del gioco. La grafica non colpisce, le animazioni sono poche e grossolane, eppure gli autori non si sono risparmiati su altre minuzie: ci sono una serie infinita di dialoghi e azioni completamente inutili, che possono tranquillamente essere saltati, eppure ci sono, il che conferisce al gioco un aspetto più "completo".
Tornando al gioco vero e proprio, i puzzle hanno una buona difficoltà e anche un qualcosa di "comico". L'intero gioco è ricoperto da una veste comica, nonostante ci troviamo per gran parte del tempo in un manicomio, e il protagonista è una paziente che tenta la fuga. Sembrerebbe un gioco per bambini, non fosse per l'ultimo quarto del gioco, in cui succede praticamente di tutto. Una serie di colpi di scena, un tocco macabro alla storia, e il finale che lascia ad occhi aperti. Non dico altro per non rovinarvi la sorpresa. E se state leggendo, evitate anche di vedere gli screenshots qui su steam: alcune cose è meglio vederle per la prima volta nel gioco :)
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
0 persone su 1 (0%) hanno trovato questa recensione utile
Sconsigliato
0.1 ore in totale
Pubblicata: 26 luglio 2015
Gioco provato per 8 secondi netti, mai visto niente di più ingiocabile.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Sconsigliato
25.4 ore in totale
Pubblicata: 23 ottobre 2015
Con rammarico assegno il pollice negativo a questa tosta avventura. Il motivo è essenzialmente tecnico. 1) frequenti congelamenti che impediscono di godere appieno del gioco, grazie ai quali ho visto un out of memory che da anni non appariva sul mio pc 2) non funziona sulla mia tv via hdmi in fullscreen ma solo in modalità finestra 800x600, davvero triste. Dal punto di vista dell'interfaccia la schermata dei salvataggi è pessima, dopo un pò che si sono riempiti tutti e 9 gli slot disponibili, dopo l'ennesimo congelamento, capita di caricare il salvataggio sbagliato..come è possibile? Semplice vi sono solo le immagini ma non la data o l'ora. Anche il tasto play non carica sempre l'ultimo salvataggio, davvero inutile. Detto ciò passiamo al gioco che pur avendo una grafica non sempre all'altezza, mi ha riportato alla mente un vecchissimo gioco della Lucasarts, il giorno del tentacolo. Questo gioco è per avventurieri incalliti amanti delle avventure punta e clicca demenziali ricchi di dialoghi e combinazioni. Il gioco è lungo e con molte videate, spesso inutili, ma con molti elementi con cui interagire, provocandovi spesso la crisi di provare tutto su tutto. Bellissima l'idea di macchiare e scrivere su cose ed oggetti oltre ad altre azioni inutili (si inutili) se non per raggiungere qualche trofeo. Questi sono davvero tosti, alcuni sono obbligati, altri vi si arriva capendo qualcosa dal testo, infine ve ne sono 5 o 6 davvero impossibili senza conoscere la soluzione. Il gioco non si limita solo a raccogliere oggetti e darli o combinarli con altri, ma vi sono alcuni punti davvero ben fatti. La storia invece sebbene all'inizio sembra per tutti, in realtà presenta dei lati oscuri macabri che si rivelano alla fine. Avrei preferito che questo tocco noir fosse sempre presente fin dall'inizio invece che apparire all'improvviso a 3/4° della storia. Peccato anche per la mancanza della lingua italiana nei testi. Bella avventura, peccato per i bug.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Consigliato
14.4 ore in totale
Pubblicata: 1 ottobre 2015
Only for good story, but support for PC isn't very good.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Consigliato
13.1 ore in totale
Pubblicata: 28 aprile 2015
Pro:
-Ambientazione cupa , che riesce a indurre alla perfezione al giocatore le emozioni che vuole trasmettere
-Personaggi principali ben amalgamati tra di loro formando una coppia vincente
-Sonoro eccellente e non fa altro che farci immergere al meglio nelle vicende
-Durata del gioco ben gestita

Contro:
-Trama banale con colpi di scena prevedibilissimi
-Nonostante sia un gioco del 2008/9 non è tradotto in italiano -.-

In conclusione: Edna e Harvey: The Breakout è un buon gioco , un avventura grafica fruibile , a tratti divertente con tematiche dark.
VOTO: 7,8/10
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Sconsigliato
9.3 ore in totale
Pubblicata: 5 giugno
Il gioco mi piace molto e non ha difetti. L'unica pecca a mio avviso è il bug del menù che rende impossibile il completamento del gioco in lingua inglese.

Mi riservo la possibilità di cambiare in positivo la mia recensione se il bug verrà risolto
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente