Amnesia: The Dark Descent, a first person survival horror. A game about immersion, discovery and living through a nightmare. An experience that will chill you to the core.
Valutazione degli utenti: Estremamente positiva (9,295 recensioni)
Data di rilascio: 8 set 2010

Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

Acquista Amnesia: The Dark Descent

Pacchetti che includono questo gioco

Acquista Amnesia Collection

Include 2 articoli: Amnesia: A Machine for Pigs, Amnesia: The Dark Descent

 

Consigliato dai curatori

"Rich in atmosphere and big on scares, Amnesia: The Dark Descent goes where survival-horror fears to tread."
Guarda la recensione completa qui.

Riguardo questo gioco

Gli ultimi ricordi rimasti svaniscono nell'oscurità. Nella tua mente vige il disordine e la confusione, l'unica cosa chiara è la sensazione di essere braccato. Devi scappare.
Ti svegli...
'Amnesia: The Dark Descent', un survival horror in prima persona. Un gioco riguardo l'immersione, la scoperta e la vita attraverso un incubo. Un'esperienza che ti farà raggelare fin nel midollo.
Ti trascini incerto attraverso gli angusti corridoi mentre in lontananza si ode l'urlo.
Si sta avvicinando.
Esplora...
'Amnesia: The Dark Descent' ti calerà nei panni di Daniel, il quale si sveglia in un castello deserto, ricordando poco o nulla del proprio passato. Oltre ad esplorare gli inquietanti passaggi, dovrai prendere parte agli angustiosi ricordi di Daniel. L'orrore non giunge esclusivamente dall'esterno, ma anche dall'interno. Ti attende un'odissea sconvolgente negli angoli più oscuri della mente umana.
Rumore di passi strascicati? Oppure è la mente che ti gioca brutti scherzi?
Prova...
Grazie al mondo fondato su un modello fisico completo e verosimile, alla grafica 3D all'avanguardia e al sistema sonoro dinamico, la tua immersione nel gioco non incontrerà nessuna resistenza. Una volta avviato il gioco, ne manterrai il controllo dall'inizio alla fine. Niente scene precalcolate o salti temporali, tutto ciò che avviene lo vivrai direttamente sulla pelle.
Qualcosa spunta dall'oscurità. Si sta avvicinando. Veloce.
Sopravvivi...
'Amnesia: The Dark Descent' ti scaraventerà in un mondo periglioso dove i pericoli possono celarsi dietro ogni angolo. Gli unici mezzi che hai per difenderti sono nasconderti, correre e usare l'ingegno.
Ce l'hai quel che serve per sopravvivere?

Requisiti di sistema

Windows
Mac OS X
SteamOS + Linux
    • Sistema Operativo: Windows XP/Vista/7
    • Processore: 2.0 GHz - Processori economici quali Celeron e Duron necessitano del doppio della velocità
    • RAM: 2 GB
    • Hard Disk: 3 GB
    • Scheda Video: Radeon X1000/GF 6 - Il gioco potrebbe non funzionare con schede grafiche integrate o con schede troppo economiche
    Minimum:
    • OS: Mac OS X 10.5.8 or newer
    • Processor: 2.0Ghz
    • Memory: 1 GB RAM
    • Graphics: Radeon X1000/GeForce 6 (Integrated Intel Graphics not supported)
    • Hard Drive: 2GB space free
    Minimum:
    • OS: Ubuntu 12.04 LTS, Mint 13 LTS, Fedora 16, fully updated
    • Processor: 2.0Ghz - Low budget CPUs such as Celeron or Duron needs to be at about twice the CPU speed.
    • Memory: 2 GB
    • Graphics: Radeon X1000/GeForce 6 - Integrated graphics and low budget cards might not work.
    • Hard Drive: 3 GB
Recensioni utili dai clienti
3 persone su 6 (50%) hanno trovato questa recensione utile
7.6 ore in totale
Pubblicata: 12 aprile
Acquistato il pacchetto completo del brand Amnesia su un sito di rivendità, vediamo se si meritano la tanto decantata popolarità che li segue nel panorama horror.

COMPRALO PERCHE
-Graficamente, pur essendo un indie, si difende bene, regalando stanze ricche di particolari (anche se la maggior parte ripropongono gli stessi oggetti) e qualche passaggio davvero ispirato....
-Comparto Sonoro Buono, le OST rendono il tutto più angosciante e i rumori ambientali son talmente frequenti che, giocato con delle cuffie, potrebbero far sobbalzare più di una volta il giocatore senza che effettivamente il pericolo sussista;
-Lato Gameplay regala degli ottimi puzzle ambientali, situazioni sempre fresche e cariche di tensione.... Non vi è possibilità di combattere i nemici se non lanciandogli barili ed oggetti di fortuna o sbattendogli porte in faccia nascondendosi subito dopo per uscire dal loro campo visivo. Ottima Aggiunta l'opzione della proprie psiche che rende ancora di più le varie fasi morte del gioco ancor più angoscianti...non vi è comunque da dire molto, i comandi son basilari e improntati sul realismo.
-Storia Ben Narrata anche se non sarà l'incipit principale nel completare il titolo (vista anche la forma non visiva e ricca di flashback con cui viene narrata)...vi è anche da dire che una volta terminato il titolo, vi chiederete come mai è stato narrata in questa maniera.

NON COMPRARLO PERCHE
-Presenza di Bug Grafici ed improvvisi cali di Frame anche su configurazioni di tutto rispetto, a cui aggiungiamo una non perfetta IA del Nemico possono limitare in parte il gameplay (nulla di Gamebreaking per fortuna)
-Longevità Non Elevata per il costo a cui viene proposto (alto per un indie)

A tutti quelli che cercano un buon horror ricco di tensione e qualche jumpscare, questo è il titolo che fa per voi...attenzione però, la risoluzione dei vari puzzle non è sempre immediata, ma soprattuto è certamente guidata indi si presta ad un pubblico mediamente più avvezzo al videogioco.

VOTO 70/100
Come primo titolo ci siamo certo, se lo giocavo prima di Alien Isolation lo avrei premiato ancor di più per la tensione che sa regalare, è comunque un buon primo passo e con alcuni accorgimenti (Cambiare tipologia di narrazione, migliorare l'IA del "cacciatore", etc.) potrebbe diventare un punto di riferimento per il mondo indie dell'horror vero e proprio (non quelli che ti fanno i boo e poi non ti lasciano dentro niente se non le risate)




Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
122 persone su 125 (98%) hanno trovato questa recensione utile
2 persone hanno trovato questa recensione divertente
10.7 ore in totale
Pubblicata: 22 aprile
Most horror game developers think that jumpscares are the key feature for horror. It's just jumpscare after jumpscare. You may be worrying/nervous throughout those games but only because you know you're going to get jumpscared. Jumpscares AREN'T scary. They make you p!ss a little bit but that's a natural human reaction. Everything can jumpscare you in real life from a creaky floor to someone just saying something in a quiet place. That's not horror. True horror is this game.

Amnesia: The Dark Decent, although quite outdated, is defenitly the scariest game I have ever played. I've watched loads of horror films and played many scary games but non of them have left me scared sh!tless throughout and after. I only grab a cushion and conseal my face because I'm always expecting a jumpscare. This game, like no others, truely terrified me, during and after. I even got so scared I rushed to the bathroom and nearly threw up. Luckily I didn't. This game left me sick and shaken throughout it and slightly disturbed me with its well written story. Since there are no other humans (that aren't dead or deformed) apart from you, you feel alone and forgotten.

I haven't been this scared since the time I went to the London Dungeons when I was an infant ten years ago. Bravo Frictional Games, bravo.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
115 persone su 120 (96%) hanno trovato questa recensione utile
2 persone hanno trovato questa recensione divertente
5.5 ore in totale
Pubblicata: 15 giugno
System Requirements:
A PC with some RAM, a video card, hard disk drive and a defibrillator.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
66 persone su 73 (90%) hanno trovato questa recensione utile
1 persona ha trovato questa recensione divertente
5.2 ore in totale
Pubblicata: 16 marzo
Competent, Unadulterated Survival-Horror

+ Atmosphere is palpable and relentless
+ The 'insanity' feature is well integrated into the game's environment, and the restrictive nature of needing to stay within a light-source adds a challenging mechanic to one's adventure
+ The little voice-acting present in the game is superb in quality
+ Graphics and textures, though dated, have aged well
+ Level designs are well-planned and make one feel thoroughly immersed
+ Controls are smooth, responsive, and blissfully minimalist
+ The story has multiple endings to choose from, and they differ enough as to be worth seeing
+ The plot is interesting and incredibly well-delivered
+ Pages and mementos are well-worth the effort to obtain, and do well to enrich the experience
+ Supports custom story-quests

- Save for a drive to see the other endings, there is little incentive to replay the main quest
- Plot is advanced through linear exploration and fetch-quests; this does not necessarily detract from the experience, and indeed this was the intended method of gameplay, but gamers uncomfortable with this style may find themselves turning away from the game due to an underlying tedium

If you enjoyed this review, please follow my curator page. Also, feel free to join my group, LockeProposal's Big Day Out for discussion and announcements. Thanks for reading!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
59 persone su 69 (86%) hanno trovato questa recensione utile
1 persona ha trovato questa recensione divertente
1.6 ore in totale
Pubblicata: 14 maggio
- Set Volume to 80% or above
- Make sure you alone in room
- Turn off the light
- Play on Night


Enjoy the true Horror sensation ;3 Until you scared & screamed like a baby lol, and you make your pants wet
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente