War covers the southern islands until it finally reaches the idyllic isle of Feshyr. You take on the role as the new nameless hero after your village has been pillaged and destroyed by paladins of the king. Seeking revenge, you soon realize that this cowardly attack did not just happen on a reckless mercenary`s whim.
Recensioni degli utenti: Nella media (438 recensioni)
Data di rilascio: 15 ott 2010

Accedi per aggiungere questo gioco alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come titolo che non ti interessa

Acquista ArcaniA

Pacchetti che includono questo gioco

Acquista ArcaniA: Gold Edition

Include 2 oggetti: ArcaniA, ArcaniA: Fall of Setarrif

Acquista Arcania + Gothic Pack

Include 6 oggetti: Gothic® 3, Gothic II: Gold Edition, ArcaniA, Gothic 1, Gothic 3: Forsaken Gods Enhanced Edition, ArcaniA: Fall of Setarrif

Acquista ArcaniA: Fall of Setarrif

 

Recensioni

Arcania: Gothic IV is looking like a game that would entice even the most jaded, over-Oblivioned Crust-Dwarf into a long, deep, immersive session of RPG adventure. – Gamerevolution 06/2010

The team definitely has a keen eye for their audience of established and prospective players. – RPG fan 06/2010

Riguardo questo gioco

War covers the southern islands until it finally reaches the idyllic isle of Feshyr. You take on the role as the new nameless hero after your village has been pillaged and destroyed by paladins of the king. Seeking revenge, you soon realize that this cowardly attack did not just happen on a reckless mercenary`s whim. A mysterious evil power lies in waiting and fortunately you’re not alone to unravel the ancient secrets: your fate is linked to a beautiful lady wearing a powerful artifact from the long-forgotten past...

KEY FEATURES:

  • COMBAT SYSTEM: An intuitive system that offers a gradual learning curve, special moves and three different basic attack types.
  • STORYLINE: A deep, strong story embedded in the successful Gothic universe franchise accompanied by highly diversified side quests. And most can be solved in different ways.
  • ACCESSIBILITY: The amenable story, an Intuitive interface and controls, lock on targets and a sophisticated hint system.
  • CONTINUOUS ACTION: Pace is kept up along the main plot through regular surprises, cliffhangers and vigorous cut scenes.
  • HERO DEVELOPMENT: Gain experience points and level up to upgrade your attributes, skills and crafting abilities.
  • A COMPLETELY OPEN WORLD: Enjoy the complete freedom & the almost unlimited options known from the Gothic series.

Requisiti di sistema

    Minimum:
    • OS: Microsoft® Windows® XP / Vista / Windows 7
    • Processor: Intel Core 2 Duo - 2.8 GHz / AMD Athlon II x2 - 2.8 GHz
    • Memory: 2 GB RAM
    • Graphics: GeForce 8800 GTX, GeForce 8800 GT, GeForce 9600
    • DirectX®: DirectX 9.0c or higher
    • Hard Drive: 10 GB + 600 MB virtual memory
    • Sound: DirectX 8.1 compatible sound card
    Recommended:
    • OS: Microsoft® Windows® XP / Vista / Windows 7
    • Processor: Intel Quad Core / AMD Phenom X4
    • Memory: 4 GB RAM
    • Graphics: GeForce GTX 250, GeForce GTX 260, GeForce GTX 280
    • DirectX®: DirectX 9.0c or higher
    • Hard Drive: 10 GB + 600 MB virtual memory
    • Sound: DirectX 8.1 compatible sound card
Recensioni utili dai clienti
3 persone su 3 (100%) hanno trovato questa recensione utile
22.7 ore in totale
Arcania ci mette nei panni di un nuovo eroe senza nome dalla pettinatura improponibile, un pastore di una sperduta isola. Nel prologo tutti gli altri abitanti di questa vengono allegramente massacrati dalle truppe di Rhobar III, il protagonista dei precedenti episodi diventato re. Tra i morti c'è anche la fidanzata incinta del protagonista, il quale, con l'aiuto di una vecchia conoscenza, partirà per un viaggio nella vicina isola di Argaan per vendicarsi. Non dico altro della trama perché davvero non ne vale la pena. I Gothic non si sono mai distinti per chissà quale comparto narrativo, ma qui si è arrivati molto più in basso: la storia è poco più di un pretesto e per di più è narrata in maniera decisamente confusionaria. Inserire forzatamente i personaggi principali del primi capitoli non serve a evitare il disastro.

Magari i dialoghi sono rimasti buoni, direte voi. Manco per il cazzo. Sono ancora più stringati di quelli della trilogia e per di più di una piattezza allucinante, tanto che viene voglia di saltarli tutti, tanto quelli legati alla trama principale, tanto quelli secondari, che per fortuna sono pochissimi. Dove è finita la sottile ironia che mi ricordavo? Non pervenuta.

Il gameplay non è molto meglio.

Fin da subito ci accorgiamo che la libertà che era stata bandiera dei predecessori è completamente sparita. Seppur l'ambientazione sia relativamente vasta e priva di caricamenti, essa è divisa in aree di dimensioni medio-piccole che si sbloccano progressivamente andando avanti con la trama. Se nella prima metà esse si aprono un poco dando la possibilità di esplorare un minimo, nella seconda avremo a che fare con un lungo corridoio più o meno imboscato. L'effetto corridoio è accentuato anche dalla presenza di fin troppi dungeon, praticamente tutti uguali (ce ne sono due tipi: grotte e templi). Una volta compiute la missioni principali e secondarie (pochissime e pessime) in una determinata area non avremo alcuna buona ragione per tornarci, se non la ricerca dei millemila inutili collezionabili.

Le possibilità di esplorare sono ulteriormente ridotte dal fatto che il protagonista non può arrampicarsi e non può nuotare...vivi praticamente sulla spiaggia e non sai nuotare? Sei proprio un genio. Per di più una delle conquiste di Gothic 3, lo scatto, è completamente sparita, e il nostri pg si muove a velocità di lumaca, inspiegabilmente rallentando ancora di più dentro gli edifici. Per fortuna esistono rune capaci di aumentare temporaneamente la velocità.

La cosa peggiore però è che il mondo vivo è completamente sparito: i personaggi sono delle belle statuine che si limitano a muoversi senza meta e non reagiscono più alle nostre azioni. Potremo estrarre un'arma o rubare tutto il rubabile senza conseguenze. Addirittura non si possono neanche più colpire i png. Anche il comportamento degli animali ha subito nefaste conseguenze: le specie si ignorano tra loro e non capita più di vedere animali della stessa razza agire in maniera un minimo coordinata.

Oltre a questo, il gioco si caratterizza per un'opera di estrema semplificazione di tutto quella che ho amato nei predecessori. Che cazzo ci fanno in Gothic i punti interrogativi sopra i personaggi che danno le quest? Che cazzo me ne faccio del segnalino che mi indica dove devo andare? Che cazzo me ne faccio di una minimappa o dell'aura intorno ai nemici? Sono tutti elementi che in effetti si possono disattivare, ma è chiaro che sono stati inseriti per fare contenta l'utenza casual (e consolara) a cui il gioco è chiaramente rivolto.

Anche il sistema di crescita è stato ridotto ai minimi termini: si tratta di una schermatina semivuota dove distribuire i 3 punti che si ottengono al passaggio da un livello all'altro. I gruppi di abilità sono ai minimi termini: tre per il corpo a corpo, uno per la distanza, uno per la furtività (che non ho capito a cosa serve) e altri per le abilità magiche. Niente più insegnanti ovviamente.

Il sistema di combattimento è la diretta evoluzione di quello di Gothic 3 e devo dire che è uno degli elementi che non mi sono troppo dispiaciuti. Si tratta di un sistema tendenzialmente hns, dove il nostro compagno principale è il tasto sinistro del mouse, col quale si effettua l'attacco normale. Un clic prolungato serve a caricare il colpo, a patto di aver sbloccato la relativa abilità. A questo si aggiunge la possibilità di parare utilizzando il tasto destro del mouse, il quale , in combinazione con un tasto direzionale, ci permette anche di rotolare. Inspiegabilmente non è stata inserita la possibilità di muoversi normalmente mentre si para. Andando avanti si sblocca qualche altra abilità, come quella di eseguire serie di attacchi cliccando al momento giusto, cioè quando l'arma si illumina alla fine di un colpo (l'effetto di illuminazione è comunque disattivabile). Il risultato sono combattimento che nella maggior parte dei casi si risolvono con un clic forsennato del tasto sinistro, alternato con qualche occasionale parata e capriola. Diciamo che sembra una versione semplificata (e semplice) del sistema di The Witcher 2 unito ad alcuni elementi di quello del primo The Witcher. Il tutto alla fine funziona non troppo male, ma la difficoltà a livello normale è ai minimi termini, in tutti il gioco sono morto solo una volta subito dopo il prologo, quando non avevo ancora preso totale confidenza col sistema di controllo.

Buono il sistema di crafting, seppur l'assenza di abilità dedicate lo renda utilizzabile troppo facilmente. Inoltre il basso livello di difficoltà rende sostanzialmente inutile sfruttarlo come si deve.

Passando invece al comparto tecnico, il motore fa la sua sporca figura e molti panorami sono parecchio evocativi. Peccato per un'ottimizzazione mediocre, i crolli di fps, in particolare nei centri abitati, sono all'ordine del giorno. Se gli elementi architettonici e naturalie i modelli degli animali, pur con qualche texture in bassa definizione di troppo, fanno la loro sporca figura, lo stesso non si può dire per quelli umani. I personaggi secondari hanno pochissimi dettagli (le donne sono orrende) e i modelli si ripetono in maniera impressionante. Quelli principali sono messi un po' meglio, ma le animazioni sono da rivedere. Quelle facciali praticamente non ci sono e la sincronizzazione del parlato col labiale è inesistente. Più che buoni il sistema di illuminazione e il passaggio da giorno a notte, purtroppo funestato da movimenti scattosi della ombre. Da notare ancora l'assenza di sincronia verticale e di filtri. Il risultato è un aspetto spesso evocativo ma anche parecchio sporco.

La colonna sonora non è niente di che.
Pubblicata: 13 settembre
Questa recensione ti è stata utile? No
2 persone su 4 (50%) hanno trovato questa recensione utile
7.1 ore in totale
Seguo la saga fin dal primo capitolo :D E devo dire che giochi come gothic ne esistono pochi :D Questo capitolo si stacca un po' dal resto della saga .... La trama mantiene il filo logico con gli altri gothic ... ma lo stile di gioco è cambiato abbastanza rispetto agli altri capitoli ... Graficamente è eccellente per essere del 2010 ha una grafica spettacolare :D qualche mancanza solo nei personaggi che hanno (più o meno) tutti la stessa faccia :D ho visto solo 6 facce diverse :D sono tutte uguali :D ma del resto è un titolo che merita :D
Pubblicata: 8 luglio
Questa recensione ti è stata utile? No
31 persone su 41 (76%) hanno trovato questa recensione utile
21.2 ore in totale
...so being somewhere half way through the game I remember thinking: " who am I gonna recommend this game to in my review?" I thought of this game as a "game of missed opportunities" but getting through the end game grind, final boos fight and enduring the countless fillers I finally found my answer: I WOULD NOT RECOMMEND THIS GAME TO ANYONE!!!
Arcania is a bad game and even though the world is nice and graphics is still decent 4 years later there are just not enough good things to actually ask anyone to endure this!
World is very small and with limited access, quests are extremely linear where you have to do chains of quests to access a location x only to be used by npc x and forced to do things XYZ.
This game would be compared to Gothic 3 or Risen but short answer is: it DOES NOT compary to either one of them at all!

PROS:
- beautiful world
- good graphics
- good evade system

CONS:
- mindless button mashing combat - no skill whatsoever
- low difficulty (havent used a potion till mid game)
- HORRIBLE fillers towards end game
- BOOOORING end boss fight (like most end boses but this one takes the cake)
- WORST ENDING EVER?
- boring, linear quests
- bad voice acting

Up till yesterday I thought I will give the short expansion a try but after finally finishing this game I do not want to have anything to do with it anymore...

2/10 - avoid !!!
Pubblicata: 7 maggio
Questa recensione ti è stata utile? No
28 persone su 39 (72%) hanno trovato questa recensione utile
47.4 ore in totale
Graphics:
+ The graphics were decent for a game that was released in 2010. There are quite a lot of details on characters. The areas look pretty neat as well.

- Many characters are clones and animations could be smoother here and there.

Sound:
+ The music is good overall but really not as amazing as it was in past Gothic games. The voice acting in the English version is completely horrible and makes you cringe at times. Stream should allow players to decide themselves which sound packs to install. The german voice acting is much better.

- The environment does not make too much sound. You would expect to hear animals and other things.

Balance:
+ You can clearly feel that your character is developing and there are 4 difficulties.

- The 4 difficulties are meaningless. Having played the game on 'Gothic' which is supposed to be the hardest difficulty I have never felt like the game was hard. I have never died a lot except for the last boss which was the first time I started using pots and buffs. Funnily enough I only died 3 times on the last boss which isn't even a lot.

Atmosphere:
+ Many dialogues are neat if it wasn't for the horrible voice acting. You can feel part of the world. You keep meeting characters you met before and NPCs seem to be moving with you. You also meet old characters from past Gothic games which is a big plus for fans of the franchise.

- The world is very stale and boring. There is nothing to explore except things that you are meant to explore. You can only quest in the area you are meant to quest. All areas are cut off and you can only progress once you do the required main quest. The atmosphere is long not as brilliant as in past Gothic games.

UI:
+ The UI is decent and I never had issues with controlling my character. You can put up to 10 items and spells on your bar which is more than enough. In addition you can bind the keys.

- The character gets 'stuck' pretty often when he shouldn't be. Sometimes he gets stuck while simply running which forces you to jump occasionally.

Content:
+ The game is somewhat long. It took me 40 hours to finish but that's including doing extremely boring quests which forces you to run through the entire world to look for hidden artifacts.

- Many areas have nothing special in them. Sometimes you run through a jungle area in which you do nothing at all except run. Why not put one quest where nearby orcs have stolen or killed a friend? Instead there are just random little camps with orcs which you clear and move on. A lot of potential was lost. There are also barely any side-quests at all.

Quests:
+ The questing is very bad in Arcania. There are nearly no side-quests. However the story starts off in an interesting way.

- Most quests are only about either killing a few monsters or bringing the NPC a few items. The quest stories are also very boring and even when you can do it in more than 1 way it has no effect on the story or even the rewards.

Charactersystem:
+ The charactersystem is decent. Most of the abilities are useful and you can specialize in things.

- However the system is very simple and boring. You barely have a choice in what to specialize in since there are so little abilities and you will learn all by the end.

Combatsystem:
+ The comatis fast and interactive. You have to dodge certain attacks which you cannot parry. Other attacks can be parried if you are fast enough.

- The AI is horrible. Many monsters simply keep hitting you with special attacks which force you to dodge. They also hit so slow that it is no challenge to get away from them before they hit you. There are also only 3 spells in the game which make being a Mage pretty boring.

Items:
+ There are many items and you can craft a lot of items yourself.

- The crafting is useless though. I played the entire game on the hardest difficulty and have never crafted a single pot. When the game was over my inventory was still filled with all kinds of materials. I only crafted around 3 items to wear. Many items were simply useless. You also get new armour very rarely when the game decides you should get a new armour.

Conclusion:
I have played Gothic and Gothic 2 in the past and was highly interested in Arcania. Sadly I found out that Jowood and Piranha Bytes had an argument which is which Jowood removed them and took the rights to the game themselves. They paid another developer team to work on Gothic 4 which is why the game is completely horrible compared to the other Gothic games. I would even say that they ruined the Gothic story. Even though you meet old friends you don't actually seem to work with them that much. The game turned into a drag half-way and I just honestly wanted to finish it which is why I did not even obtain the best armour available. Worst of all is that they end the story abrubtly. The DLC of the game is required to really understand the story. They obviously cut the game off before release just to sell the DLC of the rest.
I would only recommend this game to real hardcore RPG fans and fans of Gothic but not to anyone else.

I have played this game on this sytem at maximum settings and very high FPS:
GPU: ASUS HD 7970 Matrix Platinum
CPU: Intel Core i5-4670
RAM: Kingston HyperX Blu 16GB
Motherboard: MSI Z87-G45
SSD: Samsung SSD 830
Pubblicata: 13 aprile
Questa recensione ti è stata utile? No
5 persone su 6 (83%) hanno trovato questa recensione utile
21.4 ore in totale
This game lacks a lot. Gameplay is over-simplified, with only three spells for a caster and a very simple melee system. You can craft, cook and brew anywhere without using a workbench - hell, workbenches are in the game but don't have any use, even if you turn on 'Roleplaying elements' in the options. There is no penalty for stealing stuff, you can't beat up friendly NPCs. Although you're playing in one big world, the pathing is painfully linear. You can't walk down edges (unless you jump), and exploring usually kills you - like when you touch the water surface of a lake you thought you could swim through. The new main character doesn't keep up with the previous nameless hero (how could he anyway?), the story is dull, quests are repetitive and most characters are unconvincing.

Most. What made this game for me was really was the opportunity to meet old friends. Especially Diego and Gorn really shine in this game, and seeing Lester and Milten again also didn't hurt. Besides that, the game is stripped down and shifted way more from the hard old-school RPG to a casual Action RPG, which - if you let yourself in for it - has its benefits: the game is incredibly intuitive, you don't have to put a lot of time to learn the skill system or whatever, and combat feels wonderfully dynamic. The game also looks pretty nice.

I started the game on difficulty 'Gothic' (of course...) which is the hardest one they give you. If you come from Gothic, do this! After about 3/4 of the game I put it down to 'Hard' and then 'Normal' because it started to get difficult and enemies had riddiculously high HP, making combats last forever. This made the late game kinda chewy. It took me ~21 hours to finish the game, which isn't incredibly long for an RPG, but some hours less wouldn't have hurt.

I'll give it a 6.5 / 10, mostly for 'nostalgic value', nice graphics and overall a very polished and smooth experience. If (and only if) you are into the series, it's worth playing!
Pubblicata: 20 giugno
Questa recensione ti è stata utile? No