...includes an exclusive island (Isla Nublar) and El Presidente avatar costume (Luchador) and 50 Steam achievements. El Presidente is back to rule it all!
Valutazione degli utenti:
Recenti:
Molto positiva (91 recensioni) - 85% delle 91 recensioni degli utenti pubblicate negli ultimi 30 giorni sono positive.
Complessivamente:
Molto positiva (6,444 recensioni) - 6,444 recensioni degli utenti (92%) per questo gioco sono positive.
Data di rilascio: 1 set 2011

Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

Acquista Tropico 4

Pacchetti che includono questo gioco

Acquista Tropico 4 Collector's Bundle

Include 12 articoli: Tropico 4: Apocalypse, Tropico 4: Junta Military DLC, Tropico 4: Megalopolis DLC, Tropico 4: Modern Times, Tropico 4: Pirate Heaven DLC, Tropico 4: Plantador DLC, Tropico 4: Propaganda!, Tropico 4: Quick-dry Cement DLC, Tropico 4: Steam Special Edition, Tropico 4: The Academy, Tropico 4: Vigilante DLC, Tropico 4: Voodoo DLC

 

Recensioni

“Welcome to Paradise.”
Gamesradar
“This sequel will build on everything people enjoyed in Haemimont's Tropico 3 and offer more of it.”
GameSpot

Informazioni sul gioco

The world is changing and Tropico is moving with the times - geographical powers rise and fall and the world market is dominated by new players with new demands and offers - and you, as El Presidente, face a whole new set of challenges. If you are to triumph over your naysayers you will need to gain as much support from your people as possible. Your decisions will shape the future of your nation, and more importantly, the size of your off-shore bank account.
Tropico 4 expands on the gameplay of the previous game with new political additions ∼ including more superpowers to negotiate with, along with the ability to elect ministers into power to help get your more controversial policies passed. But remember to keep your friends close and your enemies closer as everyone has an agenda! Your political mettle will be thoroughly tested, as new natural disasters will have the populace clamoring for you and your cabinet to help them recover from some of the worst Mother Nature can dish out.
Tropico 4 also brings a new level of social interaction with the addition of Facebook and Twitter integration. Post comments on Twitter direct from the game and have updates go out when you complete missions or unlock new achievements. You can even take screenshots of your burgeoning island and post your dream creation on your Tropico 4 Facebook page and compare your interactive Dictator Ranking on the online leaderboards.

Key Features:

  • New campaign consisting of 20 missions on 10 new maps.
  • 20 new buildings including Stock Exchange, Shopping mall, Aqua Park and a Mausoleum to El Presidente.
  • Six new interactive disasters including volcanoes, droughts and tornadoes.
  • Council of Ministers – selected citizens to ministerial posts in the government to help push through your more controversial decisions.
  • National Agenda – receive objectives from Tropican factions, foreign geopolitical powers or opportunities relating to current island events such as ongoing disasters.
  • Facebook and Twitter integration.
  • Screenshot gallery – take screenshots of your tropical paradise and share on your Facebook page.
  • Trading system – import and export goods to/from other nations to boost your economy or production.

Requisiti di sistema

Windows
Mac OS X
    • OS: Windows XP SP3 (32-bit), Vista / 7 (32 or 64-bit)
    • Processor: 2 GHz Dual Core CPU
    • Memory: 1 GB RAM
    • Graphics: Shader Model 3.0 (Geforce 6600 or higher, Radeon X1600-Series), 256 MB, DirectX 9.0c
    • DirectX®: 9.0c
    • Hard Drive: 5 GB free hard disk space
    • Sound: DirectX compatible
    • OS: Windows Vista / 7 (32 or 64-bit)
    • Processor: 2 GHz Quad Core CPU
    • Memory: 2 GB RAM
    • Graphics: Shader Model 3.0 (Geforce 8800 or higher, Radeon HD4000-Series or higher), 512 MB, DirectX 9.0c
    • DirectX®: 9.0c
    • Hard Drive: 5 GB free hard disk space
    • Sound: DirectX compatible
    Requisiti minimi:
    • OS: 10.8.5
    • Processore: 2.0 GHz
    • RAM: 4GB
    • Grafica: 256 MB*
    • Disco rigido: 6 GB
    • Le seguenti schede grafiche NON sono supportate: ATI serie X1xxx, ATI serie HD2xxx, Intel serie GMA, NVIDIA serie 7xxx e NVIDIA serie 8xxx.

      Le seguenti schede richiedono almeno 8 GB di RAM di sistema: Intel HD3000, NVIDIA 9400, Intel HD4000 e NVIDIA 320M.
    Requisiti consigliati:
    • OS: 10.9.4
    • Processore: 2.4 GHz
    • RAM: 8GB
    • Grafica: 512 MB*
    • Disco rigido: 6GB
    • Le seguenti schede grafiche NON sono supportate: ATI serie X1xxx, ATI serie HD2xxx, Intel serie GMA, NVIDIA serie 7xxx e NVIDIA serie 8xxx.

      Le seguenti schede richiedono almeno 8 GB di RAM di sistema: Intel HD3000, NVIDIA 9400, Intel HD4000 e NVIDIA 320M.
Recensioni dei giocatori
Customer Review system updated Sept. 2016! Learn more
Recenti:
Molto positiva (91 recensioni)
Complessivamente:
Molto positiva (6,444 recensioni)
Tipo di recensione


Tipo di acquisto


Lingua


Display As:


(what is this?)
119 reviews match the filters above ( Molto positiva)
Recensioni più utili  Negli scorsi 30 giorni
5 persone su 5 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
2.1 ore in totale
Pubblicata: 10 settembre
Prodotto ricevuto gratis
Tropico è sempre Tropico! E sicuramente tutti coloro che conoscono la serie sanno di cosa parlo.
E Tropico 4 non è da meno rispetto ai suoi predecessori. Ma cos'è Tropico 4? Bhè immaginate di essere su un'immaginaria isola caraibica; in questo meraviglioso paradiso terrestre il comando è affidato a El Presidente, impegnato a mandare avanti economia, società e politica della cosiddetta Repubblica delle Banane esistente sul luogo, facendo ovviamente leva sul potere garantitogli dalla sua carica totalitaria. Tutto questo tra corruzione, ideologie di ogni tipo e necessità di soddisfare a dovere il proprio popolo, dandogli modo di essere felice senza essere costretto a subire la forza armata del dittatore e dei ribelli.

E' forte il richiamo al passato:

Purtroppo, o per fortuna, spesso parlare di un sequel genera le classiche domande che portano al paragone dei due titoli, finendo per definire quale sia il migliore, cosa sia migliorato, cosa peggiorato e cosa rimasto immutato. Ovviamente nel caso di un titolo appartenente ad una saga longeva come questa, è d'obbligo!
Ed, in effetti, tutti coloro che sono in possesso di Tropico 3, forse non noteranno tutte queste differenze rispetto al passato, principalmente poichè il gameplay è rimasto abbastanza invariato.
Rispetto al gioco del 2008, le novità introdotte da Haemimont Games nel successore sono abbastanza marginali: quello che si nota è che vengono introdotte sì diverse nuove costruzioni, ma nessuna di queste va ad ampliare davvero alcun elemento già visto in Tropico 3.
Inoltre non abbiamo una vera e propria variazione neppure per quanto riguarda gli altri altri elementi, tutti già presenti in passato ed ora soltanto leggermente rivisitati, come il palazzo dei ministri dove adesso è necessario assumere al proprio servizio individualmente i propri collaboratori per interni, esteri, educazione, difesa e sanità. E forse qui bisogna esprimere una leggera nota di rammarico, in quanto sarebbe bastato davvero poco per fare di Tropico 4 un titolo davvero appetibili anche per gli amanti del suo predecessore.

Bella la vita del presidente!

Se però ci lasciamo alle spalle il titolo precedente e andiamo a descrivere Tropico 4 come se fossimo nuovi in questa saga, dobbiamo ammettere di essere difronte ad un titolo assolutamente godibile, che ti tiene incollato allo schermo per diverse ore, anche se alla lunga potrebbe risultare leggermente monotono: dopo aver affrontato un esauriente tutorial iniziale, la campagna permette di giocare attraverso venti diverse missioni di difficoltà crescente. Finite queste, resta a nostra disposizione una modalità sandbox nella quale cimentarsi in libertà, più la possibilità di creare mappe custom con l'editor di gioco, condividendo le proprie e scaricando dal web quelle degli altri giocatori, dandoci la possibilità di dare sfogo a tutta l anostra creatività.

Sicuramente la carta vincente di questo titolo è il divertimento, soprattutto nei primi periodi di gioco, principalmente grazie all'indovinato senso dell'umorismo che fa avanzare costantemente la campagna in un misto tra simulazione e parodia della realtà.
L'aspetto simulativo ci vede impegnati a gestire la società e l'economia della nostra isola, progettando appartamenti e costruendo fattorie che possano dar da mangiare ai suoi abitanti, possibilmente tendendo a migliorare la loro qualità della vita fornendo loro lavoro e istruzione. Questo sembra abbastanza semplice a dirsi, ma forse non così facile da realizzare: non tutti i cittadini hanno infatti la stessa mentalità e le stesse esigenze, per cui per avere veramente successo occorre riuscire a destreggiarsi tra le richieste di religiosi, ambientalisti, comunisti, capitalisti e chi più ne ha, più ne metta.
Il risultato coincide con un city builder abbastanza gradevole, anche se in linea con i canoni classici di questo genere e dalla profondità non esagerata. Dal punto di vista della difficoltà, Tropico 4 si comporta in modo generalmente normale, toccando talvolta qualche picco un po' più alto nei vari compiti che ci vengono affidati dai nostri consiglieri: capita talvolta di dover dare risposte vincolanti senza avere la possibilità di dare un'occhiata alle relative statistiche per capire quale tra le opzioni scegliere, rischiando così di rovinare i rapporti con qualche stato estero.

Attenzione all'ambiente che ci circonda!

Facendo di nuovo un paragone con il passato, rispetto a Tropico 3, sono stati aggiunti alcuni nuovi disastri naturali, ottimi per scombussolare tutte le nostre idee e i nostri piani di Presidente, ma soprattutto i nostri edifici: terremoti, tornado e uragani avvengono in in tempo reale grazie al motore del gioco, che permette così al giocatore di assistere in diretta ai loro devastanti effetti.
Parlando di grafica, Tropico 4 offre il livello di colpo d'occhio che ci si potrebbe aspettare da un titolo del suo genere, dando ampia facoltà di zoom sulle strade della nostra bella cittadina per andare a vedere cosa fanno gli abitanti: ogni singola persona è infatti selezionabile per vedere i suoi pensieri e le sue intenzioni, e all'occorrenza intraprendere azioni di repressione, più o meno celate. Anche il reparto sonoro risulta particolarmente gradevole. A fare da sfondo alla nostra vocazione da leader carismatico troviamo anche una serie di motivi più o meno salseri, sicuramente piacevoli da sentire anche se non esagerati in varietà e numero.

In breve: Tropico 4 è un ottimo gioco gestionale, che alterna perfettamente aspetti seri e simulativi ad eventi più divertenti e sarcastici. Ovviamente però, nella valutazione finale si devono anche calcolare gli aspetti relativi alla sua marcata somiglianza con il titolo precendente.
Infatti, per coloro che sono in possesso di Tropico 3, questo nuovo titolo diventa quasi una m"minestra scaldata", viste le novità poco significative sia numericamente che per il loro impatto sulle meccaniche di gioco. Per coloro che invece si avvicinano al titolo per la prima volta, troveranno invece questo nuovo gioco una novità divertente, immediata e fresca, anche se forse un po' meno longeva di quanto ci si possa augurare. In ogni caso, se siete desiderosi di giocarlo e cercate un gestionale dagli aspetti divertenti, questo titolo fa sicuramente al caso vostro e dovrete assolutamente aggiungerlo alla vostra libreria!

PRO:

+ Davvero molto divertente
+ Buona integrità tra simulazione e parodia
+ Ottime meccaniche di gioco
+ Solidi elementi di city building e politica

CONTRO:

- Davvero molto simile a Tropico 3
- Leggermente monotono con l'avanzare del tempo
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
2 persone su 2 (100%) hanno trovato questa recensione utile
1 persona ha trovato questa recensione divertente
Consigliato
2.7 ore in totale
Pubblicata: 19 settembre
Aldo Stella tra i doppiatori
10/10
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
79.6 ore in totale
Pubblicata: 17 settembre
Prodotto ricevuto gratis
Una via di mezzo tra Sim City e un simulatore di Fidel Castro. E' molto bello perchè le cose da fare sono moltissime ed è impossibile farle tutte, è inevitabile dimenticarsi di qualcosa o qualcuno. Le numerose fazioni vi stresseranno continuamente con le loro richieste assurde e nessuno sarà mai soddisfatto. Il difetto principale è l'assoluta svogliatezza degli abitanti di lavorare, completare i compiti richiesti richiederà molto tempo, che spesso non avrete, e questo nel peggiore dei casi significherà aver fallito la missione. Il secondo difetto è che, nonostante abbiate un "almanacco" sul quale sono segnate tutte le statistiche riguardanti la vostra nazione, la sua consultazione risulta poco pratica e quindi penso che poteva essere realizzato meglio. Nonostante questo mi sento di consigliare questo vecchio gioco a chi è appassionato di gestionali ed è in possesso di una buona dose di pazienza e tempo libero.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Recensioni più utili  Complessivamente
12 persone su 14 (86%) hanno trovato questa recensione utile
1 persona ha trovato questa recensione divertente
Consigliato
81.0 ore in totale
Pubblicata: 2 luglio 2014
RECENSIONE DEL VIDEOGIOCO: TROPICO4



Amate i giochi strategici? Il vostro sogno nel cassetto è quello di essere a capo di un' intera nazione? Vi piaciono le sfide e gli imprevisti dell'ultimo minuto? Allora, amici miei, Tropico4 è il gioco che fa per voi. Infatti, in questo videogioco strategico di casa Kalipso sarete a capo di una "repubblica delle banane", con i vostri cittadini e il vostro Budget, i quali dovrete cercare di far aumentare sempre di più col passare degli anni affrontando crisi, calamità naturali, insurrezioni, minacce terroristiche e, soprattutto, cercando di non essere coinvolti in un conflitto nucleare, alleandosi con una superpotenza o diventando voi una vera e propia potenza di rilievo. Infatti il gioco sarà ambientato dagli anni '50 fino al nuovo millennio, periodo che nella storia fu sconvolto dalla Guerra Fredda. Ma parliamo delle basi di questo gioco: In Tropico4 vi saranno più modalità di gioco: La Campagna Principale, dove dovremo affrontare le missioni della storia di tropico4; la modalità "Paradiso Tropicale", dove potremo giocare in tutta libertà su un' isola base del gioco o addirittura crearne una noi, impostando alcuni parametri a inizio partita, per poi passare ai parametri base, i quali dovremo segliere sia se sceglieremo di iniziare con un' isola preimpostata o meno, quali quantità delle calamità naturali, stabilità politica, che determina la percentuale di possibilità che si formino insurrezioni o colpi di stato, e successivamente scegliere se attivare o meno altri parametri base, dei quali cito, ad esempio:
"Urlo Ribelle": attivandolo, sul nostro territorio nazionale i ribelli spunteranno fuori peggio dei fungi a Natale, facendo scaturire all' interno della nostra isola sgomento da parte dei soldati e provocando Attacchi Ribelli, appunto.
"Una Terra Lontana": attivandolo, il Turismo sulla nostra isola sarà sensibilmente ridotto, essendo sperduta da qualche parte nell' oceano Atlantico, Pacifico o chi per loro ( forse anche su Marte, chi lo sa ).
"Modalità Dio": volete costruirvi l'isola dei vostri sogni, avendo un Budget illimitato e senza la possibilità di subire imprevisti, crisi, insurrezioni, attacchi ribelli, invasioni o quant' altro? Bhe, allora la Modalità Dio è ciò che state cercando.
Ve ne sono anche altre, ma che ora non sto' qui a citare.

Successivamente alla creazione o scelta della vostra isola, dovrete, ancora una volta, scegliere o creare il vostro Ditt..... Ehm, volevo dire Presidente......
Comuuuuunque, potrete scegliere fra vari personaggi di rilievo storico, come Che Guevara o Fidel Castro, ognuno dei quali avrà la propia personalità con i propi Tratti, i quali potranno portare vantaggi, svantaggi o tutti e due durante il corso della partita, oppure creare il vostro politico personalizzato, del quale potrete scegliere vestiti, taglio di capelli, cappello, accessori e infine, ultimo ma non meno importante ( anzi, è propio la parte più importante della creazione ), potrete creare la personalità del tuo piccolo Muss.... ehm, mi correggo un' altra volta, "Presidente". Tutto ciò potrà essere fatto anche prima di iniziare una partita in Modalità Campagna.

Fra le altre modalità di gioco vi è l'Editor, dove potrete pubblicare sul sito ufficiale le vostre isole personalizzate, le quali potranno essere giocate da altri giocatori.

Ma parliamo del Gameplay; per incominciare vi avviso subito che non voglio Spoilerare nulla della Storia Principale, quindi parlerò solo di ciò che potrebbe capitarvi durante una normale partita di Tropico4.

GLI INIZI
Dopo aver scelto o creato la vostra isola e il vostro politico, potrete ( finalmente, aggiungerei ) cimentarvi nel gioco vero e propio. In una normale partita di Tropico, inizierete con un limitato numero di abitanti e, solitamente, 50'000$, il vostro palazzo presidenziale ( che molto probabilmente avrà un valore monetario più alto dell' intera isola ), qualche casa popolare, un Ufficio Costruzioni e una stazione dei camionisti, i quali ultimi due saranno gli organi pulsanti della nostra ristretta economia.
Un consiglio che vi dò è quello di seguire il Tutorial del gioco, che vi spiegherà le Basi di questa perla videoludica

ECONOMIA
Ovviamente, se vogliamo sopravvivere, dovremo cercare di formare un potente organo industriale, iniziando a proddurre, in primo luogo, grazie alle Fattorie, materie prime, come Tabacco o Zucchero, i quali potranno poi essere utilizzati per produrre Sigari o Rum grazie alle apposite fabbriche. Gestendo bene le spese interne, fra stipendi, editti e importazioni, se la nostra isola sarà sprovvista di un certo tipo di materia di qui abbiamo bisogno, oppure per importare beni di lusso, e le entrate, sia quelle grazie alle importazioni, sia grazie agli aiuti esteri di U.S.A. e U.R.S.S., riusiremo ad avere un'economia un economia forte e stabile.

ELEZIONI
Essendo la nostra una repubblica dovremo anche affrontare le elezioni durante gli anni di mandato. Per farci votare e far quindi prolungare i nostri anni di mandato, potremo eseguire varie "misure elettorali":
Non approvare: le elezioni non verranno approvate
Approvare le elezioni con Comizio: approveremo le elezioni e per far pendere l' ago della bilancia dalla nostra parte ci prepareremo un Comizio, nel quale potremo elogiare noi stessi, una delle Fazioni dell' Isola ( delle quali parlerò in seguito ) o una Superpotenza, potremo affrontare un tema Caldo, come, ad esempio, disoccupazione o Sanità inefficace, e far delle promesse per il prossimo mandato.
Approvare le elezioni senza Comizio: approveremo le elezioni, ma non prepareremo nessun Comizio e non faremo quindi spingere alcuni cittadini a votarci.
Se avremo accettato le elezioni, durante le stesse potremmo proclamare particolari Editti ( dei quali parlerò in seguito ) che ci permetterebbero di aumentare la felicità generale, come l' Editto "Tagli alle Tasse" o "Abitazioni Gratutite".
Verso la fine delle stesse, il nostro consigliere di fiducia, Penultimo, ci ricorderà che il giorno delle elezioni si sta avvicinando, e da lì potremmo fare due scelte:
Giocare sporco, ossia commettere una frode elettorale;
Non fare nulla, ossia giocare onestamente.
Ovviamente se perderemo le elezioni, allo stesso tempo perderemo la partita, quindi, se mi è permesso darvi un consiglio, "A mali estremi, estremi rimedi".

FAZIONI
Nel gioco sono presenti varie fazioni, delle quali una in particolare, scelta casualmente o da noi a inizio partita, sarà quella di maggior rilievo. Ogni Fazione ha delle aspettative che noi dovremo soddisfare; per esmpio i Comunisti pretendono un buon servizio sanitario e alloggi adeguati, mentre i Capitalisti pretendono um livello di crimine basso e un economia stabile. In particolare la tendenza a favorire una di queste due avrà un effetto positivo su una Superpotenza e allo stesso tempo un effetto negativo su quell' altra.
Un consiglio che vi dò è quello di soddisfare tutte le esigenze delle varie fazioni; in questo modo avrete meno possibilità che un cittadino diventi un criminale o, peggio ancora, un ribelle.
Un' altro consiglio è quello di emanare particolari Editti che possano render felice una particolare Fazione, in modo che il capo della tale sia più soddisfatto di voi e nutri quindi più stima nei vostri confronti.

EDITTI
Durante il corso dell' intera partita ci sarà dato il permesso di proclamare un certo numero di editti, più altri che potremo emanare solo dopo aver costruito sulla nostra isola un Ministero ed aver assunto gli specifici Ministri ( per esempio, per poter emanare la categoria di Editti "Interni", dovremo prima assumere un Ministro Interni ). Essi porteranno vantaggi sia economici sia per quanto riguarda i rapporti Internazionali e Nazionali.

Vi ringrazio per aver letto questa recensione e spero che possiate divertirvi con questo gioco come mi sono divertito io. Un saluto e alla prossima da....

IlGrandeMrF
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
9 persone su 9 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
38.7 ore in totale
Pubblicata: 29 agosto 2014
Divertente, caratteristico e mai noioso.
Consigliato
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
8 persone su 8 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
3.7 ore in totale
Pubblicata: 24 luglio 2015
Secondo me era meglio il 3, ma comunque si tratta di Tropico, uno dei migliori gestionali di sempre, ed il mio preferito del genere dopo la serie di The Sims (e forse qualche altro gioco che ora non mi viene in mente xD), anche se comunque rimane il mio preferito per quanto riguarda musica e dialoghi.
Se vi piace il genere ve lo consiglio assolutamente, ma tanto che lo dico a fare, se vi piace il genere probabilmente lo avete già.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
7 persone su 7 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
61.2 ore in totale
Pubblicata: 5 settembre 2014
Gioco piacevole e con dinamiche divertenti e sarcastiche. Alla lunga può stancare ma è sicuramente un titolo da provare e se lo trovate in offerta non fatevelo scappare.

Voto 7
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
8 persone su 9 (89%) hanno trovato questa recensione utile
6 persone hanno trovato questa recensione divertente
Consigliato
97.1 ore in totale
Pubblicata: 28 aprile
"By definition, as a Prime Minister I cannot be a liar." Silvio Berlusconi

"Foreign press is usually leftist and describes us differently from what we really are." Silvio Berlusconi

"I am the Jesus Christ of politics. I am a patient victim, I sacrifice myself for everyone." Silvio Berlusconi

Per una volta capisco come quel nano di ♥♥♥♥♥ si diverta così tanto in politica.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
5 persone su 5 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
19.9 ore in totale
Pubblicata: 20 aprile 2014
Un Tropico 3.5, migliorato sotto molti aspetti ma con meccaniche pressochè uguali al 3 e quindi all'1. Classicone in attesa dei cambiamenti, se ci saranno, del 5. A questo prezzo prendete la collectors.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
4 persone su 4 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
34.3 ore in totale
Pubblicata: 12 agosto
Tropico 4 è un gestionale\strategioco, comico. Si costruisce una città, ci sono dei parametri che vanno rispettati per far si che le diverse fazioni non si rivoltino. Il gioco è ottimo. C'è una campagma con 20 missioni da fare.

La cosa che non amo di questo gioco è la gestione delle informazioni. Spesso mi sono ritrovato a non capire cosa diamine dovessi fare, per risolvere una situazione. Ci sono tanti, quasi troppi parametri da rispettare. Il gioco con la campagna diventa un po' ripetitivo. Sai che i vari personaggi ti ricorderanno che devi costruire determinate strutture. Il problema è che se non fai soldi abbastanza facilmente sarà difficile, quasi impossibile rimediare agli errori o alle mancate strutture che causeranno scompiglio e il probabile gameover.

Se ci fossero meno parametri o comunque fossero esposti in maniera più chiara sullo schermo, così da poterli avere sempre sotto controllo sarebbe meglio. Spesso per dare "la caccia" ad una fazione, determinati problemi o missioni smettevo di guaredare tutto l'inieme.

E' un ottimo gioco da prendere in sconto, vi avviso che comunque vi potreste annoiare dopo poche ore.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Pubblicate di recente
Jae Silver スター
3.7 hrs
Pubblicata: 25 settembre
TL;DR Aldo Stella vale da solo l'acquisto del gioco.

Forse l'unico gestionale che mi stia piacendo e in questo genere sono davvero sellettivo a causa della mia mentalità distratta e poco propensa nel ragionare. L'umorismo la fa da padrone con i ritratti "deformed" dei personaggi, i dialoghi e le musichette a tema tropico spagnole-argentine(?) che vi accompegneranno allegramente durante la costruzione e progettazione di Tropico mentre cercherete di sventare un colpo di stato contro di voi. Graficamente è bellino da vedere nonostante non faccia gridare al miracolo, ma ehi, è un titolo di 5 anni fà. Il gameplay da gestionale è semplice ma complesso più in la che si va nel costruire Tropico, l'almanacco è una trovata meravigliosa poiché riassume in poche righe (sebbene la consultazione non sia semplice e poco pratica) l'economia sociopolitica della città Tropicale.

Svuota Vescica
31.1 hrs
Pubblicata: 25 settembre
Probabilmente uno dei Tropico graficamente e meccanicamente meglio riusciti. Il precedente capitolo ha ancora le musiche migliori, ma è indubbio che Tropico 4 sia comunque un gioco strategico e di simulazione di grande spessore. La campagna è piuttosto lunga e le numerose opzioni di personalizzazione del proprio personaggio (e della propria isola, ovviamente) spronano il giocatore a rigiocare il titolo per provare tutte le combinazioni possibili.

Voto: 9/10.
Simannaro
297.7 hrs
Pubblicata: 24 settembre
Gioco gestionale impegnativo e completo, ben curate le campagne che poche volte obbligano le scelte dell'utente. Sicueramente da giocare per gli amanti dei gestionali.
[ITA] Baffazzo
7.2 hrs
Pubblicata: 23 settembre
Gioco da avere se si ama il gestionale. Sotto alcuni aspetti meglio di sim city ma peggio sotto l'aspetto di quantità di cose edificabili.
Ci sono le elezioni politiche che potreste anche perdere ma non si gestisce un acquedotto ad esempio.
federicob97
22.6 hrs
Pubblicata: 21 settembre
Prodotto ricevuto gratis
Davvero molto bello questo gioco lo consiglio a tutti gli amanti di questo genere poi a parer mio con quest'ultimo non vi annoierete molto facilmente ;-)
Marco6158
0.8 hrs
Pubblicata: 20 settembre
Prodotto ricevuto gratis
E' un gioco vecchiotto, grafica così così, crasha su Windows 10. Almeno l'ho ricevuto gratis.
Peppuzzo
2.0 hrs
Pubblicata: 17 settembre
Prodotto ricevuto gratis
Puoi decidere un povero cristo da eliminare per primo! 10/10
nefastocipa
48.7 hrs
Pubblicata: 15 settembre
Perfetto. Un tempo ero fan di SimCity... non conoscevo Tropico, evidentemente.