Travel to the old train station and hotel, abandoned since 1947, following the 'disappearances'. Unravel the mystery that binds this place, by communicating with the ghosts of the long since dead, both in your time and theirs.
Valutazione degli utenti:
Complessivamente:
Nella media (142 recensioni) - 142 recensioni degli utenti (62%) per questo gioco sono positive.
Data di rilascio: 21 apr 2010

Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

non disponibile in Italiano
Questo prodotto non è disponibile nella tua lingua. Prima di eseguire l'acquisto, controlla la lista delle lingue disponibili.

Acquista Dark Fall: Lost Souls

 

Recensioni

“... if you like an adventure that can send shivers down your spine as it flexes your brain, you owe it to yourself to check out Dark Fall: Lost Souls.”
80 – Adventure Gamers

Informazioni sul gioco

L'Inquietante Mondo di 'Dark Fall': "Benvenuto" a Dowerton. Un tempo pittoresco villaggio rurale, sperduto nella campagna inglese. Come molti villaggi, Dowerton è stato avvelenato dalla modernità e dalla crisi economica. Giovani malsani si celano nell'ombra, impazzendo a causa della melma chimica, mentre altri semplicemente scompaiono nei boschi, per non essere mai più visti. Gli anziani del villaggio vivono trincerati nelle abitazioni, fin troppo consapevoli del male oscuro che si aggira all'esterno.

Cos'è avvenuto a Dowerton? In quella che fu la grandiosa Stazione dei Treni, un tempo cuore della comunità, ora soltanto i più coraggiosi, o i più stupidi, osano avvicinarsi, mentre affonda sempre più nel degrado, giorno dopo giorno. Adiacente alla Stazione, si trova il Victiorian Station Hotel. Un tempo rifugio per esausti viaggiatori o coppie di adulteri, adesso l'hotel è in rovina. La putrefazione, la decomposizione, e lo scorrere del tempo incancreniscono la cittadina... lasciandoti pochissimo tempo per entrare nel vecchio hotel a Dowerton, un'ultima volta, e comprendere il segreto di Dark Fall.

Dovrai muoverti con cautela, senza mai voltarti indietro, verso le tenebre... Qualcosa di malvagio, ignoto e affamato si cela nel buio di questi edifici. Vuole la tua anima; per nutrirsene, divorandola e torturandola. Riuscirai a fare dei fantasmi i tuoi alleati nella lotta contro l'oscurità che pervade questo luogo dimenticato da Dio?

Key Feature:

  • Esplora l'hotel e la stazione dei treni, abbandonati fin dalla seconda guerra mondiale.
  • Il nuovo motore grafico consente la completa esplorazione degli ambienti e una libertà di movimento assoluta.
  • Interagisci fisicamente con l'inquietante location, fino a "sentirla" sul serio.
  • Usa la luce come alleato ed arma, nella lotta contro l'oscurità.
  • La musica, ossessiva e da brivido, ti farà raggelare il sangue, saprà metterti in allarme e terrorizzarti.
  • Esplora le memorie dei morti, nei loro "incubi" personali.
  • Scopri la reale identità, e il potere che si cela dietro la stessa Dark Fall.

Requisiti di sistema

    Minimum:
    • Sistema Operativo: Windows® XP(SP2/SP3) o Vista
    • Processore: Pentium® IV (o equivalente)
    • RAM: 512 MB
    • Grafica: Scheda video 128 MB, con supporto DirectX® 9.0C
    • DirectX®: DirectX® 9.0C
    • Audio: Scheda audio 16-bit con supporto DirectX® 9.0C
    • Altri Requisiti: Mouse, Speakers
    Consigliati:
    • Sistema Operativo: Windows® XP(SP2/SP3) o Vista
    • Processore: Pentium® IV (o equivalente)
    • RAM: 1 GB
    • Grafica: Scheda video 128 MB con supporto DirectX® 9.0C
    • DirectX®: DirectX® 9.0C
    • Hard Disk: 1.5 GB
    • Audio: Scheda audio 16-bit con supporto DirectX® 9.0C
    • Altri Requisiti: Mouse, Speakers
Recensioni dei giocatori
Sistema delle recensioni degli utenti aggiornato! Ulteriori informazioni
Complessivamente:
Nella media (142 recensioni)
Pubblicate di recente
Babbala
10.7 hrs
Pubblicata: 31 ottobre 2015
Dark Fall: Lost Souls è un piccolo capolavoro.

Un'avventura grafica non troppo lunga, ma nemmeno troppo breve. Molto ben fatta sia dal punto di vista della storyline (superlativa) che della difficoltà degli enigmi. Consigliatissimo a tutti gli amanti delle avventure grafiche, in particolare quelle horror. Il finale "aperto" è un ulteriore valore aggiunto all'eccellente qualità del titolo.

Senza spoilerare nulla, è senz'altro un gioco che un amante dei punta & clicca non dovrebbe lasciarsi scappare.
Axel
8.0 hrs
Pubblicata: 8 ottobre 2014
Una buona avventura grafica a tinte horror, con atmosfera molto più tetra e dark del primo The Journal. La difficoltà degli enigmi va dal medio al difficile, mentre il sonoro è di ottima qualità. Carina anche la trama, a patto che vi piacciano le storie di fantasmi.
Angel
2.5 hrs
Pubblicata: 2 ottobre 2014
è un bel gioco, sono ancora agli inizi..ma da quel poco che ho visto è un gioco che merita e la trama si fa sempre più curiosa.
Emi
11.0 hrs
Pubblicata: 17 settembre 2014
Ho giocato il primo Dark Fall: The Journal nel lontano 2002 e mi era piaciuto moltissimo... Vedere il sequel dopo quasi 10 anni è stata una bella sorpresa. Il fascino della scoperta del primo è un pò svanito lasciando spazio a quella sensazione di già visto che si protrae lungo tutta la durata dell'avventura. L'atmosfera è sempre azzeccata e coinvolgente e la storia meno articolata del previsto si assapora lentamente. Boakes sa giocare bene con gli effetti sonori e qualche volta devo dire in modo efficace non si risparmia qualche balzo sulla sedia. Non si può dire lo stesso per il parlato che nella lingua originale è una via di mezzo tra l'osceno e il ridicolo (fortunatamente non ci sono troppi dialoghi). Quello che mi ha fatto più innervosire però è il PIXEL-HUNTING di cui ogni schermata ne è praticamente piena... Troppe volte NON ho trovato oggetti perché il cursore troppo impreciso non segnalava la sua posizione. E' grave in un gioco come questo far girare il giocatore per delle ore senza venire a capo di un enigma perché manca un oggetto che sarà la chiave per risolverlo, tutto a causa di questo problema. Quindi si va di soluzione o perlomeno io ne ho fatto uso da metà gioco in poi, in quanto la lentezza dei movimenti e la non possibilità di skippare le sequenze LENTISSIME di rotazione e spostamento vi farà venire ben presto la sindrome da stress di Hourglass.
Tanta pazienza e occhio accorto in ogni schermata per non farvi sfuggire oggetti importanti al proseguo dell'avventura e raccomandato solo a chi ama lo stile di Boakes...
Kiara_Valentine
7.3 hrs
Pubblicata: 17 maggio 2014
Mi spiace, ma dopo 7 ore frustranti e 2 finali, non mi sento di consigliarlo.
Atmosfera e grafica sono BELLISSIME (sopratutto per il genere), veramente d'effetto, MA:
-i comandi sono a dir poco INFERNALI. Un esempio su tanti? Per muoversi da una parte all'altra, anche in uno spazio ristretto, bisogna fare 45 giri/movimenti diversi ogni volta, purtroppo anche in zone che si devono visitare spesso nel gioco.
-gli indovinelli sono troppo criptici (e lo dico da amante del genere) e a volte del tutto senza senso.
-(aspetto minore, ma le mie orecchie hanno sanguinato comunque) le voci degli attori ATROCI.
Non pretendo Broadway, ma in certi punti è ai livelli del doppiaggio italiano di "Half-life 2".
Peccato, la storia c'era.
Lyvane
0.6 hrs
Pubblicata: 28 dicembre 2013
Scaaaary!!
Recensioni più utili  Complessivamente
7 persone su 9 (78%) hanno trovato questa recensione utile
Sconsigliato
7.3 ore in totale
Pubblicata: 17 maggio 2014
Mi spiace, ma dopo 7 ore frustranti e 2 finali, non mi sento di consigliarlo.
Atmosfera e grafica sono BELLISSIME (sopratutto per il genere), veramente d'effetto, MA:
-i comandi sono a dir poco INFERNALI. Un esempio su tanti? Per muoversi da una parte all'altra, anche in uno spazio ristretto, bisogna fare 45 giri/movimenti diversi ogni volta, purtroppo anche in zone che si devono visitare spesso nel gioco.
-gli indovinelli sono troppo criptici (e lo dico da amante del genere) e a volte del tutto senza senso.
-(aspetto minore, ma le mie orecchie hanno sanguinato comunque) le voci degli attori ATROCI.
Non pretendo Broadway, ma in certi punti è ai livelli del doppiaggio italiano di "Half-life 2".
Peccato, la storia c'era.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
4 persone su 4 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
8.0 ore in totale
Pubblicata: 8 ottobre 2014
Una buona avventura grafica a tinte horror, con atmosfera molto più tetra e dark del primo The Journal. La difficoltà degli enigmi va dal medio al difficile, mentre il sonoro è di ottima qualità. Carina anche la trama, a patto che vi piacciano le storie di fantasmi.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
0 persone su 1 (0%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
0.6 ore in totale
Pubblicata: 28 dicembre 2013
Scaaaary!!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Consigliato
11.0 ore in totale
Pubblicata: 17 settembre 2014
Ho giocato il primo Dark Fall: The Journal nel lontano 2002 e mi era piaciuto moltissimo... Vedere il sequel dopo quasi 10 anni è stata una bella sorpresa. Il fascino della scoperta del primo è un pò svanito lasciando spazio a quella sensazione di già visto che si protrae lungo tutta la durata dell'avventura. L'atmosfera è sempre azzeccata e coinvolgente e la storia meno articolata del previsto si assapora lentamente. Boakes sa giocare bene con gli effetti sonori e qualche volta devo dire in modo efficace non si risparmia qualche balzo sulla sedia. Non si può dire lo stesso per il parlato che nella lingua originale è una via di mezzo tra l'osceno e il ridicolo (fortunatamente non ci sono troppi dialoghi). Quello che mi ha fatto più innervosire però è il PIXEL-HUNTING di cui ogni schermata ne è praticamente piena... Troppe volte NON ho trovato oggetti perché il cursore troppo impreciso non segnalava la sua posizione. E' grave in un gioco come questo far girare il giocatore per delle ore senza venire a capo di un enigma perché manca un oggetto che sarà la chiave per risolverlo, tutto a causa di questo problema. Quindi si va di soluzione o perlomeno io ne ho fatto uso da metà gioco in poi, in quanto la lentezza dei movimenti e la non possibilità di skippare le sequenze LENTISSIME di rotazione e spostamento vi farà venire ben presto la sindrome da stress di Hourglass.
Tanta pazienza e occhio accorto in ogni schermata per non farvi sfuggire oggetti importanti al proseguo dell'avventura e raccomandato solo a chi ama lo stile di Boakes...
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Consigliato
2.5 ore in totale
Pubblicata: 2 ottobre 2014
è un bel gioco, sono ancora agli inizi..ma da quel poco che ho visto è un gioco che merita e la trama si fa sempre più curiosa.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Consigliato
10.7 ore in totale
Pubblicata: 31 ottobre 2015
Dark Fall: Lost Souls è un piccolo capolavoro.

Un'avventura grafica non troppo lunga, ma nemmeno troppo breve. Molto ben fatta sia dal punto di vista della storyline (superlativa) che della difficoltà degli enigmi. Consigliatissimo a tutti gli amanti delle avventure grafiche, in particolare quelle horror. Il finale "aperto" è un ulteriore valore aggiunto all'eccellente qualità del titolo.

Senza spoilerare nulla, è senz'altro un gioco che un amante dei punta & clicca non dovrebbe lasciarsi scappare.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente