Diversi anni dopo l'epilogo di Risen, furiosi titani hanno devastato il mondo e portato l'umanità sull'orlo dell'estinzione. In seguito, creature mostruose sono sorte dalle oscure profondità oceaniche, e a causa dei loro attacchi le comunicazioni marittime hanno subito una brusca interruzione.
Valutazione degli utenti:
Recenti:
Perlopiù positiva (40 recensioni) - 77% delle 40 recensioni degli utenti pubblicate negli ultimi 30 giorni sono positive.
Complessivamente:
Perlopiù positiva (2,641 recensioni) - 2,641 recensioni degli utenti (77%) per questo gioco sono positive.
Data di rilascio: 26 apr 2012

Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

Acquista Risen 2: Dark Waters

Pacchetti che includono questo gioco

Acquista Risen 2: Dark Waters Gold Edition

Include 4 articoli: Risen 2: Dark Waters, Risen 2: Dark Waters - A Pirate's Clothes DLC, Risen 2: Dark Waters - Air Temple DLC, Risen 2: Dark Waters - Treasure Isle DLC

Acquista Risen Franchise Pack

Include 9 articoli: Risen, Risen 2: Dark Waters, Risen 2: Dark Waters - A Pirate's Clothes DLC, Risen 2: Dark Waters - Air Temple DLC, Risen 2: Dark Waters - Treasure Isle DLC, Risen 3 - Adventure Garb, Risen 3 - Fog Island, Risen 3 - Titan Lords, Risen 3 - Uprising of the Little Guys

 

Informazioni sul gioco

Diversi anni dopo l'epilogo di Risen, furiosi titani hanno devastato il mondo e portato l'umanità sull'orlo dell'estinzione. In seguito, creature mostruose sono sorte dalle oscure profondità oceaniche, e a causa dei loro attacchi le comunicazioni marittime hanno subito una brusca interruzione. L'eroe, ora membro dell'Inquisizione, ha l'incarico di scoprire come porre fine al caos provocato dalle creature degli abissi. La sua missione inizia quando giungono voci che i pirati delle isole meridionali sono i soli a conoscere il modo di liberarsi dei mostri e quindi mettere fine al loro regno di terrore una volta per tutte.

Caratterizzato da un'inedita atmosfera piratesca, Risen 2: Dark Waters si propone di unire le meccaniche GDR più amate del gioco originale con tematiche nuove e ambientazioni originali su numerose isole, ognuna con una sua peculiarità tematica. Un gioco di ruolo in terza persona che si svolge in un universo crudo e cupo, Risen 2: Dark Waters mantiene le caratteristiche più coinvolgenti del Risen originale, con diverse possibilità di approccio a ogni sfida, permettendo al giocatore di influenzare il mondo con le sue decisioni. Queste scelte consentiranno di sbloccare nuovi percorsi, caratteristiche e abilità aggiuntive per il personaggio. Grazie a un ambiente altamente interattivo e all'alternarsi di giorno/notte, aspetti che influenzano notevolmente il gioco, il mondo fantasy di Risen 2 risulta estremamente immersivo.

Requisiti di sistema

    Minimum:
    • OS: Windows XP (with Servicepack 2)
    • Processor: Dual Core with 2.1 GHz
    • Memory: 2 GB System RAM
    • Hard Disk Space: 5.5 GB
    • Video Card: 512 MB Radeon 3870 / GeForce 8800 GTX
    • DirectX®: 9.1c
    • Sound: DirectX compatible soundcard
    • Additional: Keyboard/mouse or gamepad required Internet Connection required for online activation
    Recommended:
    • OS: Windows XP (with Servicepack 3), Windows Vista (with Servicepack 1), Windows 7
    • Processor: Dual Core with 3 GHz
    • Memory: 4 GB System RAM
    • Video Card: 1024 MB Radeon 4890 / GeForce GTX 260
Recensioni dei giocatori
Sistema delle recensioni degli utenti aggiornato! Ulteriori informazioni
Recenti:
Perlopiù positiva (40 recensioni)
Complessivamente:
Perlopiù positiva (2,641 recensioni)
Pubblicate di recente
CrazySerbian
29.9 hrs
Pubblicata: 24 agosto
Quando ho iniziato questo gioco non sapevo nemmeno che la Piranha Bytes esistesse. Avevo giocato a qualche gioco piratesco prima e volevo giocare ancora come pirata, ed ecco come ho conosciuto questo gioco. Non ci ho mai giocato a nessun Risen a nessun Gothic, anzi non sapevo neanche che giochi siamo.

Quando ho iniziato sto gioco non ne sapevo assolutamente nulla a riguardo, non avevo neanche letto le recensioni che ci sono qui. Ed mi è piaciuto UN SACCO!! La scelta dei dialoghi, la personalizzazione del personaggio, le abilità, il furto e le cose che potevi saccheggiare (di nascosto ovviamente) come i bauli. Era ottimo come gioco, anche se la grafica non è quella che al giorno d'oggi si può trovare, e il combattimento molto semplice per quanto mi riguarda, tutto questo mi è piaciuto moltissimo.

Lo consiglio assolutament. Dopo averci giocato, ho deciso di giocarci anche al primo risen e al terzo anche.
I'M GAY
0.6 hrs
Pubblicata: 18 agosto
got collector's edition for 5 bucks so 10/10 gg gamestop
derizgiuliano
320.0 hrs
Pubblicata: 7 agosto
Vorrei sapere se giocando a risen 2 dark waters c'è la possibilità,sbagliando il percorso strategico,di avere comunque una soluzione, oppure sono proprio in braghe di tela!!! GRAZIE
caiffa.carmine
58.7 hrs
Pubblicata: 1 luglio
In 2 parole:
(Per chi ha giocato il primo capitolo) Rivoluziona l'impronta che caratterizzava il primo capitolo. Ambientazioni ricchissime e varie, molto belle e ben fatte. Ambientazione piratesca ottimamente riprodotta. Non mancano vecchie conoscenze! Nuovo sistema di combattimento, nuove armi, nuove meccaniche.
(Per gli altri) Il gioco si distingue, soprattutto al tempo quando era il miglior gioco piratesco e ancora non era uscito AC Black Flag. Troverete tutto quanto possa riguardare un ambientazione piratesca nei caraibi, dai nativi ai spagnoli, tesori e avventure! Non manca l'humor e dei personaggi bene caratterizzati. Il level up da rpg con delle meccaniche interessanti che coinvolgono l'aiuto di maestri e spingono all'esplorazione completa.

Pro: Varietà di ambientazione e ricchezza paesaggistica - Ambientazione piratesca ben riuscita - Meccaniche interessanti sia per il combat che per le soluzioni delle quest - Longevità (è ricco di quest, quanto basta per non eccedere e ripetersi)

Contro (più o meno sono più che altro piccoli smacchi): Qualche lieve bug - Trama poco chiara e per chi non ha giocato il primo di difficile ricostruzione (è possibile ma non facile vi consiglio di leggere l'inizio del manuale di istruzioni che trovate già gratuito su stem) - Combat, purtroppo è anche un contro, altalenante tra la ripetizione di tasti e una sfida più tattica (sempre preferibile in ogni caso).

Qualche approfondimento (non leggete se non volete saperne troppo, non inserirò spoiler sulla trama):
Potete avere 1 2 o addirittura 3 compagni verso la fine, questa è una meccanica interessante unita al fatto che vi creerete una ciurma e potrete scegliere chi vorrete girovagando per le isole e assoldando uomini in gran varietà, medici, indigeni, inquisitori, pirati, druidi e addirittura gnomi! Il combat system tra i più vari che abbia giocato con l'uso di pistole, moschetti, armi da taglio e da punta, nonché le magie vodoo! E poi truccheti come calci, terriccio e altri per entrare nella guardia nemica. Potrete spostarvi con la nave sull'isola che vorrete.
Non pensate "Oh ora vanno i pirati e l'hanno fatto sui pirati", era evidente nel primo capitolo che alcuni riferimenti alla pirateria non erano casuali, una città portuale con una storia di pirati catturati, tesori nascosti, la figlia di un famoso capitano pirata, anche nel monastero circolavano info riguardanti la pirateria. A ben vedere infatti Risen 2 è un passo molto avanti nella storia del mondo di Risen ma non è un intrusione forzata è come andare dal medioevo al nuovo mondo ma saltando gli intermezzi che comunque sono presenti come background.

Consigliato a chi ha giocato Gothic serie e Risen, tratta l'epoca piratesca ma si vedo lo stampo PB.
Consigliato a chi piacciono i GDR non troppo facili ne troppo difficili.
Consigliato a chi piacciono i pirati e l'epoca della scoperta dell'America.
Svuota Vescica
11.1 hrs
Pubblicata: 22 giugno
L'ambientazione è ottima e la tribù degli Shaganumbi è ben caratterizzata. Purtroppo il gameplay non mi ha soddisfatto, in particolar modo il sistema di combattimento (un perno del gioco) lascia a desiderare. Le missioni secondarie spesso aggiungono davvero poco alla storia e si risolvono, nella stragrande maggioranza dei casi, uccidendo/affrontando qualcosa o qualcuno. Lato musiche non si riscontrano picchi di epicità ed in generale si susseguono sempre gli stessi motivetti.
Con una visuale isometrica e una maggiore attenzione per il party ed il sistema di combattimento poteva uscire un gioco davvero eccellente, peccato.

Voto: 5,5
Pandemons
0.5 hrs
Pubblicata: 15 giugno
Risen 1: 100% complete. Risen 2: 26 min in game. Uninstalled Risen3 : 47 min in game. Uninstalled
Auron1988
23.9 hrs
Pubblicata: 26 maggio
Gioco di ruolo molto sottovalutato ma che non può mancare nella libreria di ogni appassionato del genere (specie per la vecchia guardia che giocava a gothic).
Gli sviluppatori hanno eliminato tutti i più grandi difetti che limitavano il primo capitolo.
La trama diventa sempre più interessante, nonostante la leggerezza è davvero godibile.
Vado a scaricare Risen 3.

VOTO 8/10
Patcha (Un)Dead
87.1 hrs
Pubblicata: 22 maggio
Il gioco ha un problema di giocabilità alla base, soprattutto per quanto riguarda i combattimenti.
Gli sviluppatori hanno preso il modello di Risen 1 e ci hanno aggiunto l'ulteriore complicazione, come non fosse già complicato di suo, di separare la telecamera dalla direzione del personaggio.
In pratica hanno cercato di adattarsi all'adozione dei gamepad con i due stick analogici tipici delle console più recenti.

Anche se durante l'esplorazione non è poi sto gran problema, durante i combattimenti è un disastro!
Il problema è che la soluzione non funziona, perché il gioco manca della possibilità di bloccare un obiettivo verso il quale dirigere le proprie "attenzioni" senza rischiare di andare a zonzo e mostrare il fianco durante i combattimenti.
L'unico modo per bloccare la vista su un nemico inquadrato, è usare il tasto destro per la parata. Ma appena lo si lascia, anche per attaccare, ma soprattutto per sparare ed usare i trucchetti, (per esempio dopo che aver indietreggiato) può facilmente capitare che il personaggio attacchi, spari o lanci oggetti a caso in base alla direzione dell'ultimo spostamento effettuato.

Soprattutto con mouse è tastiera è un problema, perché mirare con WASD invece che col mouse è un fastidio unico.
In realtà esiste un'opzione non esplicita nel gioco per attivare il lock del personaggio in base alla direzione della telecamera.
Bisogna scrivere l'opzione a mano nel file ini sperduto da qualche parte nell'hard disk. Se cercate ForceLockAlignmentToFacing sicuramente trovate istruzioni su come fare.

Il problema è che è un palliativo dalle potenzialità limitate. In pratica si attiva una specie di scrippettino che cerca di allineare automaticamente il personaggio in base alla direzione della telecamera.
Ma questo scrippettino ha due difetti:
1, è una frazione di secondo troppo lento! Infatti se girate troppo la telecamera, o durante le fasi concitate dei combattimenti, ci sarà comunque una frazione di tempo in cui il personaggio non guarda subito nella direzione della telecamera. E quindi se si preme velocemente un'azione (come sparare), questa potrebbe essere eseguita puntando lo sguardo nell'ultima direzione in cui ci si è mossi, invece che in quella della telecamera
2. lo scrippettino allinea il personaggio alla telecamera, ma non la telecamera al personaggio! Questo vuol dire che se usiamo WASD per muoverci in giro per la mappa o durante un combattimento (senza premere il tasto destro per parare), la telecamera non si girerà col personaggio. Quindi se proviamo ad indietreggiare durante una battaglia senza parare col tasto destro, il personaggio si metterà a correre verso la telecamera invece di camminare all'indietro (come capitava in Risen 1). E verremo quindi colpiti alle spalle. Inoltre se poi spariamo, sparerà verso la telecamera (o l'ultima direzione di movimento) e non verso l'avversario che si sta inquadrando!

Con il joypad, per quanto mi riguarda, il gioco non se la cava molto meglio!
Principalmente perché inspiegabilmente il gioco disabilita totalmente tastiera e mouse se si attiva il joypad! Quindi poi mancheranno alcune funzioni come il salvataggio e caricamento rapido.
Ma anche perché le meccaniche diventano più macchinose: per esempio per rotolare via, invece di una doppia pressione nella direzione in cui si vuole rotolare, bisogna premere contemporaneamente la parata, la direzione ed il salto!
Inoltre anche navigare nei menù, studiati principalmente per i gamepad, diventa abbastanza scomodo (ma poca roba in confronto ai problemi delle battaglie).

Per concludere, è molto discutibile anche la scelta di non sovrascrivere automaticamente i vecchi salvataggi automatici o rapidi, creando ogni volta un nuovo file e oberando l'hard disk.
Infatti il gioco costringe ad una periodica pulizia di tutti i salvataggi automatici e rapidi, per non arrivare ad avere situazioni ingestibili.

La cosa più triste in tutto questo è che una volta ricevute queste critiche (che leggo in rete essere state frequenti) gli sviluppatori se ne sono fregati altamente e sono rimasti sulle loro scelte.
Quando bastava almeno implementare un sistema di auto-lock sul nemico durante le fasi di combattimento (selezionando il più vicino all'inquadratura, come in Risen 1, oppure con un tasto per passare tra i vari bersagli, come in tutti i giochi più moderni per console).
Ormai il gioco ha la sua età e ci sogniamo qualsiasi tipo di evoluzione dagli sviluppatori! Sarebbe bello veder spuntare un patch della community, ma sinceramente non sono ottimista neanche su questo fronte!
Anzi, se ne sapete qualcosa, linkate pure nei commenti!

Quindi perché un pollice su?
Beh perché il gioco resta comunque molto apprezzabile!
Durante i combattimenti semplicemente assicuratevi di avere sempre un seguace e sfruttatelo.
Io per la maggior parte del tempo mi sono limitato a rotolargli intorno mentre lui attirava l'attenzione dei mostri (che comunque hanno una preferenza per il protagonista... ma basta continuare a rotolare) e dandogli manforte solo quando non c'era un grosso rischio. Così facendo si può sopravvivere anche con uno s♥♥♥♥ di energia (non ci sono i barili dell'acqua come Risen 1: qui o ci si cura con l'inventario o si dorme).
In alcuni scontri però dovrete mettervi di pazienza, salvare prima, e riuscire comunque a cavarvela da soli... in mezzo a svariate bestemmie inevitabili (quando il vostro personaggio porgerà cortesemente la schiena al nemico invece di arretrare... e sparerà "al giocatore").

Nonostante il combattimento ingestibile, quindi, resta un bel gioco!
Peccato solo che sia stato così penalizzato dalla testardaggine dei suoi sviluppatori!
Non ho ancora provato Risen 3, ma spero proprio che non sia stato sviluppato con gli stessi tristi difetti!
Riccardone123
50.3 hrs
Pubblicata: 21 aprile
Nella nave c'è un tizio che cucina continuamente.
9/10.
Donkamyllo
47.6 hrs
Pubblicata: 7 dicembre 2015
Ho affrontato questo gioco senza leggere recensioni o farmi prevenire da valutazioni di altri anche perchè ho visto voti decisamente non lusinghieri.
Ebbene, dopo averlo finito dico che è proprio un bel gioco. Bella storia, missioni sempre varie, lungo il giusto e con tanti tocchi di classe.
Non è un gotic perchè non c'è la scelta di fazione che condiziona tutto (e quindi la rigiocabilità è limitata) ma per il prezzaccio al quale si trova in giro è davvero consigliatissimo
Recensioni più utili  Complessivamente
18 persone su 18 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
138.6 ore in totale
Pubblicata: 20 marzo 2014
Aarrgh Oste, dammi 3 boccali di torcia budell!
Uno per il mio pappagallo, uno per la fortuna ed uno per lo stolto che pagherà il conto al posto mio!

Per apprezzare appieno l'avventura piratesta dei Piranha Bytes si deve ripercorrere la strada del loro Eroe senza nome dal lontano Gothic 1, capitolo d'esordio del loro intendere gli RPG. In quanto è in Gothic 2 la notte del Corvo che si può visitare il primo campo pirati del loro universo sotto il comando del capitano GREG, che ritroviamo protagonista (Gregorius barba d'argento) del primo e secondo Risen. Per completare le origini manca il percorso storico di Gothic 3 con il relativo abbandono degli Dei del pianeta terra, che fa da background dei Risen, ed eccoci arrivati alla nuova avventura ambientata nelle famose isole del Sud dal sapore tropicale.

1.Un po di trama...
L'eroe senza nome si ritrova dopo le incredibili avventure del primo capitolo arluolato nell'inquisizione, ma senza trovare il brivido dell'avventura si abbandona al rum nella desolazione. Ma ecco che il naufragio di una nave nei pressi del porto di Caldera, ultimo baluardo della civiltà, permette a Patty (protagonista in R1) di raggungere la spiaggia ed incontrare l'eroe senza nome. Insieme partiranno alla ricerca di Barba D'Argento ed il suo leggendario tesoro!
Ma a rendere il tutto difficle vi è Mara, un entità marina che comanda le mostruosità degli abissi che stanno attazando i porti e le navi rendendo pericoloso ogni spostamento; senza dimenticare i capitani pirati rivali ed in lotta per il dominio dei mari e dei tesori nascosti negli antichi templi delle popolazioni indigene locali maestre del voodoo.
Aggiungere la minaccia dei Titani ed avrete una montagna di avventure da affrontare in luoghi esotici e molto evocativi.

2.Gameplay
Lo stile di gioco è tipico dei PB ma con l'aggiunta delle armi da fuoco e dell'uso dei trucchetti sporchi che permettono di variare e personalizzare lo stile di duello. La magia voodoo invece risulta di minore potenza rispetto alla componente magica del passato pur riservando delle perle quali le bambole voodoo per prendere letteralmente possesso di altri personaggi durante il gioco, e la capacità di evocare un fantasma di aiuto in combattimento.

3. Grafica e sonoro
La grafica è molto curara ed avvolgente seppur non al livello delle produzioni a tripla A odierne. La musica risulta sempre piacevole ed azzeccata. Ma è l'alchimia delle due unita all'ambientazione a regalare la magia che solo i PB sanno trasmettere creando luoghi vibranti di emozioni e paesaggi da sogno.

4.Compagni d'armi
La iù grande novità del capitolo è la possibilità di arluolare compagni con cui affrontare le varie isole messe a disposizione del gioco, ognuno con le loro particolarità e peculiarità di comportamento e combatimento.

5.Conclusioni
Un capitolo immancabile per i fedeli per immergersi nella gilda dei pirati, ed un bel gioco per tutti coloro che volgiono affrontare un gioco impegnativo e mai banale in un contesto favoloso tra tramonti da cartolina e tempeste tropicali nel mezzo della natura incontaminata dell'epoca del nostro Cristoforo Colombo.

6.Voto
85/100







Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
14 persone su 16 (88%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
36.8 ore in totale
Pubblicata: 7 aprile 2015
Risen 2 è il seguito di Risen e nasce dalle ceneri della popolare serie Gothic. Per molti basta questo per far sì che il titolo valga il prezzo del biglietto ed effettivamente questo titolo non è un brutto gioco sia chiaro, ma non è certo un prodotto adatto a tutti.

Graficamente il gioco è più che sufficiente, molte ambientazioni sono però ripetitive e non tutti i personaggi/mostri del gioco risultano ben curati. Non mancano poi bug grafici come ad esempio personaggi che si incastrano. Siamo ben lontani però dal primo Risen (che era un gioco pessimo), sia chiaro.

A livello di sonoro abbiamo un doppiaggio esclusivamente in inglese (ma con sottotitoli in italiano) altalenante, con personaggi ben caraterizzati e altri che invece vi faranno pensare di essere frutto di qualche scherzo mentre nel corso dell'avventura saremo accompagnati da musiche in tema piratesco e non.

La giocabilità di Risen 2 è affidabile sia all'accoppiata mouse & tastiera che al sempreverde Controller per Xbox 360. Entrambe le soluzioni risultano soddisfacenti anche se l'ago della bilancia tende a pendere verso l'accoppiata mouse & tastiera che risulta ben più precisa, specie se si naviga tra i menù.

Uno dei punti di forza di Risen 2 è senza dubbio la sua elevata longevità. Ho passato svariate ore di gioco completando delle missioni secondarie distaccandomi completamente dalla trama principale dato che molti NPC apparentemente inutili mi hanno dato parecchi compiti da eseguire, compiti che sono serviti a sbloccare abilità e oggetti esclusivi.

La storia invoglia a proseguire sebbene in sostanza si tratti di un'unica macro quest con la possibilità come già detto di completare svariati contenuti aggiuntivi. A volte ci si troverà spiazzati a causa della mancanza di informazioni circa alcune quest e quindi servirà un po' di pazienza.

Nonostante qualche difetto Risen 2 resta comunque un gioco che piacerà agli amanti dei giochi di ruolo e del tema piratesco, mentre tutti gli altri potranno farne a meno o recuperarlo durante gli sconti.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
8 persone su 8 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
66.1 ore in totale
Pubblicata: 8 gennaio 2014
Il seguito di Risen, un gioco di cui mi sono innamorato sin dal primo istante... Un gioco con tanti punti di forza, ma anche aluni difetti, e partirei proprio da questi. Non ho tollerato il fatto che rispetto al primo Risen l'inquisizione abbia perso l'uso della magia senza nessun motivo logico, alcune animazioni fatte male, e la poca liberta di scelta da parte del giocatore tipiche di un GDR, e il combattimento a volte frustante con aluni npc... Come punti di forza ha una trama veramente bella, non molto corta come molti altri giochi.. La grafica, che non è tra le migliori, ma le ambientazioni, l'alba e i tramonti spettacolare rendono piacevole questo gioco, la colonna sonora che ci accompagnerà durante il gioco e bellissima (me la sono anche comprata a parte da quanto mi è piaciuta)... L'ambientazione piratesca è fatta molto bene, le voci dei doppiatori stanno molto bene con i personaggi... Consiglio vivamente questo gioco se avete giocato al primo Risen, e se non ci avete giocato, beh, giocateci a entrambi... :)

Voto: 8/10
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
5 persone su 5 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
27.1 ore in totale
Pubblicata: 25 novembre 2013
Ok cosa dire di risen 2? Per tutti coloro che conoscono la serie gothic alcuni elementi risulteranno noti. Risen è un gioco di ruolo in terza persona la cui principale peculiarità è il focus sull'esplorazione e difficoltà MOLTO alta soprattutto nelle fasi iniziali al punto da rendere ogni singolo combattimento frustrante facendovi sentire un neonato con uno stuzzicadente.Combattimenti a parte il gioco tende a lasciarvi in balia di voi stessi quindi ogni volta che accederete a una nuova area dovrete prima trovare (o rubare) un mappa per poter vedere (solo per alcune quest) gli indicatori di dove andare, la vostra posizione e accedere a dei comodi teletrasporti. Lo stesso sistema di crascita RPG è abbastanza particolare, le missioni e i nemici vi daranno punti gloria (i classici punti esperienza) da spendere in qualsiasi momento per potenziare uno dei 5 attributi principali ottenendo un piccolo bonus alle 3 abilità corrispondeti mentre i talenti (vere e proprie abilità come contrattacco, borseggio ecc..) richiederanno un certo grado nel proprio attributo e TANTO oro. Se non vi siete ancora spaventati veniamo al perchè questa serie ha una sua schiera di fan. Passata la fase iniziale (grosso modo le prime 2 isole) sarete in grado finalmente di andare in giro senza essere tenuti per mano dalla mammina (complice anche un compagno comandato dall'IA non molto intelligente, ma che è impagabile per distrarre i nemici e permettervi di colpirli alle spalle, con le armi a distanza o per curarvi) a questo punto il gioco si aprirà a voi e vi troverete ad esplorare liberamente le varie isole e complice l'elevata difficoltà non farete fatica a sperperare il bottino ottenuto con fatica in qualche abilità di alto livello, in armi/amrature potenti o bustarelle per le missioni dove il vostro bel viso non basta. Ok detto questo analizziamo un po' l'aspetto tecnico, il sonoro è molto buono con delle musiche di accompagnamento piacevoli e buoni effetti sonori, la grafica è davvero bella e offre dei buoni effetti di luce/ombra che rendono la giungla realistica anche se ogni tanto sembra esserci qualche piccolo problema di ottimizzasione. La trama presenta dei colpi di scena interessanti nonostante sia abbastanza classica (l'eroe deve salvare il mondo), quello che vi convincerà a seguirla saranno i personaggi con i loro dialoghi che rendono molto bene l'atmosfera piratesca e strappano più di un sorriso (soprattutto un certo simpaticissimo gnomo). Per chi ha amato la serie e il primo risen si troverà quindi un gioco molto più ampio e pieno di cose da fare e zone da esplorare, qualche facilitazione come i teletrasporti accessibili dalla mappa e i compagni di supporto. Di contro abbiamo una scelta di fazione meno incisiva, un forte sbilanciameto verso alcune armi (con un fucile e lo sprint potete uccidere quasi tutti i nemici lenti del gioco) e il combattimento in mischia non pulitissimo. Detto questo mi sento di consigliare il gioco a tutti coloro che hanno abbastanza pazienza da superare la fase iniziale, mentre per gli altri forse è il caso di scegliere un rpg più "canonico" che proceda con una curva di apprendimento meno ripida. Se siete arrivati fino a qui grazie per la lettura del wall of text e buon divertimento.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
5 persone su 5 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
31.5 ore in totale
Pubblicata: 29 novembre 2013
Questo gioco ha ricevuto pesantissime critiche e orrende recensioni.
Tuttavia, incuriosito per l'ambientazione piratesca ed alcuni video di gameplay ho deciso comunque di provarlo, e con mio sommo piacere si è rivelato un' ottimo gioco con bellissime ambientazioni e dialoghi, storia divertente e affascinante,ed una carrellata di personaggi che non possono fare altro che farvi sorridere ad ogni battuta.
Il combattimento può sembrare un pò legnoso all'inizio ed è uno dei punti su cui le recensioni hanno fatto leva, ma purtroppo questo è dovuto al sistema di "skill learning" su cui è strutturato il gioco.
Dandogli tempo e spendendo punti sui rami giusti, dopo aver iparato le skill dai vari trainer in giro per il mondo, potrete sferrare interessanti combo, parate e riposte agli attacchi nemici,rendendo obsolete le pozioni di cura o quasi.
I vari minigiochi e puzzle che sono riccamente sparsi per il gioco sono ben studiati ed in alcuni casi (ad esempio Lockpicking) sono molto piu divertenti e meno noiosi delle loro controparti in altri giochi più famosi (esempio Skyrim)

Lo consiglio a chiunque ami un bel RPG in 3za persona e le trame piratesche, oltretutto si trova facilmente a prezzi ridicoli.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
13 persone su 21 (62%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
66.1 ore in totale
Pubblicata: 24 agosto 2014
Dopo aver giocato a Risern 1 ,mi sono buttata a capofitto in questa avventura piratesca,io sinceramente l'ho trovato carino questo game,certo se non si hanno tante pretese della grafica perfetta ecc. si può trascorrere piacevoli ore di svago .Devo dire che mi sono divertita a vivere da pirata è stata un'esperienza che non avevo mai provato, lo consiglio a tutti ,anche alle dolci donzelle come me che vogliono provare qualche emozione avventurosa.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
6 persone su 8 (75%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
47.6 ore in totale
Pubblicata: 7 dicembre 2015
Ho affrontato questo gioco senza leggere recensioni o farmi prevenire da valutazioni di altri anche perchè ho visto voti decisamente non lusinghieri.
Ebbene, dopo averlo finito dico che è proprio un bel gioco. Bella storia, missioni sempre varie, lungo il giusto e con tanti tocchi di classe.
Non è un gotic perchè non c'è la scelta di fazione che condiziona tutto (e quindi la rigiocabilità è limitata) ma per il prezzaccio al quale si trova in giro è davvero consigliatissimo
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
3 persone su 3 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
45.8 ore in totale
Pubblicata: 6 agosto 2012
Se avete amato i primi due Gothic, allora fatelo vostro. Nonostante i difetti, tipici delle altre produzioni PB, Risen 2 è un gioco davvero divertente, con ottima esplorazione, spassosi dialoghi e una forte e unica identità, cosa davvero rara di questi tempi.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
4 persone su 5 (80%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
30.6 ore in totale
Pubblicata: 7 aprile 2014
Risen 2, successore del primo Risen, erede spirituale della saga di Gothic, mantiene solide le basi che hanno caratterizzato questa saga storicamente e in più condisce il tutto in salsa piratesca, che di questi tempi cattura l'attenzione di un bel pò di str**zi, me compreso! Territorio vasto (formato da varie isole da poter raggiungere con la nave) e dove, se non fai attenzione, ti spezzano le gambine in pochi secondi, grazie alla classica divisione in aree in cui è possibile sin da subito incontrare alcuni tra i nemici più forti del gioco, con esiti ben prevedibili. Data l'ambientazione piratesca scompare la tanto amata (?) magia come classicamente concepita, scordatevi di lanciare palle di fuoco o saette, adesso sarete alle prese con la magia voodoo, che si basa su le tipiche bamboline e malus da applicare al nemico di turno. Rimane la soddisfazione tipica del brand di prender mazzate all'inizio, ma poi diventare più forti e poter restituire con gli interessi. La trama sa un pò di già visto, tra ciurme di pirati più o meno nobili e antiche divinità del mare. Tutto sommato questo gioco mi ha dato ciò che mi aspettavo da lui, niente di più, niente di meno, se siete amanti del gameplay alla gothic è un bel tassello da aggiungere alla collezione.
Voto 8
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
7 persone su 12 (58%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
98.0 ore in totale
Pubblicata: 7 luglio 2014
Cambio di ambientazione per la saga Risen (Vero successore della saga Gothic dopo il 3° episodio), questa volta con una suggestiva versione piratesca.
Lo stile è il classico della serie e se vi sono piaciuti i vecchi episodi anche questo non vi deluderà.
Per chi non ha mai provato la saga può benissimo iniziare da questo in quanto i riferimenti ai capitoli precedenti ci sono ma la storia è indipendente.
Peccato per il sistema di combattimento delle armi da fuoco, un po' troppo semplificato e macchinoso rispetto a quello ad arma bianca.
Il gioco è uno dei migliori esponenti degli Action RPG con atmosfere dark con un filo di cinismo non molto velato, con dialoghi ben fatti e spesso divertenti.

Consigliatissimo 8/10.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente