A chi chiederai aiuto? I Ghostbusters sono tornati con una nuovissima avventura! Manhattan è infestata di nuovo da creature sovrannaturali. Assumerai il ruolo di una nuova recluta che si unisce alla famosa squadra di Ghostbusters.
Valutazione degli utenti:
Recenti:
Estremamente positiva (110 recensioni) - 98% delle 110 recensioni degli utenti pubblicate negli ultimi 30 giorni sono positive.
Complessivamente:
Molto positiva (1,435 recensioni) - 1,435 recensioni degli utenti (91%) per questo gioco sono positive.
Data di rilascio: 16 giu 2009

Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

Acquista Ghostbusters: The Videogame

 

Informazioni sul gioco

A chi chiederai aiuto?
I Ghostbusters sono tornati con una nuovissima avventura! Manhattan è infestata di nuovo da creature sovrannaturali. Assumerai il ruolo di una nuova recluta che si unisce alla famosa squadra di Ghostbusters. Armato di aggeggi più unici che rari, darai la caccia, lotterai, farai guerra, insomma, a un'enorme varietà di fantasmi, nel corso di una nuova impresa finalizzata a salvare New York da questa piaga sovrannaturale.
  • AUTENTICITÀ DELL'ESPERIENZA LUDICA GHOSTBUSTERS - Ghostbusters™: The Video Game dona una fantastica esperienza ludica ai fan di tutto il mondo. Inoltre, il gioco presenta il cast originale dei film classici Ghostbusters della Columbia Pictures. Nel cast, infatti, troviamo Bill Murray, Dan Aykroyd, Harold Ramis ed Ernie Hudson - di nuovo insieme, per la prima volta, dopo ben 20 anni. Come ausilio al cast originale, troviamo Annie Potts, Brian Doyle Murray e William Atherton.
  • A CACCIA DI FANTASMI - Proprio come i film che l'hanno preceduto, Ghostbusters™: The Video Game è un'avventura nuovissima, e al contempo classica, che vede Dan Aykroyd e Harold Ramis tornare al ruolo di sceneggiatori per creare una trama avvincente. La trama porta i giocatori a vivere le prove e le tribulazioni della squadra di ghostbuster più esperta del mondo. I giocatori sperimenteranno una varietà di fantasmi terrificanti, alcuni addirittura basati sulle idee di Aykroyd e Ramis che però non sono mai stati contemplati nei film.
  • EQUIPAGGIAMENTO - Ghostbusters™: The Video Game ruota attorno a battute di caccia ai fantasmi, combattimenti mai visti prima d'ora e meccaniche di gioco fantastiche. In più, hai la possibilità di migliorare i tuoi gadget. Potrai sfiancare i fantasmi e ridurli a uno stato di spossatezza con il Flusso Protonico (Proton Pack's Blast Stream) e usare il Capture Stream per intrappolarli. Lo Slime Tether e il Flusso Paralizzante (Stasis Stream) completano l'arsenale. Oppure esaminare e analizzare gli obiettivi usando il P.K.E. Meter e i Paragoggles.

Requisiti di sistema

    Requisiti Minimi:
    • Sistema Operativo: Windows XP SP2, Windows Vista 32-bit e 64-bit
    • Processore: Intel® Core™2 Duo E4300 o AMD Athlon X2 +3800 *
    • Memoria: 2 GB RAM
    • Scheda Grafica: serie ATI Radeon X1800 da 512MB, Intel G45 Express Chipset, NVIDIA GeForce 8400 da 512MB **
    • DirectX®:
    • Hard Drive: 9 GB di spazio disponibile sull' hard disk
    • audio: scheda audio compatibile con DirectX 9.0c-

    • * I processori Dual core, come per esempio Intel Pentium D 805, non sono supportati
    • ** Le Schede Video con soli 256MB di RAM non sono supportate
    Requisiti Consigliati:
    • Sistema Operativo: Windows XP SP2, Windows Vista
    • Processore: Intel® Core™2 Duo E8400 o equivalente
    • Memoria: 4 GB di RAM
    • Scheda Grafica: Serie ATI Radeon HD 4800 , scheda video NVIDIA GeForce GTX 260 o superiore
Recensioni dei giocatori
Sistema delle recensioni degli utenti aggiornato! Ulteriori informazioni
Recenti:
Estremamente positiva (110 recensioni)
Complessivamente:
Molto positiva (1,435 recensioni)
Pubblicate di recente
StruzzoX
( 4.1 ore in totale )
Pubblicata: 16 marzo
carino, divertente, ricorda molto bene il film originale.
rockndye
( 13.2 ore in totale )
Pubblicata: 26 febbraio
Ghostbusters 3! Veramente un ottimo lavoro tra doppiaggio e sceneggiatura. Ostico nella parte finale ma mai ripetitivo. Molto divertente!! Consigliato!
Mar_Kell
( 9.3 ore in totale )
Pubblicata: 17 febbraio
Gli Acchiappafantasmi sono tornati
Di fatto ci troviamo di fronte ad un Ghostbusters 3, non a caso la storia è firmata dagli stessi autori (nonchè attori) dei due film cult a cui molti di noi sono affezionati fin dall'infanzia negli anni '90.

Gameplay
Il gioco ha l'ossatura di un tps in cui, nelle vesti di una recluta, dovremo sfruttare i nostri fidi zaini protonici per occuparci di una nuova ondata di apparizioni ectoplasmiche nella Grande Mela.
Per variare un po' gli scontri avremo modo di provare il nuovo modello di zaino ideato a Egon e Ray, che per l'occasione hanno apportato varie aggiunte: oltre al classico raggio protonico ci verrà via via dato accesso ad un simil-shotgun protonico, ad un bel lanciamelma (direttamente da GB2) e una specie di fucile a ricerca (tutti ovviamente con nomi e funzioni pseudoscientifiche come da tradizione). Ognuna di queste modalità avrà poi un fuoco secondario di varia utilità, a volte pure al di fuori del combattimento per poter proseguire nei livelli.
Non manca una discreta varietà di fantasmi dall'aspetto più o meno buffo/strano su cui testare queste apparecchiaturre all'avanguardia, spiriti che andranno prima indeboliti e poi portati verso le nostre belle trappole e il loro fascio luminoso.
A infastidire un po' durante le 8-10 ore per completarlo ci sono una IA non proprio brillante e alcuni scontri dalla difficoltà mal bilanciata che, unita ai problemi di IA, è facile che vedranno il giocatore ricaricare più volte un checkpoint, lasciando un po' di frustrazione e la sensazione di averli superati più per fortuna che non altro. Sono però eventi rari su cui si può sorvolare senza troppi problemi, eventualmente riducendo la difficoltà (io giocavo a quella intermedia).

Lato Tecnico
Tecnicamente abbiamo il team e gli spettri che ancora hanno un bell'aspetto nonostante il gioco sia ormai vecchiotto, età che invece si nota soprattutto per l'assenza di uno self-shadowing negli ambienti (rendendoli un po' piatti). Inoltre il gioco pare avere fame di GHz, tant'è che sul vecchio pc (rientrante comunque nei minimi) rallentava parecchio in presenza di molti oggetti su schermo e pure ora (con una cpu ben più recente e veloce, 3.7 GHz) ho avuto degli strani drop durante alcune fasi dell'ultima bossfight (che tra l'altro mi pareva meno "affollata" rispetto ad altre sezioni).

Per i fan dei due film rimane un titolo imperdibile dove i difetti sono largamente crontrobilanciati dalla qualità con cui lo stile dei Ghostbuster è riproposto, dalle armi ai fantasmi passando per le battute, le autocitazioni, il doppiaggio e le situazioni di gioco.

Un gioco da 7 per molti, ma da 8 e più per chiunque abbia amato quel gruppetto di pazzi che girava New York su una vecchia ambulanza.
Pandamonjum
( 11.8 ore in totale )
Pubblicata: 31 gennaio
Amazing game, the satisfaction of trapping a ghost is priceless! Maybe the save system is not the best and controls are a little clunky sometimes but overall is a must to have for any Ghostbuster fan!
yjmalmsteen85
( 13.8 ore in totale )
Pubblicata: 26 dicembre 2015
Chi ha adorato i film adorerà questo gioco! Molto ben fatto dal punto di vista della giocabilità. Effetti/colonna sonora originali ed una storia avvincente, con molti riferimenti ai vecchi film. Personalmente ho amato questo gioco e ci rigiocherò appena possibile! Per me si può definire come il vero ghostbusters 3!
icniVadoDraNoël
( 6.5 ore in totale )
Pubblicata: 21 novembre 2015
Trasuda l’anima dei lungometraggi, e sfrutta idee che sarebbero state alla base del mai realizzato terzo capitolo, anche se pare esserci qualche novità nel 2016. Pecca nel bilanciamento e in alcune scelte di game design ma l’atmosfera è eccezionale.

Essere cadetti, matricole, novellini, pivelli…non è mai facile, qualsiasi sia la professione/situazione di riferimento. Ma se in spalle avete lo zaino protonico che attraverso il ciclotrone riesce a scatenare un flusso instabile in grado di generare “ipoteticamente" danni su vasta scala sull’intera Contea dello Stato di New York… allora non c’è da stare sereni; anche se siete armati di un rilevatore d’energia psicocinetica…ma ehi! Siate fieri di voi, perché farete parte di un’élite.
Dimenticavo di darvi un consiglio fondamentale, ricordate: “quando qualcuno vi chiederà se siete o no un Dio... voi dovrete dire…Siii"

Storia: 1991, New York City è infestata nuovamente. Questa volta il caos prenderà corpo con l’avvicinarsi dell’importante mostra dedicata ad una vecchia conoscenza, Gozer .Il lavoro non manca quindi gli acchiappafantasmi ingaggiano una recluta, di cui non conosciamo né voce né personalità; un po' come i personaggi in prima persona dei vecchi Fps alla Doom. Noi impersoneremo proprio questo cadetto.

Gameplay: le meccaniche base sono quelle del Tps ma senza coperture alla Gears of War per ovvie ragioni. Il nemico non è il classico alieno/umano che imbraccia armi bianche/bocche da fuoco, ma è costituito da ectoplasma; urgono allora misure drastiche.
L’obiettivo sarà sempre eliminare/catturare i fantasmi. Questo format non annoia mai grazie all’atmosfera già apprezzata nei lungometraggi, alla gestione degli spazi (aperti/chiusi), alla presenza del supporto dei colleghi, alla varietà di nemici e metodi da mettere in essere per soggiogarli.
In generale faremo uso del flusso protonico per stordire le entità, quindi procederemo ad inibire la loro resistenza scaraventandoli a destra e a manca, poi procederemo posizionandoli sul cono luminoso partorito dalla trappola di contenimento. La gestione del surriscaldamento dello zaino protonico sarà fondamentale per coordinare gli attacchi prima, e spostare l’attenzione sulle schivate poi, attendendo l’abbassamento della temperatura del congegno. Egon fornirà via via degli upgrade, con ulteriori armi (spara melma, mitragliatrice fotonica) e potenziamenti; nonchè nuove modalità d’intervento, come il congelamento.

Muniti di rilevatore d’energia psicocinetica, ci imbattiamo nell’altra anima del titolo Terminal Reality, quella puzzle. Telecamera in prima persona e via alla ricerca di ectoplasmi, zone celate e manufatti segreti rilevati dal visore, da cui accedere per visionare statistiche, e “bestiario” per analizzare punti deboli e specialità dei fantasmi già incontrati.

I.A: in generale la difficoltà è tarata vero il basso, e complice la veloce rianimazione dei compagni, non s’incontrano particolari ostacoli. Alcuni punti della trama però sono avidi di caos, generato dalla mole di nemici che inevitabilmente ci riproporrà scene da ripetere; ma non preoccupatevi a tenere alto il morale ci saranno le battute del Dott. Peter Venkman. A scandire il proseguo dell’avventura ci saranno le sezioni Boss Fight in cui l’attenzione richiesta andrà elevandosi.

Comparto grafico: le locations sono in parte riprese dall’iconica saga cinematografica
(Hotel Sedgewick, Times Square, Biblioteca, il Museo di Storia Naturale) ed in parte sono di nuova ispirazione.
E’ interessante la dimensione parallela; inizialmente prevista anche per il primo film, poi scartata dal budget non ritenuto adeguato. Trova qui sbocco, insieme ad altre idee mai partorite prima.
La paletta cromatica pur non stupendo per ricercatezza, riesce a viaggiare su 2 binari, con pennellate spente (tendenti al grigio) per gli ambienti di gioco della città e più accese per le entità e le loro scie d’ectoplasma (tendenti sul verde). Buone le cut-scenes.

Comparto tecnico: la telecamera non sempre risulta posizionata al meglio e il personaggio a volte s’incastra in oggetti dello spazio circostante, alzando la difficoltà nelle situazioni di mischia. Le animazioni risultano un po' legnose. Le texture sono in bassa definizione. In generale i personaggi e i fantasmi risultano più curati nei modelli rispetto all’ambiente di gioco; i volti dei protagonisti riprendono in maniera sufficiente i lineamenti, ma le emozioni scaturite dai contenuti dei dialoghi non sono in simbiosi con i muscoli facciali. E’ presente poi della leggera compenetrazione poligonale. Discreta la gestione della fisica relativa a distruttibilità degli oggetti; sufficienti gli effetti particellari legati ad armi e fantasmi.

Comparto audio: temi musicali ripresi direttamente dai film. Il doppiaggio in inglese vanta le voci degli attori originali. Da segnalare dell’asincronia nel labiale.

Commento finale: la qualità in generale va al di là del solito tie-in; si poteva fare di più ma l’atmosfera è buona e sono presenti tante citazioni e oggetti, Ecto-1 inclusa, già apprezzati al cinema. Il plot è lineare ma piacevole -con un paio di colpi di scena- soprattutto per i fan; peccato solo per alcune sezioni un po' sbilanciate che costringeranno alla ripetizione di alcune azioni.
Gore78
( 10.4 ore in totale )
Pubblicata: 5 settembre 2015
Storia ben studiata che si riallaccia ai 2 film della serie, recitazione a cura di Bill Murray, Dan Aykroyd, Harold Ramis ed Ernie Hudson. Il gameplay è divertente (anche se in alcuni punti è un pò caotico) e si ha a dispozione un discreto arsenale di flussi vari. Slimer rulez \m/
ronin_mau82
( 14.3 ore in totale )
Pubblicata: 30 agosto 2015
> Ghostbusters: The Videogame (INTRO)

"E chi chiamerai?" questa è la prima frase che può venire in mente a chiunque abbia visto uno dei due indimenticabili film del 1984 e 1989.

Per chi non li conoscesse: tre squattritati scienziati di new york cercano di sbarcare il lunario, esperti del paranormale, inventeranno un sistema per lottare e catturare i fantasmi, arriverà così tanto lavoro che presto se ne aggiungerà un quarto.
Voi sarete il quinto: la matricola. Gli eventi di questo gioco sono successivi ai film (vedi numerosi riferimenti presenti...esempio: il quadro di Vigo il Carpatico nella stazione degli acchiappafantasmi)
Affronterete, in questo sparatutto in terza persona, vecchi e nuovi nemici e ritroverete molti posti familiari visti nelle pellicole.

Scritto da Dan Aykroyd ed Harold Ramis, gli storici Ray ed Egon (che hanno scritto e sceneggiato i primi due film) farete ritorno in questa storia che potrebbe esser vista come il ghostbusters 3 che purtroppo oggi non potremo mai più vedere al cinema con il cast storico originale.

> SCHEDA DEL GIOCO

Grafica (71/100): attori, luoghi, fantasmi ed oggetti sono riprodotti in maniera quasi maniacale nel gioco. Sebbene non perfettissima e di ultimissima generazione questa è pulità, scorrevole, troppo buia in alcuni punti. L'interfaccia utente è minimale e molti indicatori (come salute, status della attrezzatura) sono visibili tramite spie luminose direttamente sullo zaino del vostro personaggio.

Sonoro (75/100): le voci appartengono agli attori originali del cast, i suoni e le musiche son fedeli al film.

Giocabilità (68/100): i comandi sono pochi, e va bene. Macchinosa la tastiera...se avete un mouse con tasti aggiuntivi, configurateveli perchè vi semplificheranno la vita.
Non è immediato catturare un fantasma ed i comandi e l'ambiente intorno a voi vi faranno capire quanto sia dura catturarne uno. ;-)
Spesso l'intelligenza dei vostri compagni non è un granchè e questo sarà un problema specialmente quando i nemici da affrontare diventeranno forti e numerosi (e richiederà un minimo di strategia)...e cioè in un paio di punti del gioco dove la difficoltà impenna facendovi impegnare molto di più.

Longevità (62/100): è durato meno di 20 ore. L'assenza del Cooperative o Multiplayer abbassa questo aspetto...chi non avrebbe fatto volentieri un coop con un amico per le strade di New York alla ricerca di entità ectoplasmiche irrequiete da catturare???

"E chi chiamerai?"

Mancano achievent, sfide e modi per spendere i soldi guadagnati: una volta presi tutti i potenziamenti diverrete concorrenti di Paperon De Paperoni.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

> GIUDIZIO FINALE (69/100):
Buon gioco, dalla grafica e sonoro piacevole, una discreta giocabilità che purtroppo non dura tantissimo come tutte le cose belle. L'assenza del cooperative e multiplayer si fanno sentire pesantemente.

Se siete fan degli acchiappafantasmi dovete averlo nella vostra libreria perchè riprende in pieno lo spirito del film e vi farà vivere questo nuovo capitolo che non potremo mai vedere al cinema.
Spesso si trova scontato (specialmente ad Halloween ed a Natale) abbiate pazienza e sarà vostro ad un buon prezzo.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

roninmau
Lofra1989
( 10.3 ore in totale )
Pubblicata: 9 agosto 2015
Meraviglioso sequel dei due precedenti capitoli cinematografici di una delle saghe cinematografiche più rappresentative degli ultimi 30 anni, questo Ghostbusters The Videogame grazie alla storia ideata dal duo Akroyd-Ramis confeziona un terzo capitolo all'altezza dei precedenti.

Citazioni ai due precedenti film, omaggi agli appassionati della saga, fantasmi da catturare, attrezzature inedite, collezionabili con storie ben raccontate, soundtrack originali composte dal Maestro Elmer Bernstein che si confermano sublimi all'ascolto, scelta di farti essere un nuovo acchiappafantasmi e non uno già esistente, questo gioco è semplicemente ♥♥♥♥♥♥ico per chi (come me) ama questo brand.

Si, ci sono note dolenti, la parte videoludica del gioco è rivedibile, il gameplay è divertente ma in alcune situazioni è irritante a dir poco con problemi di prospettiva, problemi di sensibilità nel movimento della telecamera, problemi di movimento del personaggio, pochi upgrade rispetto alla quantità enorme di soldi che si possono fare catturando/eliminando tutti i nemici e trovando tutti i collezionabili, ma soprattutto la mancanza di un salvataggio manuale che viene sostituito da un sistema di checkpoint mal congeniato che spesso ti costringe a partire molto indietro rispetto al punto in cui eri morto.
Nonostante questo, da amante del brand sono andato oltre questi difetti (non incisivi quanto può sembrare dalla recensione) e l'ho amato alla follia, 10 ore di un meraviglioso film.

P.S.
Sarebbe stato ancora più figo se avessero introdotto una modalità cooperativa con altri utenti, sarebbe stato ancora più divertente far finta di essere una squadra di acchiappafantasmi pronta a liberare la città dall'invasione degli spettri.
jamirorasta
( 3.1 ore in totale )
Pubblicata: 3 luglio 2015
Non ho capito perchè dicono che Italiano solo tottotitoli.Invece basta disattivare il psrlato in inglese e magia...parlano in italiano.Bhà.
Cmq un gioco discreto,per i fan.
Recensioni più utili  Complessivamente
17 persone su 17 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
6.5 ore in totale
Pubblicata: 21 novembre 2015
Trasuda l’anima dei lungometraggi, e sfrutta idee che sarebbero state alla base del mai realizzato terzo capitolo, anche se pare esserci qualche novità nel 2016. Pecca nel bilanciamento e in alcune scelte di game design ma l’atmosfera è eccezionale.

Essere cadetti, matricole, novellini, pivelli…non è mai facile, qualsiasi sia la professione/situazione di riferimento. Ma se in spalle avete lo zaino protonico che attraverso il ciclotrone riesce a scatenare un flusso instabile in grado di generare “ipoteticamente" danni su vasta scala sull’intera Contea dello Stato di New York… allora non c’è da stare sereni; anche se siete armati di un rilevatore d’energia psicocinetica…ma ehi! Siate fieri di voi, perché farete parte di un’élite.
Dimenticavo di darvi un consiglio fondamentale, ricordate: “quando qualcuno vi chiederà se siete o no un Dio... voi dovrete dire…Siii"

Storia: 1991, New York City è infestata nuovamente. Questa volta il caos prenderà corpo con l’avvicinarsi dell’importante mostra dedicata ad una vecchia conoscenza, Gozer .Il lavoro non manca quindi gli acchiappafantasmi ingaggiano una recluta, di cui non conosciamo né voce né personalità; un po' come i personaggi in prima persona dei vecchi Fps alla Doom. Noi impersoneremo proprio questo cadetto.

Gameplay: le meccaniche base sono quelle del Tps ma senza coperture alla Gears of War per ovvie ragioni. Il nemico non è il classico alieno/umano che imbraccia armi bianche/bocche da fuoco, ma è costituito da ectoplasma; urgono allora misure drastiche.
L’obiettivo sarà sempre eliminare/catturare i fantasmi. Questo format non annoia mai grazie all’atmosfera già apprezzata nei lungometraggi, alla gestione degli spazi (aperti/chiusi), alla presenza del supporto dei colleghi, alla varietà di nemici e metodi da mettere in essere per soggiogarli.
In generale faremo uso del flusso protonico per stordire le entità, quindi procederemo ad inibire la loro resistenza scaraventandoli a destra e a manca, poi procederemo posizionandoli sul cono luminoso partorito dalla trappola di contenimento. La gestione del surriscaldamento dello zaino protonico sarà fondamentale per coordinare gli attacchi prima, e spostare l’attenzione sulle schivate poi, attendendo l’abbassamento della temperatura del congegno. Egon fornirà via via degli upgrade, con ulteriori armi (spara melma, mitragliatrice fotonica) e potenziamenti; nonchè nuove modalità d’intervento, come il congelamento.

Muniti di rilevatore d’energia psicocinetica, ci imbattiamo nell’altra anima del titolo Terminal Reality, quella puzzle. Telecamera in prima persona e via alla ricerca di ectoplasmi, zone celate e manufatti segreti rilevati dal visore, da cui accedere per visionare statistiche, e “bestiario” per analizzare punti deboli e specialità dei fantasmi già incontrati.

I.A: in generale la difficoltà è tarata vero il basso, e complice la veloce rianimazione dei compagni, non s’incontrano particolari ostacoli. Alcuni punti della trama però sono avidi di caos, generato dalla mole di nemici che inevitabilmente ci riproporrà scene da ripetere; ma non preoccupatevi a tenere alto il morale ci saranno le battute del Dott. Peter Venkman. A scandire il proseguo dell’avventura ci saranno le sezioni Boss Fight in cui l’attenzione richiesta andrà elevandosi.

Comparto grafico: le locations sono in parte riprese dall’iconica saga cinematografica
(Hotel Sedgewick, Times Square, Biblioteca, il Museo di Storia Naturale) ed in parte sono di nuova ispirazione.
E’ interessante la dimensione parallela; inizialmente prevista anche per il primo film, poi scartata dal budget non ritenuto adeguato. Trova qui sbocco, insieme ad altre idee mai partorite prima.
La paletta cromatica pur non stupendo per ricercatezza, riesce a viaggiare su 2 binari, con pennellate spente (tendenti al grigio) per gli ambienti di gioco della città e più accese per le entità e le loro scie d’ectoplasma (tendenti sul verde). Buone le cut-scenes.

Comparto tecnico: la telecamera non sempre risulta posizionata al meglio e il personaggio a volte s’incastra in oggetti dello spazio circostante, alzando la difficoltà nelle situazioni di mischia. Le animazioni risultano un po' legnose. Le texture sono in bassa definizione. In generale i personaggi e i fantasmi risultano più curati nei modelli rispetto all’ambiente di gioco; i volti dei protagonisti riprendono in maniera sufficiente i lineamenti, ma le emozioni scaturite dai contenuti dei dialoghi non sono in simbiosi con i muscoli facciali. E’ presente poi della leggera compenetrazione poligonale. Discreta la gestione della fisica relativa a distruttibilità degli oggetti; sufficienti gli effetti particellari legati ad armi e fantasmi.

Comparto audio: temi musicali ripresi direttamente dai film. Il doppiaggio in inglese vanta le voci degli attori originali. Da segnalare dell’asincronia nel labiale.

Commento finale: la qualità in generale va al di là del solito tie-in; si poteva fare di più ma l’atmosfera è buona e sono presenti tante citazioni e oggetti, Ecto-1 inclusa, già apprezzati al cinema. Il plot è lineare ma piacevole -con un paio di colpi di scena- soprattutto per i fan; peccato solo per alcune sezioni un po' sbilanciate che costringeranno alla ripetizione di alcune azioni.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
18 persone su 22 (82%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
8.0 ore in totale
Pubblicata: 27 ottobre 2014
Una specie di TPS pieno di citazioni al film originale (hanno tutti i diritti, compresa la colonna sonora), un feeling molto anni '80, humor classico dei Ghostbusters e un'atmosfera che ricorda molto quella del film. Anche la trama, per quanto semplice, merita.

Sul lato tecnico la grafica è sufficiente per l'epoca, e il gameplay è semplice ma divertente dall'inizio alla fine. Stra-consigliato a tutti i fan del film, che non rimarranno sicuramente delusi!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
9 persone su 12 (75%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
7.9 ore in totale
Pubblicata: 12 novembre 2014
Divertentissimo e simpaticissimo come gioco, la cosa che mi piace che è doppiato in italiano con gli stessi doppiatori del film e nel gioco parlano anche dei fatti accaduti del film, ci sono alcune scene che vi divertirete, come gioco purtroppo è corto anche se è giustificato dal divertimento.
Come grafica è molto buona e non brutta, le cose da fare non sono molte nel senso fare la Campagna, e ci sono anche i Collezionabili da trovare e scannerizzare i fantasmi e sapere cose su di loro, poi l'IA dei compagni è molto decente.
Secondo me come gioco è troppo SOTTOVALUTATO perchè merita di essere giocato, e ci sono molti altri giochi invece che sono troppo sopravalutati.
Merita di essere comprato? Assolutamente si.

Pro:

+ Doppiaggio italiano perfetto e doppiatori del film originale
+ Simpaticissimo e divertente
+ E' bello giocare con i panni da Ghostbusters
+ IA dei compagni decente

Contro:

- Longevità Bassa

--------------------------------------------------------------------------

English


Lots of fun and very nice as a game, the thing that I like that is dubbed in Italian with the same voice actors of the film and the game also speak of the events of the film, there are some scenes that you will have fun, as the game is unfortunately short even if it is justified the fun.
As graphics are very good and not bad, things do not make a lot of sense in the campaign, and there are also Collectibles to find and scan your ghosts and know things about them, then the Companion AI is very decent .
I think as the game is too UNDERVALUED because it deserves to be played, and there are many other games that are overvalued.
It deserves to be bought? Absolutely.

Pro:

+ Perfect Italian dubbing and voice actors of the original film
+ The most charming and fun
+ It 'nice to play with clothes from Ghostbusters
+ AI companions decent

Con:

- Longevity Low
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
5 persone su 5 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
9.9 ore in totale
Pubblicata: 31 gennaio 2014
Great game, theoretically what is the "third movie", that captures the Ghostbusters atmosphere extremely well and is very enjoyable to play through, a few specific moments aside.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
3 persone su 3 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
10.2 ore in totale
Pubblicata: 12 gennaio 2015
Essendo un'accanito fan dei Ghostbusters non potevo non prendere questo gioco e cosi ho fatto, come potevo immaginare sono rimasto piacevolmente soddisfatto, il gioco è divertentissimo, i dialoghi, personaggi e i luoghi sono stati ben fatti e curati, il doppiaggio è veramente eccezionale e ci sono un sacco di riferimenti e citazioni dai film, era quello che cercavo e giocando a questo titolo mi ha fatto venire nostalgia dei Film tanto che ho preso i miei 2 DVD della serie e me li sono rivisti, vale la pena!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
2 persone su 2 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
9.3 ore in totale
Pubblicata: 17 febbraio
Gli Acchiappafantasmi sono tornati
Di fatto ci troviamo di fronte ad un Ghostbusters 3, non a caso la storia è firmata dagli stessi autori (nonchè attori) dei due film cult a cui molti di noi sono affezionati fin dall'infanzia negli anni '90.

Gameplay
Il gioco ha l'ossatura di un tps in cui, nelle vesti di una recluta, dovremo sfruttare i nostri fidi zaini protonici per occuparci di una nuova ondata di apparizioni ectoplasmiche nella Grande Mela.
Per variare un po' gli scontri avremo modo di provare il nuovo modello di zaino ideato a Egon e Ray, che per l'occasione hanno apportato varie aggiunte: oltre al classico raggio protonico ci verrà via via dato accesso ad un simil-shotgun protonico, ad un bel lanciamelma (direttamente da GB2) e una specie di fucile a ricerca (tutti ovviamente con nomi e funzioni pseudoscientifiche come da tradizione). Ognuna di queste modalità avrà poi un fuoco secondario di varia utilità, a volte pure al di fuori del combattimento per poter proseguire nei livelli.
Non manca una discreta varietà di fantasmi dall'aspetto più o meno buffo/strano su cui testare queste apparecchiaturre all'avanguardia, spiriti che andranno prima indeboliti e poi portati verso le nostre belle trappole e il loro fascio luminoso.
A infastidire un po' durante le 8-10 ore per completarlo ci sono una IA non proprio brillante e alcuni scontri dalla difficoltà mal bilanciata che, unita ai problemi di IA, è facile che vedranno il giocatore ricaricare più volte un checkpoint, lasciando un po' di frustrazione e la sensazione di averli superati più per fortuna che non altro. Sono però eventi rari su cui si può sorvolare senza troppi problemi, eventualmente riducendo la difficoltà (io giocavo a quella intermedia).

Lato Tecnico
Tecnicamente abbiamo il team e gli spettri che ancora hanno un bell'aspetto nonostante il gioco sia ormai vecchiotto, età che invece si nota soprattutto per l'assenza di uno self-shadowing negli ambienti (rendendoli un po' piatti). Inoltre il gioco pare avere fame di GHz, tant'è che sul vecchio pc (rientrante comunque nei minimi) rallentava parecchio in presenza di molti oggetti su schermo e pure ora (con una cpu ben più recente e veloce, 3.7 GHz) ho avuto degli strani drop durante alcune fasi dell'ultima bossfight (che tra l'altro mi pareva meno "affollata" rispetto ad altre sezioni).

Per i fan dei due film rimane un titolo imperdibile dove i difetti sono largamente crontrobilanciati dalla qualità con cui lo stile dei Ghostbuster è riproposto, dalle armi ai fantasmi passando per le battute, le autocitazioni, il doppiaggio e le situazioni di gioco.

Un gioco da 7 per molti, ma da 8 e più per chiunque abbia amato quel gruppetto di pazzi che girava New York su una vecchia ambulanza.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
2 persone su 2 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
17.7 ore in totale
Pubblicata: 24 marzo 2015
Lasciando da parte la grafica un po' sempliciotta e "complessità" dei livelli, è comunque un titolo gicabile.
Bello il fatto che i doppiaggi sono degli attori originali, da sottolineare anche le battute e le movenze.
Bella la storia anche se per me rende un po' corto il gioco.
Non sarà un gioco da 10/10 ma è un bel tuffo nei ricordi di un film che ha fatto la storia.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
2 persone su 4 (50%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
7.9 ore in totale
Pubblicata: 1 novembre 2014
Simply nothing less than AWESOME!! :D
If you loved Ghostbusters movies, you will love this game for sure!

Highly raccomanded!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 2 (50%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
7.4 ore in totale
Pubblicata: 29 ottobre 2011
Decisamente un gran gioco! Per 2,49 poi vale sicuramente la pena. L'unica pecca, a mio parere, è quella di usare un personaggio random anzichè uno vero della squadra. Comunque consigliatissimo !
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
0 persone su 1 (0%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
7.0 ore in totale
Pubblicata: 5 gennaio 2015
Un mediocre action/adventure, pecca per un'eccessiva ripetitività, una bassa longevità (si finisce in 6-7 ore) e soprattutto per una rigiocabilità quasi nulla. L'unico motivo per volerlo rigiocare è per prendere tutti i manufatti e analizzare tutti i fantasmi.

Molto apprezzato invece il comparto audio nel quale sono presente tutte le voci originali degli attori dei film, comprese quelle dei doppiatori italiani.

Consigliato solamente ai fan accaniti dei film.

Voto 6,5/10
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente