A DEEP SPACE ADVENTURE BY SEAN CLARK IN COLLABORATION WITH FILMMAKER STEVEN SPIELBERG An asteroid the size of a small moon is on a crash course toward Earth, and only NASA veteran Boston Low has the expertise to stop it. Along for the ride are award-winning journalist Maggie Robbins and internationally renowned geologist Ludger Brink.
Valutazione degli utenti:
Complessivamente:
Molto positiva (370 recensioni) - 370 recensioni degli utenti (94%) per questo gioco sono positive.
Data di rilascio: 1 nov 1995

Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

non disponibile in Italiano
Questo prodotto non è disponibile nella tua lingua. Prima di eseguire l'acquisto, controlla la lista delle lingue disponibili.

Acquista The Dig®

Pacchetti che includono questo gioco

Acquista LucasArts Adventure Pack

Include 4 articoli: Indiana Jones® and the Fate of Atlantis™, Indiana Jones® and the Last Crusade™, LOOM™, The Dig®

 

Informazioni sul gioco

A DEEP SPACE ADVENTURE BY SEAN CLARK IN COLLABORATION WITH FILMMAKER STEVEN SPIELBERG
An asteroid the size of a small moon is on a crash course toward Earth, and only NASA veteran Boston Low has the expertise to stop it. Along for the ride are award-winning journalist Maggie Robbins and internationally renowned geologist Ludger Brink.
Once the wayward asteroid is nuked into a safe orbit, the trio conducts a routine examination of the rocky surface.
What they uncover is anything but routine.
Low, Brink and Robbins unwittingly trigger a mechanism that transforms the asteroid into a crystal-like spacecraft. The team is hurtled across the galaxy to a planet so desolate, Brink is moved to name it Cocytus, after the 9th circle of Hell in Dante’s inferno. The bleak landscape was obviously once home to a highly evolved civilization, with remnants of sophisticated architecture, advanced technology and an intricate network of underground tunnels.
But no Cocytans.
Who were the original inhabitants of this once rich empire-turned-wasteland? What are those apparitions that mysteriously appear from time to time? Why have Low, Robbins, and Brink been brought to this place? And how can Low keep his team from unraveling in the face of such uncertainty? To return to Earth, they must dig for answers, both on the planet’s surface and deep within themselves.
From the combined talents of LucasArts and legendary Steven Spielberg comes an epic adventure that plunges headlong into the very core of the unknown. And takes you with it.
  • Nearly 200 locations and hundreds of puzzles
  • Robert Patrick of T2 as the voice of Boston Low
  • Special effects contributed by Industrial Light & Magic
  • Dialogue contributed by award-winning sci-fi writer Orson Scott Card
  • Alluring Wagnerian musical score sets the epic tone

Requisiti di sistema

Windows
Mac OS X
    • OS: Windows XP or Vista
    • Processor: Any 2002 era PC or better
    • Memory: 32 MB RAM
    • Graphics: 2 MB - PCI Graphics Card
    • DirectX®: Required for sound
    • Hard Drive: 650 MB
    • Sound: 16-bit sound card
    Minimum:
    • OS: Mac OS X version 10.5 (or newer)
    • Processor: Intel Processor
    • CPU Speed: 1.8 GHz
    • Memory: 128 MB RAM
    • Hard Disk Space: 2 GB free disk space
    Recommended:
    • OS: Mac OS X version 10.5 (or newer)
    • Processor: Intel Dual Core Processor
    • CPU Speed: 2 GHz
    • Memory: 1 GB RAM
    • Hard Disk Space: 2 GB free disk space
Recensioni dei giocatori
Sistema delle recensioni degli utenti aggiornato! Ulteriori informazioni
Complessivamente:
Molto positiva (370 recensioni)
Pubblicate di recente
alexpass80
0.4 ore in totale
Pubblicata: 6 maggio
Ok, non parlo del gioco in se dato che l'ho appena iniziato, ma del fatto che se fosse una versione renasterizzata magari varrebbe i soldi spesi. Ma è una conversione in cui non funzionano molte opzioni (salvataggio o opzioni di risoluzione). Bisogna modificare i file di registro e non tutti ne hanno voglia o le capacità. Ecco perché ho preferito scaricare il gioco su Android ed inoltre con audio italiano. Gratis...insomma...6€ non li vale. Non per il gioco, ripeto.
kaiserfranz
4.1 ore in totale
Pubblicata: 27 febbraio
Tornare a giocare e finire The Dig, dopo anni dall'ultima volta, è stata un bella esperienza, che mi ha fatto ricordare sia dell'indiscutibile bellezza del gioco, sia della sua difficoltà, non elevatissima, ma concreta, in particolare nelle fasi di pixel hunting dove, per poter proseguire, bisogna riuscire a trovare il pixel giusto da raccogliere o premere: particolarmente vivido nella mia memoria, il bastone usato per la trappola con il torace, ossia un sottile bastoncino marrone da trovare in una area completamente dello stesso colore.
Ad ogni modo, è un'avventura grafica che non posso che consigliare a tutti, considerando anche la prestigiosa firma di Spielberg all'ideazione e, di conseguenza, il fatto che sia un'avventura molto diversa dai canoni scanzonati cui Lucas ci aveva abituato.

Cheers...alle promesse mantenute.
[se®]~Ằžняąṝη~
0.3 ore in totale
Pubblicata: 29 novembre 2015
In ricordo dei vecchi tempi in cui non c'era internet ad aiutarti nel caso in cui non riuscivi ad andare avanti!
quante ore passate a sbattersi per trovare come procedere!!
un gioco bellissimo, la rabbia e la soddisfazione che mi hanno dato queste avventure della lucas art non possono essere euguagliate dai giochi attuali...
Matteobin007
Pubblicata: 4 gennaio 2013
Uno dei classici LucasArts da giocare assolutamente. Una trama apparentemente scontata che coinvolge ed un gameplay intramontabile conferiscono a questo titolo un fascino sempre verde.

Degli astronauti si trovano invischiati in un mistero dai risvolti alquanto pericolosi, che terrà il giocatore con il fiato sospeso fino all'ultimo.

Uno dei pochi esempi di avventura grafica fantascientifica, basata su un'idea di Steven Spielberg.

Non voglio scrivere altro per rovinarvi la sopresa: costa poco e va provato!
Recensioni più utili  Complessivamente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
Pubblicata: 4 gennaio 2013
Uno dei classici LucasArts da giocare assolutamente. Una trama apparentemente scontata che coinvolge ed un gameplay intramontabile conferiscono a questo titolo un fascino sempre verde.

Degli astronauti si trovano invischiati in un mistero dai risvolti alquanto pericolosi, che terrà il giocatore con il fiato sospeso fino all'ultimo.

Uno dei pochi esempi di avventura grafica fantascientifica, basata su un'idea di Steven Spielberg.

Non voglio scrivere altro per rovinarvi la sopresa: costa poco e va provato!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Sconsigliato
0.4 ore in totale
Pubblicata: 6 maggio
Ok, non parlo del gioco in se dato che l'ho appena iniziato, ma del fatto che se fosse una versione renasterizzata magari varrebbe i soldi spesi. Ma è una conversione in cui non funzionano molte opzioni (salvataggio o opzioni di risoluzione). Bisogna modificare i file di registro e non tutti ne hanno voglia o le capacità. Ecco perché ho preferito scaricare il gioco su Android ed inoltre con audio italiano. Gratis...insomma...6€ non li vale. Non per il gioco, ripeto.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Consigliato
0.3 ore in totale
Pubblicata: 29 novembre 2015
In ricordo dei vecchi tempi in cui non c'era internet ad aiutarti nel caso in cui non riuscivi ad andare avanti!
quante ore passate a sbattersi per trovare come procedere!!
un gioco bellissimo, la rabbia e la soddisfazione che mi hanno dato queste avventure della lucas art non possono essere euguagliate dai giochi attuali...
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Consigliato
4.1 ore in totale
Pubblicata: 27 febbraio
Tornare a giocare e finire The Dig, dopo anni dall'ultima volta, è stata un bella esperienza, che mi ha fatto ricordare sia dell'indiscutibile bellezza del gioco, sia della sua difficoltà, non elevatissima, ma concreta, in particolare nelle fasi di pixel hunting dove, per poter proseguire, bisogna riuscire a trovare il pixel giusto da raccogliere o premere: particolarmente vivido nella mia memoria, il bastone usato per la trappola con il torace, ossia un sottile bastoncino marrone da trovare in una area completamente dello stesso colore.
Ad ogni modo, è un'avventura grafica che non posso che consigliare a tutti, considerando anche la prestigiosa firma di Spielberg all'ideazione e, di conseguenza, il fatto che sia un'avventura molto diversa dai canoni scanzonati cui Lucas ci aveva abituato.

Cheers...alle promesse mantenute.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente