1936: Soldiers of the Third Reich roam the world seeking occult weapons for their insane plans of conquest. When Fenton Paddock, a former British soldier and hapless smuggler, is asked to look for his friend Richard, who went missing in Tibet, he has no idea that this search will lead him across three continents to a secret that could...
Valutazione degli utenti:
Complessivamente:
Molto positiva (145 recensioni) - 145 recensioni degli utenti (93%) per questo gioco sono positive.
Data di rilascio: 24 set 2010

Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

Acquista Lost Horizon

Pacchetti che includono questo gioco

Acquista Lost Horizon Double Pack

Include 2 articoli: Lost Horizon, Lost Horizon 2

Acquista Animation Arts Bundle

Include 6 articoli: Lost Horizon, Lost Horizon 2, Secret Files 2: Puritas Cordis, Secret Files 3, Secret Files Tunguska, Secret Files: Sam Peters

 

Informazioni sul gioco

1936: Soldiers of the Third Reich roam the world seeking occult weapons for their insane plans of conquest. When Fenton Paddock, a former British soldier and hapless smuggler, is asked to look for his friend Richard, who went missing in Tibet, he has no idea that this search will lead him across three continents to a secret that could turn the whole world upside down. Enough mystery? Not in the mood for another crime story? "Lost Horizon" brings the classic adventure back to its roots: the 1930s, exotic settings all over the world, and the dangerous quest for one of the greatest secrets of mankind makes adventurers' hearts beat faster. The Makers of the award-winning Secret Files series invite you to experience a technically outstanding, carefully designed game featuring an absolutely thrilling story at the side of Kim and Fenton.


Key features:

  • Unique handmade graphic style
  • Exotic settings you've never seen before
  • Movie-like story by novelist Claudia Kern
  • Both realistic and funny dialogues
  • Excellent technical appearance and minimal system requirements
  • Fast-paced presentation of the exciting story in movie style
  • Innovative puzzle design, always fair and logical

Requisiti di sistema

    • OS: Windows® XP/Vista™/Windows 7™
    • Processor: Pentium IV 2 GHz Single Core or 100 % compatible CPU
    • Memory: 512 MB RAM
    • Graphics: DirectX® 9-compatible AGP or PCI Express 64 MB video card or better
    • DirectX®: DirectX® 9
    • Hard Drive: 4.5 GB of free hard disk space
    • Sound: DirectX® 9-compatible 16-bit sound card (optional)
Recensioni dei giocatori
Sistema delle recensioni degli utenti aggiornato! Ulteriori informazioni
Complessivamente:
Molto positiva (145 recensioni)
Pubblicate di recente
alessandro
12.2 hrs
Pubblicata: 24 luglio
Avventura di livello medio. Personaggi non particolarmente accattivanti, storia cosi e cosi enigmi idem. Visto che lo presi a saldo non posso che consigliarlo, alla fine si riesce a finirilo.
stefanotrento
3.6 hrs
Pubblicata: 19 febbraio
Anticipo subito che questo è un capolavoro per chi è appassionato dell'inventario nelle avventure grafiche. Devo dire che per me è stato un'estasi mistica: un inventario in cui tutto può e deve essere inventato. Secondo il mio parere non è adatto per i neofiti delle avventure grafiche ( quelli che si approcciano per la prima volta a questo genere di videogioco: tipo usa chiave su porta). Le avventure grafiche sono un'arte dell'intrattenimento e dove tutto quello che succede nella realtà deve essere rispecchiato in esse: quindi tutto quello che posso fare con l'inventario deve seguire le leggi fisiche: per sciogliere e creare un oggetto (non vi dico quale ...eheeh) con dello stagno devo procurarmi del fuoco uno stampo e dell'acqua per solidificare il materiale (ecc.). In quest'avventura tutto è (mediamente) difficile: ma che soddisfazione spremersi le meningi per capire che oggetto ci serve e come possiamo crearlo. Ma tutto e' estremamente logico. Consigliato a veri avventurieri che non si fermano daventi a delle sfide e dove si deve usare molta materia grigia (per citare Poirot di Aghata Christie).
Dico
9.9 hrs
Pubblicata: 9 gennaio
CHE SCOPERTA!

E' dal 2010, anno in cui uscì questo titolo, che mi riprometto di acquistarlo ma alla fine in tutto questo tempo m'è passato di mente fino a che non l'ho doverosamente recuperato ad un prezzo ridicolo (2,49€ appena) durante i saldi Steam.

Già guardando le immagini qui nella pagina del prodotto si può intuire che il setting del gioco è fortemente ispirato alle avventure di Indiana Jones così come la trama del gioco non sfigurerebbe in un film di questo personaggio, dunque è senz'altro un punto a favore per questo titolo perchè personalmente posso dirvi che è ben fatta e davvero piacevole da scoprire.

Graficamente troviamo dei fondali disegnati a mano ben dettagliati su cui si muovono i personaggi renderizzati in 3d ma ben integrati nell'insieme, globalmente è tutto appagante alla vista anche se personalmente avrei preferito una maggior saturazione dei colori visto il tipo di gioco ma anche così come sono, tendenti al "verosimile", non sono affatto disprezzabili. Questione di gusti.

Al capitolo sonoro bisogna fare una menzione speciale al doppiaggio (totalmente in Inglese) che è davvero ben fatto e recitato; buone anche le musiche, tuttavia migliorabile il comparto dei rumori di sottofondo: alcune aree appaiono un pochino spoglie dal punto di vista "rumoristico".

Gli enigmi sono davvero ben strutturati e occorre usare la logica per risolvere le situazioni, non si rischia mai di restare bloccati a causa di enigmi assurdi in cui c'è da andare troppo di fantasia, positivo anche il fatto che gli oggetti da raccogliere e con cui interagire siano sempre visibili e non bisogna setacciare i pixel per trovare dei punti minuscoli nascosti chissà dove.

Ottimo anche il fatto che bisogna interagire attivamente con gli oggetti, combinandoli con altri oppure analizzandoli, nell'inventario per sbloccare/proseguire negli enigmi/dialoghi oppure per scoprire cosa c'è all'interno di contenitori che abbiamo raccolto.

Nel gioco sono state inserite due facilitazioni di cui una è ad uso opzionale:

  1. Quando un oggetto può essere usato su un punto di interesse o può essere combinato con qualcosa nell'inventario il sistema darà la possibilità di farlo mentre se non si può fare il "pulsante d'interazione" resterà bloccato facendo capire immediatamente che non è il caso dunque bisogna guardare altrove

  2. (OPZIONALE) A lato della barra dell'inventario c'è una lente d'ingrandimento che se cliccata evidenzia sullo schermo tutti i punti d'interesse (oggetti, personaggi, uscite)

Trovo molto intelligente l'aver inserito quest'ultima possibilità perchè può essere un aiuto sia ai neofiti che al giocatore esperto a cui magari al momento è sfuggito qualcosa o vuole essere sicuro di aver analizzato tutto.

Ovviamente i duri e puri ne potranno fare a meno, quindi nessun problema di "facilitazioni" gratuite, ma come dicevo è davvero difficile restare bloccati nel gioco dunque più che per gli enigmi è molto più probabile che si rimanga impantanati a causa di un oggetto che non abbiamo notato.

Brillante idea quella delle sequenze in cui si possono usare (e controllare) due personaggi diversi per cooperare a risolvere la situazione, si raggiunge l'apice sul finale con una meccanica interessante e ben eseguita, tuttavia purtroppo sono momenti di gameplay di contorno e non vengono utilizzati in modo esteso. E' un peccato che momenti di questo tipo siano utilizzati con il contagocce nel gioco.

Sinceramente non ho trovato difetti particolari nel gioco oltre quelli già citati, tuttavia una cosa che mi ha dato un po' fastidio riguarda le transizioni tra capitoli che in qualche occasione sono troppo frettolose, ad esempio quella tra il capitolo 2 ed il capitolo 3 è davvero troppo brusca e "non sense". Non ci sono degli interrogativi a livello di trama ma sarebbe bello vedere (anche un riassunto andava bene) cosa è successo appunto durante la transizione. Capirete giocandoci, nulla di tragico.

---

In conclusione consiglio assolutamente l'acquisto del gioco perchè per il prezzo pieno richiesto (9,99€) sono una sciocchezza rispetto all'offerta e al divertimento che offre Lost Horizon.

Ottima avventura grafica come non si vedeva da tempo e anche se fortemente ispirata ad Indiana Jones riesce ad essere comunque originale e fresca come pochi altri titoli.

Un must buy.

VOTO 8,5/10
I LIVE! I DIE! I LIVE AGAIN!
12.8 hrs
Pubblicata: 15 novembre 2015
Ottima avventura grafica ispirata all'Indiana Jones Lucassiano. Non c'è un solo aspetto che mi sento di criticare di questo gioco: la storia i personaggi, i dialoghi, il carisma del protagonista. Pure le meccaniche e gli enigmi fanno la lo loro sporca figura. Sul piano tecnico parliamo di una delle migliori produzioni del genere, ogni singola schermata non sfigurerebbe come sfondo del desktop. Lo sconsiglierei solo a chi odia i personaggi alla Indiana Jones, ma esiste qualcuno che li odia ?
lucasart
6.5 hrs
Pubblicata: 21 ottobre 2015
Lost Horizon è una classica avventura punta e clicca che omaggia fortemente pellicole d'azione come Indiana Jones o il film omonimo di Frank Capra.

Nei panni di Feddon Paddock, un ex soldato britannico congedato con disonore che vive di espedienti e piccole attività più o meno legali per le strade di Honk Kong, saremo incaricati di rintracciare e soccorrere un nostro vecchio amico dei tempi dell'esercito, smarrito durante una spedizione in Tibet. Ostacolati da un gruppo di nazisti, la nostra ricerca ci porterà dalle terre innevate dell'Himalaya a Berlino, passando per Marrakesh e l'India, un vero giro del mondo che terminerà a Shambala, luogo leggendario che nasconde un potere troppo grande e pericoloso per l'umanità. La narrazione scorre piacevole e intensa in diversi momenti, anche se verso la fine la trama si addentra in questioni metafisiche che stonano con i temi generali piuttosto scanzonati.

I numerosi enigmi che ci troveremo ad affrontare nel corso della nostra avventura hanno il grande pregio di essere tutti piuttosto logici: la loro risoluzione è spesso immediata e deducibile tranquillamente dalla normale osservazione di oggetti e scenari. Il gioco risulta in questo modo, però, piuttosto breve e semplice, raramente il giocatore abituato al genere si ritroverà bloccato a riflettere sul da farsi.
Ci sono alcune occasioni, ben riuscite, in cui ci ritroveremo a collaborare con altri personaggi per superare alcuni ostacoli ma sono purtroppo poco sfruttate, un vero peccato. Altro particolare non proprio riuscitissimo è la presenza di alcuni enigmi completamente slegati dal contesto, inseriti probabilmente per far numero e per allungare la longevità, ma che spezzano decisamente la narrazione.

Sul fronte tecnico, anche se il titolo è stato pubblicato 5 anni fa, Lost Horizon è invecchiato decisamente bene, merito soprattutto dei bellissimi fondali disegnati a mano e dei modelli 3d dei personaggi che non sfigurano rispetto a certe recenti produzioni.

In sintesi, nonostante alti e bassi, Lost Horizon è un piacevolissimo viaggio, pieno zeppo di avventura. Se siente amanti delle pellicole del buon vecchio professor Jones, è un acquisto consigliato.
matango76
13.7 hrs
Pubblicata: 1 settembre 2015
Avventura grafica senza particolari pretese. Enigmi decisamente facili, soprattutto per chi è abituato al genere, Grafica ok e la storia si lascia seguire. Da acquistare durante i saldi..
Mr.CoooT ✌
10.6 hrs
Pubblicata: 22 gennaio 2015
Not bad, bur Indiana Jones and the Fate Of Atlantis, is better!
pisadaniela
19.1 hrs
Pubblicata: 25 settembre 2014
Trama del gioco molto avvincente. Enigmi abbastanza sequenziali da risolvere.
Divertente la possibilità di intercambiare i protagonisti e risolvere i quesiti con l'aiuto dell'altro personaggio.
Scenari e oggetti molto realistici e di grande spettacolo.
Il gioco di avventura più bello finora giocato.
Recensioni più utili  Complessivamente
3 persone su 3 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
12.8 ore in totale
Pubblicata: 15 novembre 2015
Ottima avventura grafica ispirata all'Indiana Jones Lucassiano. Non c'è un solo aspetto che mi sento di criticare di questo gioco: la storia i personaggi, i dialoghi, il carisma del protagonista. Pure le meccaniche e gli enigmi fanno la lo loro sporca figura. Sul piano tecnico parliamo di una delle migliori produzioni del genere, ogni singola schermata non sfigurerebbe come sfondo del desktop. Lo sconsiglierei solo a chi odia i personaggi alla Indiana Jones, ma esiste qualcuno che li odia ?
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
2 persone su 2 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
19.1 ore in totale
Pubblicata: 25 settembre 2014
Trama del gioco molto avvincente. Enigmi abbastanza sequenziali da risolvere.
Divertente la possibilità di intercambiare i protagonisti e risolvere i quesiti con l'aiuto dell'altro personaggio.
Scenari e oggetti molto realistici e di grande spettacolo.
Il gioco di avventura più bello finora giocato.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Consigliato
13.7 ore in totale
Pubblicata: 1 settembre 2015
Avventura grafica senza particolari pretese. Enigmi decisamente facili, soprattutto per chi è abituato al genere, Grafica ok e la storia si lascia seguire. Da acquistare durante i saldi..
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Consigliato
10.6 ore in totale
Pubblicata: 22 gennaio 2015
Not bad, bur Indiana Jones and the Fate Of Atlantis, is better!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Consigliato
6.5 ore in totale
Pubblicata: 21 ottobre 2015
Lost Horizon è una classica avventura punta e clicca che omaggia fortemente pellicole d'azione come Indiana Jones o il film omonimo di Frank Capra.

Nei panni di Feddon Paddock, un ex soldato britannico congedato con disonore che vive di espedienti e piccole attività più o meno legali per le strade di Honk Kong, saremo incaricati di rintracciare e soccorrere un nostro vecchio amico dei tempi dell'esercito, smarrito durante una spedizione in Tibet. Ostacolati da un gruppo di nazisti, la nostra ricerca ci porterà dalle terre innevate dell'Himalaya a Berlino, passando per Marrakesh e l'India, un vero giro del mondo che terminerà a Shambala, luogo leggendario che nasconde un potere troppo grande e pericoloso per l'umanità. La narrazione scorre piacevole e intensa in diversi momenti, anche se verso la fine la trama si addentra in questioni metafisiche che stonano con i temi generali piuttosto scanzonati.

I numerosi enigmi che ci troveremo ad affrontare nel corso della nostra avventura hanno il grande pregio di essere tutti piuttosto logici: la loro risoluzione è spesso immediata e deducibile tranquillamente dalla normale osservazione di oggetti e scenari. Il gioco risulta in questo modo, però, piuttosto breve e semplice, raramente il giocatore abituato al genere si ritroverà bloccato a riflettere sul da farsi.
Ci sono alcune occasioni, ben riuscite, in cui ci ritroveremo a collaborare con altri personaggi per superare alcuni ostacoli ma sono purtroppo poco sfruttate, un vero peccato. Altro particolare non proprio riuscitissimo è la presenza di alcuni enigmi completamente slegati dal contesto, inseriti probabilmente per far numero e per allungare la longevità, ma che spezzano decisamente la narrazione.

Sul fronte tecnico, anche se il titolo è stato pubblicato 5 anni fa, Lost Horizon è invecchiato decisamente bene, merito soprattutto dei bellissimi fondali disegnati a mano e dei modelli 3d dei personaggi che non sfigurano rispetto a certe recenti produzioni.

In sintesi, nonostante alti e bassi, Lost Horizon è un piacevolissimo viaggio, pieno zeppo di avventura. Se siente amanti delle pellicole del buon vecchio professor Jones, è un acquisto consigliato.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Consigliato
3.6 ore in totale
Pubblicata: 19 febbraio
Anticipo subito che questo è un capolavoro per chi è appassionato dell'inventario nelle avventure grafiche. Devo dire che per me è stato un'estasi mistica: un inventario in cui tutto può e deve essere inventato. Secondo il mio parere non è adatto per i neofiti delle avventure grafiche ( quelli che si approcciano per la prima volta a questo genere di videogioco: tipo usa chiave su porta). Le avventure grafiche sono un'arte dell'intrattenimento e dove tutto quello che succede nella realtà deve essere rispecchiato in esse: quindi tutto quello che posso fare con l'inventario deve seguire le leggi fisiche: per sciogliere e creare un oggetto (non vi dico quale ...eheeh) con dello stagno devo procurarmi del fuoco uno stampo e dell'acqua per solidificare il materiale (ecc.). In quest'avventura tutto è (mediamente) difficile: ma che soddisfazione spremersi le meningi per capire che oggetto ci serve e come possiamo crearlo. Ma tutto e' estremamente logico. Consigliato a veri avventurieri che non si fermano daventi a delle sfide e dove si deve usare molta materia grigia (per citare Poirot di Aghata Christie).
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Consigliato
9.9 ore in totale
Pubblicata: 9 gennaio
CHE SCOPERTA!

E' dal 2010, anno in cui uscì questo titolo, che mi riprometto di acquistarlo ma alla fine in tutto questo tempo m'è passato di mente fino a che non l'ho doverosamente recuperato ad un prezzo ridicolo (2,49€ appena) durante i saldi Steam.

Già guardando le immagini qui nella pagina del prodotto si può intuire che il setting del gioco è fortemente ispirato alle avventure di Indiana Jones così come la trama del gioco non sfigurerebbe in un film di questo personaggio, dunque è senz'altro un punto a favore per questo titolo perchè personalmente posso dirvi che è ben fatta e davvero piacevole da scoprire.

Graficamente troviamo dei fondali disegnati a mano ben dettagliati su cui si muovono i personaggi renderizzati in 3d ma ben integrati nell'insieme, globalmente è tutto appagante alla vista anche se personalmente avrei preferito una maggior saturazione dei colori visto il tipo di gioco ma anche così come sono, tendenti al "verosimile", non sono affatto disprezzabili. Questione di gusti.

Al capitolo sonoro bisogna fare una menzione speciale al doppiaggio (totalmente in Inglese) che è davvero ben fatto e recitato; buone anche le musiche, tuttavia migliorabile il comparto dei rumori di sottofondo: alcune aree appaiono un pochino spoglie dal punto di vista "rumoristico".

Gli enigmi sono davvero ben strutturati e occorre usare la logica per risolvere le situazioni, non si rischia mai di restare bloccati a causa di enigmi assurdi in cui c'è da andare troppo di fantasia, positivo anche il fatto che gli oggetti da raccogliere e con cui interagire siano sempre visibili e non bisogna setacciare i pixel per trovare dei punti minuscoli nascosti chissà dove.

Ottimo anche il fatto che bisogna interagire attivamente con gli oggetti, combinandoli con altri oppure analizzandoli, nell'inventario per sbloccare/proseguire negli enigmi/dialoghi oppure per scoprire cosa c'è all'interno di contenitori che abbiamo raccolto.

Nel gioco sono state inserite due facilitazioni di cui una è ad uso opzionale:

  1. Quando un oggetto può essere usato su un punto di interesse o può essere combinato con qualcosa nell'inventario il sistema darà la possibilità di farlo mentre se non si può fare il "pulsante d'interazione" resterà bloccato facendo capire immediatamente che non è il caso dunque bisogna guardare altrove

  2. (OPZIONALE) A lato della barra dell'inventario c'è una lente d'ingrandimento che se cliccata evidenzia sullo schermo tutti i punti d'interesse (oggetti, personaggi, uscite)

Trovo molto intelligente l'aver inserito quest'ultima possibilità perchè può essere un aiuto sia ai neofiti che al giocatore esperto a cui magari al momento è sfuggito qualcosa o vuole essere sicuro di aver analizzato tutto.

Ovviamente i duri e puri ne potranno fare a meno, quindi nessun problema di "facilitazioni" gratuite, ma come dicevo è davvero difficile restare bloccati nel gioco dunque più che per gli enigmi è molto più probabile che si rimanga impantanati a causa di un oggetto che non abbiamo notato.

Brillante idea quella delle sequenze in cui si possono usare (e controllare) due personaggi diversi per cooperare a risolvere la situazione, si raggiunge l'apice sul finale con una meccanica interessante e ben eseguita, tuttavia purtroppo sono momenti di gameplay di contorno e non vengono utilizzati in modo esteso. E' un peccato che momenti di questo tipo siano utilizzati con il contagocce nel gioco.

Sinceramente non ho trovato difetti particolari nel gioco oltre quelli già citati, tuttavia una cosa che mi ha dato un po' fastidio riguarda le transizioni tra capitoli che in qualche occasione sono troppo frettolose, ad esempio quella tra il capitolo 2 ed il capitolo 3 è davvero troppo brusca e "non sense". Non ci sono degli interrogativi a livello di trama ma sarebbe bello vedere (anche un riassunto andava bene) cosa è successo appunto durante la transizione. Capirete giocandoci, nulla di tragico.

---

In conclusione consiglio assolutamente l'acquisto del gioco perchè per il prezzo pieno richiesto (9,99€) sono una sciocchezza rispetto all'offerta e al divertimento che offre Lost Horizon.

Ottima avventura grafica come non si vedeva da tempo e anche se fortemente ispirata ad Indiana Jones riesce ad essere comunque originale e fresca come pochi altri titoli.

Un must buy.

VOTO 8,5/10
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Consigliato
12.2 ore in totale
Pubblicata: 24 luglio
Avventura di livello medio. Personaggi non particolarmente accattivanti, storia cosi e cosi enigmi idem. Visto che lo presi a saldo non posso che consigliarlo, alla fine si riesce a finirilo.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente