Elementi in evidenza
Giochi
Software Demo NOTIZIE Consigliati
Hexcells is an ambient logic puzzle game for PC, Mac and Linux.
Data di rilascio: 19 feb 2014
Etichette popolari definite dagli utenti per questo prodotto:
Guarda video HD

Acquista Hexcells

Pacchetti che includono questo gioco

Acquista Hexcells Bundle

Include 2 oggetti: Hexcells, Hexcells Plus

Acquista Hexcells Complete Pack

Include 3 oggetti: Hexcells, Hexcells Plus, Hexcells Infinite

Recensioni

“It quickly reaches those magnificent moments where you’re working out new rules on the fly, realising that if you apply previously acquired understandings you can make logical leaps and eliminate or highlight in a brand new way. Those are special moments that only very few puzzle games manage.”
Rock Paper Shotgun

Informazioni sul gioco

Hexcells is an ambient logic puzzle game for PC, Mac and Linux.

Requisiti di sistema (PC)

    Minimum:
    • OS: Windows XP or later
    • Processor: 2.0Ghz+
    • Memory: 2 GB RAM
    • Graphics: Shader Model 2.0+
    • Hard Drive: 60 MB available space

Requisiti di sistema (MAC)

    Minimum:
    • OS: OSX 10.5 or later
    • Processor: 2.0Ghz+
    • Memory: 2 GB RAM
    • Graphics: Shader Model 2.0+
    • Hard Drive: 60 MB available space

Requisiti di sistema (Linux)

    Minimum:
    • OS: Ubuntu 10.04 or later
    • Processor: 2.0Ghz+
    • Memory: 2 GB RAM
    • Graphics: Shader Model 2.0+
    • Hard Drive: 60 MB available space
Recensioni utili dai clienti
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
262 prodotti nell'account
2 recensioni
2.3 ore in totale
Gioco di logica intrigante con una buona dose di varianti e difficoltà crescente stimolante. La longevità non penso superi le 3 ore, completando tutto senza errori ma con quasi nessuna rigiocabilità. Mi piace sempre avere giochi di questo tipo per rilassarmi e concentrarmi in modo diverso dal solito; personalmente l'ho trovato un ottimo acquisto.
Pubblicata: 3 settembre
Questa recensione ti è stata utile? No
24 persone su 26 (92%) hanno trovato questa recensione utile
3,236 prodotti nell'account
24 recensioni
1.0 ore in totale
An interesting puzzler that is akin to a mix of Minesweeper and Picross with a very chill ambient soundtrack and a no-rush approach to solving the increasingly complex hex cell maps. Cheap and fun time killer for those stressed days, just don't expect too much content or replay-ability on the long run. 4/5
Pubblicata: 23 marzo
Questa recensione ti è stata utile? No
18 persone su 18 (100%) hanno trovato questa recensione utile
339 prodotti nell'account
20 recensioni
1.6 ore in totale
Hexcells uses similar logical reasoning skills to Minesweeper, but without the timed aspect. Great puzzle game but way too short.
Pubblicata: 1 settembre
Questa recensione ti è stata utile? No
13 persone su 13 (100%) hanno trovato questa recensione utile
484 prodotti nell'account
59 recensioni
6.1 ore in totale
Really enjoyable casual puzzle game; challenging without being frustrating, although seasoned puzzle enthusiasts might consider it to be a bit too easy. Common complaint is that it is short, but for the price I still see this as a good value title. There are around 30 logic puzzles, still offering several hours of challenges to exercise your mind. Concept is most like the classic Minesweeper that was included with Windows OS back in the day. You need to use logic to determine if there is a 'number' or 'vacant' hex in the adjacent cell from the already revealed hexes.

The simple designs, grows in complexity as you progress through larger levels with new rules being added & for the purists there is also the challenge of completing each puzzle without any mistakes. Graphics are bright yet clean & basic, but suitable to the game. Sounds are relaxing & controls are easy (just left & right mouse buttons).

Other than the exceptional LYNE, this is one of the best puzzlers I have played in recent years & look forward to trying out the sequels (which I am told are a much harder challenge too!).
Pubblicata: 11 settembre
Questa recensione ti è stata utile? No
14 persone su 15 (93%) hanno trovato questa recensione utile
942 prodotti nell'account
175 recensioni
3.4 ore in totale
Hexcells is the illegitimate love child of Minesweeper and Picross. Using a series of number clues, you must logically remove and mark hexagons in order to fill out the pattern hidden underneath. If you've played either of the two before mentioned games this will be entirely intuitive, with numbers within a hexagon corresponding to the number of blue tiles (ie. mines) surrounding said hexagon, and the numbers on top of a column signally the number of blue tiles within it (with a few special signals providing additional info).

What Hexcells adds over vanilla Minesweeper is the more puzzle oriented design of its levels, each being individually designed to test your skills of deduction with cleverly disguised patterns that are often far more obvious than they first appear. Solving them is abundantly satisfying, and makes it rather hard to go back to the randomly generated boards of its spiritual predecessor.

But this is also the cause of my biggest complaint, that being the times when logic is thrown out the window and you are all but forced to guess in order to move forward. This is frustrating because you're allowed but one mistake before forfeiting your perfect rating, essentially requiring you to memorize patterns and replay levels or cheat and use screenshots of the completed puzzle to go back and perfect the stage. It's odd that a game essentially designed to entirely do away with the use of luck to solve puzzles falls into such a disappointing pitfall, but I can only assume it was an oversight by the developer as for the majority of the game it's entirely possible to intelligently complete stages, which I suppose is why these moments of guesswork stand out so strongly.

Although it just barley misses the mark, the overwhelming opinion I took away from Hexcells is that of a strong new logic puzzle that has the potential to perfect itself in future iterations, and may one day sit beside the likes of Picross and Sudoku. If you have any appreciation for the games I've compared it to, I wouldn't hesitate to check Hexcells out. It's budget priced so you've got very little to lose, and may find yourself similarly enamored by what at first seemed but a cheap knockoff.
Pubblicata: 28 agosto
Questa recensione ti è stata utile? No
3 persone su 3 (100%) hanno trovato questa recensione utile
473 prodotti nell'account
21 recensioni
1.8 ore in totale
Articolo completo: http://theshelternetwork.com/hexcells/

Ai creatori di videogiochi piacciono gli esagoni: celle di sei lati le abbiamo viste in numerosi titoli, dal seminale Hex su Atari ST fino al più recente Civilization V, passando per numerosi strategici a turni e adattamenti da board game. Mattew Brown si inserisce nella lunga lista degli amanti di questa figura piana con Hexcells, un puzzle game dal titolo che più esplicativo non si può.
Abbiamo infatti a che fare con figure più o meno complesse composte da tante celle esagonali (denominate “Hex”), quasi come se fossero degli alveari: al giocatore il compito di “svelare” la struttura secondo un funzionamento che ricorda il mitico Campo Minato. Pardon, Fiorito.

Ci sono infatti tre tipi di celle: le celle “piene”, di color azzurro; le celle “vuote”, di color nero; e infine le celle “ignote”, di color arancione. Lo scopo è quello di “rivelare” la natura delle celle, marcando con un bel click sinistro le celle che si ritiene debbano assumere il colore del cielo in una bella giornata primaverile di sole e cliccando invece con il pulsante destro dei nostri mouse su quegli esagoni che si ipotizzi siano nere. Come intuire la vera natura delle caselle? Ma con i numeri all’interno delle celle vuote, ovvio: un bell’esagono con un 4 al centro vuol dire che quattro sono gli esagoni adiacenti che sono pieni – quindi da “azzurrare” – mentre i restanti due sono da distruggere con un click destro. Si procede così, di esagono in esagono, di numeretto in numeretto, in stage con figure sempre più articolate e con sempre più Hex.

Il giocatore un pelo smaliziato non incontrerà molte difficoltà: l’assenza di qualsivoglia limite temporale suggerisce presto un approccio lento, quasi da “Settimana Enigmistica”, dove l’importante è più aguzzare la vista e osservare bene lo schema che la rapidità di pensiero. La maggior parte degli errori deriva infatti dalla troppa spavalderia del giocatore: questo almeno fino al tredicesimo livello (di trenta). Presto infatti arriveranno altri elementi a scombussolare le carte: cifre al di fuori degli esagoni che indicano la quantità di celle blu presenti in quella riga/colonna/diagonale, numeri tra parentesi graffe ({3}) che urlano “Attento! Gli esagoni blu sono consecutivi” e altri tra segni meno (-2-) che sussurrano “Ohi, gli esagoni pieni non sono consecutivi”. Sembra quasi di essere degli scultori, come in Picross, che scoprono con il proseguire del gioco nuove tecniche per cesellare le proprie creazioni all’interno degli stage. E così negli ultimi livelli la difficoltà si impenna non poco, tanto che nemmeno la più calma delle tracce sonore potrà quietare la rabbia per il decimo errore consecutivo.

Il gioco poi risulta assolutamente affascinante se si considera il suo aspetto audiovisivo: la grafica è semplice, pulita, minimale – a volte fin troppo, con menu quasi invisibili – condita da un accompagnamento musicale d’eccellenza. Siamo dalle parti di soffuse ed eteree sonorità ambient, che si impreziosiscono di piccoli sprazzi di note a ogni azione – siano esse giuste che errori – del giocatore, trasformandolo in coautore della traccia audio. Roba che manderà in visibilio tutti gli amanti della musica più minimale e d’atmosfera, e che resta comunque gradevolissima a tutti gli altri. Discorso a parte merita invece il fattore longevità: è vero che Hexcells costa pochissimo (sui 3€ su Steam), ma è innegabile che l’esperienza è talmente breve che potrebbe risultare quasi più impalpabile del sottofondo musicale. Ho impiegato circa 110 minuti per giungere all’ultimo stage, considerato pure che sono ritornato su qualche livello per affinare alcune performance con troppi errori. Ecco perché su Steam il titolo è venduto anche in bundle con Hexcells Plus, espansione stand alone che aggiunge 36 nuovi e complessi livelli, al prezzo di circa 5€.

Insomma, se cercate un puzzle game dalle ottime meccaniche e dalla solida personalità, Hexcells è assolutamente consigliato.
Se cercate invece il nuovo Tetris che vi terrà incollati allo schermo per il resto della vostra vita, o se avete paura degli esagoni, dirigete la vostra attenzione verso altri rompicapo.
Pubblicata: 4 marzo
Questa recensione ti è stata utile? No