Rule the world or die trying!Being a Princess is not an easy job. Being a Queen is even harder. Especially when you're only fourteen years old, and the reason you've inherited the throne is that your royal mother has just met an untimely end.Now power is up for grabs.
Valutazione degli utenti:
Recenti:
Molto positiva (29 recensioni) - 86% delle 29 recensioni degli utenti pubblicate negli ultimi 30 giorni sono positive.
Complessivamente:
Molto positiva (5,090 recensioni) - 5,090 recensioni degli utenti (94%) per questo gioco sono positive.
Data di rilascio: 8 nov 2013

Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

non disponibile in Italiano
Questo prodotto non è disponibile nella tua lingua. Prima di eseguire l'acquisto, controlla la lista delle lingue disponibili.

Acquista Long Live The Queen

 

Recensioni

“Each time the protagonist dies, you find yourself coming back with a vengeance, determined to try a new strategy, a different approach to her upbringing. It's borderline addictive. It's also likely to make a monster out of you. By the end of my first successful playthrough, I had summarily butchered everyone who even thought about looking at us funny, forced the princess into a continuous state of docility and lied my way through every social encounter possible. Was it evil? Yes. Was it glorious? Definitely.”
http://indiegames.com/2012/06/review_long_live_the_queen_han.html

“Somehow it never occurred to my princess, whom I’d lovingly crafted into a tense, paranoid warlord, that she shouldn’t empty a box of mysterious mailcandy into her mouth. You would think studying poison and espionage would have saved me from this espionage poison, but instead, a list of other skills, skills I never studied, princess skills, were key to avoiding this fate. I guess that’s the lesson: you can’t build a successful Arya without adding a little Sansa.”
PCGamer

“If you’re the sort who can sink your teeth into a full afternoon of tabletop strategy, you’ll be happy here. Long Live The Queen is a slow-paced, cozy evening kind of game, good for folks who like numbers and critical thinking. And death. Pink frosted, chubby cheeked death.”
The Mary Sue

Steam Greenlight

Informazioni sul gioco


Rule the world or die trying!


Being a Princess is not an easy job. Being a Queen is even harder. Especially when you're only fourteen years old, and the reason you've inherited the throne is that your royal mother has just met an untimely end.

Now power is up for grabs. You may be the official heir, but much of the country's nobility would love to steal the throne for themselves. Aggressive neighbors will take advantage of any weakness to enlarge their borders at your expense. And that's not even mentioning the magical dangers which are lying in wait...

Can you survive long enough to reach your coronation?

THE QUEEN IS DEAD, LONG LIVE THE QUEEN

Requisiti di sistema

Windows
Mac OS X
SteamOS + Linux
    Minimi:
    • Sistema operativo: XP, Vista, 7, 8
    • Processore: 1.2 Ghz
    • Memoria: 256 MB di RAM
    Minimi:
    • Sistema operativo: 10.4+
    Minimi:
    • Sistema operativo: x86 or compatible processor
Recensioni dei giocatori
Customer Review system updated Sept. 2016! Learn more
Recenti:
Molto positiva (29 recensioni)
Complessivamente:
Molto positiva (5,090 recensioni)
Review Type


Purchase Type


Language


Display As:
25 reviews match the filters above ( Positiva)
Pubblicate di recente
seneca29
3.7 hrs
Pubblicata: 30 dicembre 2015
Voto: 7/10

Questo gioco mi è piaciuto un sacco, è proprio del tipo che mi piace. Bisogna scegliere cosa far fare alla principessa durante la settimana e come spenderà il suo tempo libero nel weekend. Le scelte faranno aumentare alcune abilità o inluenzeranno il tuo umore, che a sua volta influenzerà quanto bene si imparano le abilità. Quindi per esempio se è arrabbiata la principessa imparerà meglio le arti militari rispetto, per esempio, al portamento regale.

Il gioco è molto godibile e ha anche un paio di storie che sono collegate solo alla storia. E c'è sempre la possiblità di essere uccisi! ;)

Consigliato

+ Rigiocabilità
+ Scelte interessanti
+ Finali multipli

- La musica di sottofondo al pianoforte non è niente di che
- Un po' troppo breve
LunarSorako
24.0 hrs
Pubblicata: 13 giugno 2015
Nonostante le apparenze, questo gioco si è rivelato un'ottima visual novel: la difficoltà e la complessità del gioco sono notevoli, così come la varietà di epiloghi. L'unica pecca è la poca cura negli artwork di alcuni personaggi secondari, per il resto assolutamente consigliato.
Figus
4.4 hrs
Pubblicata: 27 febbraio 2015
Il gioco è effettivamente di nicchia, una specie di visual novel con fondamenti di rpg, è molto difficile riuscire ad arrivare alla fine, effettivamente dopo 4-5 tentativi potrebbe risultare frustrante, ti prepari la strategia sulla base di quello che ti era successo nella partita precedente per poi difficilemente ritrovarti nella stessa situazione... a me è piaciuto comunque... buon divertimento.
Root
1.3 hrs
Pubblicata: 19 febbraio 2015
Una sorta di rogue-like visual novel.. Tutto sommato mi piace!!
Patcha (Un)Dead
4.3 hrs
Pubblicata: 15 febbraio 2015
Questo gioco è stressante, qualsiasi cosa fai, sembra essere inutile.
A parte che non si capisce perché mai il padre debba far decidere tutto ad un'incapace ed inadeguata ragazzina che deve ancora skillare qualsiasi caratteristica. Poi all'inizio fallisci quasi tutto, inevitabilmente.

Forse c'è UN solo modo di giocarlo con successo, e devi capire esattamente la seguenza giusta di cose da fare.
Ma a quel punto il gioco non vale la candela, poiché è ripetitivo e tedioso.
Devo imparare più cose del regno e della famiglia di questa tipa di quante ne sappia nella mia vita reale!

In definitiva mi sembra un fantasioso gioco con uno scenario poco credibile costruito apposta per le adolescenti asiatiche sognatrici che vorrebbero essere delle principesse.
Filoword
12.3 hrs
Pubblicata: 6 febbraio 2015
Quanto credito dareste ad un gioco che alla prima occhiata non sembra nient'altro che un hentai?
Beh, sbagliereste di grosso.
Long Live the Queen è un gioco pieno di decisioni, strategia e soprattutto difficile come pochi.
Altro che musica e bei vestiti,
diventare una regina non è stato mai così ostico.
Noirele
3.0 hrs
Pubblicata: 3 febbraio 2015
I won! I won! I'm queen!
My perfect combination of falconry and dancing did the job! ahah!
I'm kinda worried for the reign now...
Recensioni più utili  Complessivamente
22 persone su 25 (88%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
7.0 ore in totale
Pubblicata: 27 novembre 2013
Dietro all’aspetto jappo-minchionesco che permea Long Live The Queen, con la sua GUI da dating sim per ragazzine con gli ormoni a palla, si nasconde un gioco che, a livello di cinismo e cattiveria, non ha niente da invidiare a una puntata a caso di Game of Thrones. Già, perché la storia della quindicenne Elodie, che si trova ad affrontare una dura educazione in vista della sua salita al trono dopo la morte della madre, può tanto ispirare quella tenerezza un po’ pedofila, quanto far rosicare come non mai nel momento in cui la piccola e tanto carina principessa potrà essere uccisa in tanti diversi modi.

Non fatevi ingannare, come spesso è sbagliato giudicare qualcosa solo dal suo aspetto estetico, anche qui il mood generale che può sembrare infantile si rivela, invece, in tutta la sua cupa violenza nel momento in cui capiremo che gestire Elodie, nelle settimane prima l’incoronazione, non sarà esattamente semplice né tenero, ma ci ritroveremo immersi in intrighi, politica nonché problemi adolescenziali dato che si tratta pur sempre di una ragazzina (per quanto a volte tendiamo a dimenticarcene).

Leggi la recensione completa su TheShelterNetwork.com: http://theshelternetwork.com/long-live-the-queen/
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
14 persone su 15 (93%) hanno trovato questa recensione utile
1 persona ha trovato questa recensione divertente
Consigliato
12.3 ore in totale
Pubblicata: 28 ottobre 2014
E' dura essere adolescenti quando tuo padre desidera per te un futuro da regina, ma il resto del mondo ti vuole semplicemente morta... altro che acne!

Elodie, questo il nome della protagonista di Long Live the Queen, sarebbe una ragazzina di 14 anni come tante se non fosse anche l'unica erede dell'imperatrice di Nova, un vasto reame frammentato in più ducati con un glorioso passato alle spalle. Oggi, a causa di molteplici conflitti interni e degli interessi dei regni confinanti, la situazione non è più tanto rosea. Come se non bastasse, l'improvvisa quanto misteriosa dipartita di sua maestà Fidelia costringe il consorte a richiamare la figlia dal convitto presso cui risiedeva, per darle modo di proseguire a corte i suoi studi e reclamare il trono che le spetta.

In termini di gioco, lo scopo è quello di raggiungere il giorno del 15° compleanno della giovane principessa facendola sopravvivere (termine scelto non a caso) per 40 settimane, nonché fornendole al contempo la giusta educazione ed aiutandola a formulare decisioni più o meno critiche per il benessere dello stato, per le relazioni fra parenti e alleati e, soprattutto, per la sua stessa incolumità. Perché il regno di Nova, in realtà, è un covo di serpi che brulica di assassini, traditori, nobili iracondi e manipolatori, senza contare magia e incantesimi che, come in ogni rispettabile racconto fantasy, svolgono una parte fondamentale.

Ciascuna settimana è suddivisa in tre parti ben distinte. Nella prima, la più completa, ci viene presentata un'interfaccia che permette di consultare il livello di competenza di Elodie per ogni abilità che è possibile insegnarle, il suo umore (particolare che approfondiremo in seguito), l'abito da farle indossare (anche di questo parlerò fra poco) e le classi che frequenterà durante i prossimi sette giorni, oltre alle opzioni per visualizzare un simpatico registro degli eventi già accaduti e un pratico menù per salvare/caricare le partite e modificare pochi settaggi essenziali. Una volta scelte due materie, o anche la stessa per due volte se così vogliamo, una breve descrizione ci informerà dei miglioramenti che la principessa otterrà in tali campi prima di passare alla parte successiva: come avrete intuito, il segreto per evitare una morte prematura e, di solito, piuttosto violenta è quello di scegliere le abilità che potranno esserle più utili nel corso del tempo, ma in che modo riusciremo a identificarle fra le oltre 40 a disposizione?

La risposta è semplice... non ne saremo in grado.

Per quanto la mentalità da giocatore navigato ci possa spingere verso discipline di senso pratico, come la manipolazione dei veleni o l'arte di brandire una spada piuttosto che il canto o le buone maniere, il fatto è che non abbiamo modo di sapere quali doti verranno chiamate in causa nell'immediato futuro. Solo nel corso della seconda parte del gioco scopriremo se le scelte effettuate si riveleranno valide, con una serie di eventi predefiniti che avranno luogo durante il weekend: qui Elodie sarà chiamata a decidere, e noi con lei, il comportamento da adottare in svariati contesti, dall'incontro casuale con un'aristocratica che mira ad entrare nelle grazie del padre alla punizione da infliggere ad un uomo che ha commesso un delitto, passando per regali da parte di ammiratori segreti, balli di corte e trattative con ambasciatori stranieri. Un veloce passaggio di scritte in sovrimpressione ci informerà della caratteristica verificata al momento, assieme al relativo successo o fallimento, che influenzerà il prosieguo della scena e, assieme alle alternative selezionate in questa fase, della storia stessa. E' pertanto difficile stabilire se le ore trascorse a cavallo torneranno utili oppure non riusciranno a farci capire che il dono appena ricevuto contiene del veleno ma, poiché è possibile salvare quando più ci aggrada, chi lo desidera può tornare all'inizio della settimana per operare le opportune correzioni e sperare che un punteggio migliore in un'altra disciplina aiuti la giovane a superare con esito favorevole qualcosa che altrimenti ha per lei rappresentato un ostacolo. I summenzionati abiti, accessibili una volta acquisita sufficiente esperienza nelle tre abilità che costituiscono un determinato ambito (Espressività, Medicina, Atletica, ecc...), elargiranno bonus sostanziosi a queste ultime e potrebbero toglierci d'impaccio quando meno ce l'aspettiamo, perciò è consigliabile indossarli il prima possibile.

La terza e ultima parte della settimana consente infine di impiegare il tempo libero rimanente in un'attività che influenzi il nostro umore, e di conseguenza il rendimento delle lezioni successive: ad esempio, uno stato d'animo arrendevole favorirà gli insegnamenti di storia e conoscenze spirituali, mentre uno più irritato sarà adatto per tirare con l'arco o apprendere i precetti militari. Anche gli avvenimenti della seconda parte incideranno, seppur in misura inferiore, sull'indole di Elodie, ma questa è l'occasione migliore per condizionare il carattere della principessa. L'immagine di quest'ultima ne rispecchia in maniera eloquente il carattere attuale.

Long Live the Queen richiede dunque al suo pubblico una ricca dose di buonsenso per gestire in maniera efficace le tonnellate di circostanze in cui si verrà a trovare e le numerose abilità da bilanciare. E' un titolo spietato nonostante la leggerezza che ne caratterizza lo stile grafico, non lasciate che quest'ultimo vi tragga in inganno: l'ambientazione è cupa e intricata, le relazioni fra i personaggi molto complesse, e la storia non si fa scrupoli a punirvi duramente per le decisioni poco accorte, magari diverse settimane dopo averle prese. Tuttavia, è proprio qui che risiede il suo vero fascino, nella classica formula dell'"ancora una e poi smetto" che spinge a ricominciare dopo ogni fallimento, per non farsi cogliere impreparati una seconda (o terza, o quarta) volta... posto che le visual novel rientrino nelle vostre preferenze, le (dis)avventure di Elodie vi terranno inchiodati alla sedia per più di qualche ora. Sarete un tiranno crudele o un monarca benevolo? Un esperto combattente o un loquace politico? E che ruolo vorrete riservare alla magia, che pure potrebbe rivelarsi una componente chiave per il futuro di Nova? La bandirete per sempre oppure ne abbraccerete gli oscuri segreti?

Comunque vadano le cose, lunga vita (si spera) alla regina!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
8 persone su 8 (100%) hanno trovato questa recensione utile
11 persone hanno trovato questa recensione divertente
Consigliato
22.4 ore in totale
Pubblicata: 16 gennaio 2015
Alla fine di una giornata, è sempre un piacere tornare nella propria stanzetta a giocare, specialmente dopo aver ordinato la decapitazione di qualcuno.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
7 persone su 8 (88%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
7.5 ore in totale
Pubblicata: 28 giugno 2014
make a contract, be a magical girl
build an army, build 10 army
dance with the traitor, execute the rich
only to die from chocolate afterwards
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
5 persone su 6 (83%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
10.1 ore in totale
Pubblicata: 10 luglio 2014
Pensate che Long Live The Queen sia la solita, banalissima visual novel a sfondo sentimentale, non è vero? Niente di più errato. Dietro a un aspetto apparentemente innocente si cela un videogioco che non esito a definire diabolico. Calandovi nei panni di Elodie, principessa quattordicenne di Nova, dovrete sopravvivere con ogni mezzo sino al giorno della vostra incoronazione a regina: un compito più facile a dirsi che a farsi. Intrighi, guerre intestine e pericoli di ogni sorta, infatti, vi condanneranno a una morte stupida e ingloriosa al vostro primo passo falso e per eludere ogni possibile minaccia sarete costretti a pianificare con estrema attenzione le vostre mosse, cercare di volgere ogni circostanza a vostro favore e operare scelte non sempre facili. Questa è la dannata vita di una principessa. Consigliato ai giocatori più tosti. Seriamente.

Se vi interessano altre recensioni, qui potete trovare tutte quelle che ho scritto per Steam. Fateci pure un salto, le vostre opinioni sono sempre benaccette!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
2 persone su 2 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
4.7 ore in totale
Pubblicata: 8 maggio
Sono l'ultimo che può parlare di un gioco del genere, ma se vi piace il genere, a poco lo consiglierei.

Non l'ho finito ma per quello che ho giocato mi è sembrato molto carino, cioè da vedere non è il massimo e per certe cose l'ho anche trovato banale, ma l'idea non è male e tutto sommato mi è piaciuto. Diciamo che brutto non lo è ma se vi piace il genere e lo pagate il giusto non penso vi deluderà, certo comunque vi consiglio di partire con delle aspettative molto basse.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
3 persone su 4 (75%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
3.1 ore in totale
Pubblicata: 23 settembre 2014
Non lasciatevi ingannare dall'aspetto dolce e puccioso! In realtà questo gioco è più complesso e sadico di quanto sembra, e lo dico come complimento!
Long Live the Queen mescola il concetto classico di Visual Novel giapponese e giochi Choose Your Own Adventure.
Fornendo un esperienza lineare, perchè gli eventi sono sempre dati nello stesso ordine, ma dando tantissime abilità al giocatore in modo da fargli superare ogni problema in modi differenti, oppure approcciarsi in un certo modo a una situazione che gli si presenta, possiamo scegliere quale percorso la nostra principessa dovrà intraprendere per riuscire ad arrivare sana e salva al giorno della sua incoronazione.
Riuscire ad arrivare alla fine del gioco richiede un po' di elasticità mentale, ma sicuramente anche più di un tentativo, perchè non sempre ciò che pensiamo essere l'abilità giusta ci aiuterà effettivamente.
Per passare il tempo e morire in modi orribili è decisamente il gioco giusto!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
5.9 ore in totale
Pubblicata: 25 giugno 2014
questo gioco è divertentissimo, leggermente difficile perché ogni cosa che succede nella storia richiede una certa dose di una certa abilità e quindi consiglio ai nuovi giocatori di salvare molto spesso in caso debbano ritornare indietro per sviluppare un'abilità che non è mai stata alzata e che potrebbe servirvi per evitare la morte. Il design è molto bello e la colonna sonora e molto piacevole, la storia e coinvolgente e fantastica. ci giocgherei più e più volte per interagire con la storia in modi diversi e vedere cosa succede 10/10
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
1 persona ha trovato questa recensione divertente
Consigliato
9.4 ore in totale
Pubblicata: 1 luglio 2014
Questa è la mia seconda reensione, quindi, esporrò le mie opinioni a caldo:
per la trama c'è wikiedia, quindi passiamo al gameplay.

Un gioco davvero ben fatto, a mio parere, anche se alcuni visi sono senza "spessore", poi, sempre i disegni, sono molto in stile anime/manga, che non mi dispiace affatto.

Le cose che potrà imparare Elodie sono molte, ma alcune sono dei "must have" (ho finito il gioco da Lumen, quindi potrebbero cambiare se non lo si è), come tutte e tre le abilità di Lumen, Decoration, Dog, Strategy;
Mentre altre servono solo a capire qualcosa di più del mondo di Nova (Lore, History).
Molto bello anche l'umore di Elodie, che darà bonus/malus a particolari abilità.

Quindi, con 5 ore di gioco, dopo aver preso una freccia nello stomaco, affogato, scoppiato a causa della magia, rinchiuso in prigione posso concludere la mia recensione
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
9.2 ore in totale
Pubblicata: 21 giugno 2015
Semplicemente stupendo. Inizi a giocarci e non riesci a resistere alla tentazione di provare e riprovare altri percorsi narrativi della visual novel finché non lo completi. In poco tempo diventa una droga. 10/10
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente