Il giovedì nero, così la stampa ribattezzò quel 24 Ottobre 1929, giorno in cui l'America iniziò a conoscere gli anni più bui della sua storia: gli anni della grande depressione. Tutti i grandi valori che questa nazione professava sparirono nell'arco di qualche mese, il sogno americano era morto e la fiducia in Dio cominciava a vacillare.
Valutazione degli utenti:
Complessivamente:
Nella media (165 recensioni) - 165 recensioni degli utenti (69%) per questo gioco sono positive.
Data di rilascio: 17 ott 2013

Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

Acquista Face Noir

AFFARE DELLA SETTIMANA! L'offerta termina il giorno 1 agosto

-50%
$9.99
$4.99
 

Recensioni

“It is a genuinely entertaining adventure for fans of private eye mysteries, and a solid debut for a promising developer...”
3.5/5 – Adventure Gamers

“Face Noir does an excellent job at immersing you in the game world. There are interactive close up scenes which let you feel more involved in the action … the detailed backgrounds are lovely. The grimness of each scene helps you feel like you are there, and the soundtrack is worthy of any noir film.”
Jay Is Games

“Face Noir is able to deliver on several fronts. Mad Orange was dedicated in providing an unique story while continually driving plot twists to further intrigue the player. Also in their effort they illustrated beautiful scenery to allow an appreciating experience while investigating objects”
7.5/10 – Capsule Computers

Informazioni sul gioco

Il giovedì nero, così la stampa ribattezzò quel 24 Ottobre 1929, giorno in cui l'America iniziò a conoscere gli anni più bui della sua storia: gli anni della grande depressione. Tutti i grandi valori che questa nazione professava sparirono nell'arco di qualche mese, il sogno americano era morto e la fiducia in Dio cominciava a vacillare.

Bastarono un paio d'anni perché la gente mostrasse il suo vero volto: falso, meschino e soprattutto corruttibile. Ma mai mi sarei immaginato che la corruzione potesse spingersi tanto oltre, mai avrei pensato che un giorno qualcuno avesse provato a corrompere Dio.

E ora mi trovo qui, la canna di una pistola puntata addosso, un cadavere sulla coscienza e una bambina da proteggere. Come è potuto accadere tutto questo? Come può essere tutto questo nato da una serie di coincidenze?

Tu credi nel Destino? ...io no.

Requisiti di sistema

    Minimi:
    • Sistema operativo: Windows XP/Vista/7/8
    • Processore: Pentium 2.0 GHz or higer
    • Memoria: 1 GB di RAM
    • Scheda video: 128MB or higher
    • DirectX: Versione 9.0c
    • Memoria: 2 GB di spazio disponibile
Recensioni dei giocatori
Sistema delle recensioni degli utenti aggiornato! Ulteriori informazioni
Complessivamente:
Nella media (165 recensioni)
Pubblicate di recente
Poncherello
( 9.7 ore in totale )
Pubblicata: 14 luglio
La storia non è male, così come l'ambientazione da film noir. Azzeccatissime le musiche che ti fanno calare a pieno nell'atmosfera. E' interessante anche l'idea di permettere al protagonista di effettuare delle deduzioni, collegando alcuni indizi che ha raccolto. Gli enigmi sono fattibili, la difficoltà non è molto alta. Il punto dolente è il comparto grafico, purtroppo la grafica è un po' scadente e su alcuni indovinelli ho avuto difficoltà perchè non vedevo chiaramente l'oggetto con cui interagire. Premendo F1 vengono evidenziati i punti di interesse, ma per alcuni indovinelli è necessario osservare comunque la scena che si presenta e, quindi, anche con il punto di interesse la soluzione dell'indovinello non è immediata. Inoltre alcune interazioni sono un po' troppo macchinose, come ad esempio quando il protagonista deve usare l'auto per spostarsi ed ogni volta si deve fare la camminata fino all'auto e la chiacchierata con l'autista, sarebbe stato meglio accorciare i tempi con il doppio clic dopo la prima volta.
L'avventura si finisce tranquillamente in meno di 10 ore.

Voto 6,5/10
IvAlAx
( 13.2 ore in totale )
Pubblicata: 4 giugno
Questo avventura grafica è una piccola perla che tutti gli appassionati del genere dovrebbero giocare. Classico punta e clicca che piu' classico non si puo' ma che dall'inizio alla fine saprà tenervi incollati alla sedia per terminare la storia narrata e arrivare cosi' ai titoli di coda. Gioco non particolarmente difficile ma che riechiede una certa dose di attenzione durante lo svolgimento perchè in ogni scenario sono presenti diversi hot spot (ricchi di commenti sempre sarcastici scaturiti dal personaggio che andremo a muovere, trattasi di un investigatore privato di nome Jack Del Nero) che per alcuni di essi saranno necessari per poter proseguire durante il gioco...Oltre il classico meccanismo della raccolta oggetti mi è piaciuta la novità introdotta nel gioco in alcuni frangenti nella quale in base alle varie osservazioni degli scenari si dovrà concatenare due informazioni per ottenerne una terza che ci permetterà di proseguire..LA trama è davvero ben narrata e coinvolgente e nonostante i personaggi siano tutti piuttosto inquadrati nel genere noir, il tutto funziona alla grande con grande gratificazione per il giocatore. Musiche d'atmosfera e sempre piacevoli, longevità sopra le 10 ore ed in generale un gioco che vi darà parecchie soddisfazioni nell'essere giocato e vissuto.
Spero che ci sia un seguito, da provare assolutamente !
Mr_Denno
( 13.0 ore in totale )
Pubblicata: 31 gennaio
Questo gioco è un esempio di una cosa fatta male, la grafica è pessima, il gameplay fa schifo i comandi non vanno.
QUESTO GIOCO è STORTO!!!
fabio972
( 13.3 ore in totale )
Pubblicata: 9 ottobre 2015
Questa avventura punta e clicca in terza persona ha cose positive , ma anche mancanze che non gli permettono di ottenere , a mia opinione , una votazione più alta
Premesso che ho pagato in saldi il gioco € 4,99 e per questa cifra vi consiglio di comprarlo
La storia è molto ben scritta con dialoghi curati ed una trama ben congeniata : siete uno squattrinato investigatore che si trova coinvolto in un caso molto più grande di lui
Dovrete salvare una bambina rapita da un fantomatico gruppo mafioso e che potrebbe essere usata come sacrificio in un rituale spirituale non ben spiegato e , purtroppo , nemmeno arrivando alla fine si capisce molto se non che ci sarà un Face Noir 2 : ma come si vede dal loro sito http://www.madorange.it/games/face_noir_2/ sono anni che non se ne sa nulla…
Le ambientazioni anni ’30 sono ben fatte ed anche le musiche sono molto appropriate
Il voto , però scende proprio perché , nel momento che la storia si fa più interessante , il gioco finisce a metà e forse non vedrà mai la fine
Compratelo in saldi per avere più di 10-12 ore di gioco condite anche da qualche puzzle/rebus interessante
Voto 68/100
Ender
( 17.5 ore in totale )
Pubblicata: 28 settembre 2015
Il personaggio è azzeccato, ma questa è l'unica cosa positiva di questo gioco. Neanche il finale sono riusciti, non dico ad azzeccare, ma neanche a mettere.
VinzSirio
( 8.9 ore in totale )
Pubblicata: 14 settembre 2015
[ITA] Face Noir è un'avventura grafica punta e clicca di stampo classico che, come promette il nome, rispetta tutti i cliché possibili sulle storie ad ambientazione noir.

Ci sono i toni cupi, c'è la pioggia, c'è il detective con un passato burrascoso alle spalle, duro e cinico, ma in fondo retto e onesto, c'è la musica jazz di sottofondo, la bella ma impossibile, insomma tutto quello che un appassionato del genere richiede.
Nonostante questo, il mio rapporto con quest'avventura è di amore/odio. La storia di base è inizialmente abbastanza noiosa, non è in grado di prendere da subito, nonostante ci sia più di un grande mistero di difficile soluzione sullo sfondo.

Nomi altisonanti come "il Giglio Nero" o "La Congrega dei Cinque", non sono sufficienti per rendere la trama imperdibile.
Se a questo aggiungiamo che gli enigmi non sono sempre il massimo e che l'inventario è sì originale, ma incredibilmente scomodo da richiamare, verrebbe da pensare che Face Noir sia un totale fallimento.

In realtà, lo spunto più interessante dell'avventura si ha negli ultimi 10 minuti di gioco, con la promessa di un seguito (al momento però mai annunciato) che dalle premesse sembrerebbe completamente diverso dal predecessore.

È possibile consigliare un gioco tutt'altro che imperdibile sulla vaga promessa di un seguito che invece sembra molto più interessante?
La risposta è: sì, se riuscite ad accaparrarvi il gioco ad un prezzo ridicolo. Io personalmente l'ho acquistato per 90 centesimi e comunque li ritengo ben spesi, perciò il mio consiglio è di acquistarlo in forte sconto, sperando che il prossimo capitolo dell'avventura veda prima o poi la luce.


VOTO: 5,5/10
I LIVE! I DIE! I LIVE AGAIN!
( 14.1 ore in totale )
Pubblicata: 7 settembre 2015
Avventura noir ambientata negli anni '30. Nonostante sul fronte tecnico non ci sia davvero nulla di cui lamentarsi e la storia abbia un livello di scrittura sopra la media non mi ha proprio preso. Tutto sa di già visto e già sentito, il personaggio che più mi è rimasto impresso è il tassista cinese, il che è tutto dire.. perdipiù manca un vero e proprio finale. Nonostante questo i patiti dell'ambientazione potrebbero gradirlo parecchio.
Sarfetta
( 15.6 ore in totale )
Pubblicata: 30 luglio 2015
Molto carino, il protagonista è lo stereotipo del detective anni '30: misantropo, alcolizzato, scontroso, radiato dalla polizia.
Le musiche ti teletrasportano in una Newyork di fumo che esce dai tombini, malavita organizzata, vecchi taxi e poliziotti scansafatiche.
Gli enigmi non sono eccessivamente complicati e a volte la lentezza dei personaggi negli spostamenti all'interno dell'ambiente di gioco è un po' snervante.
Senza fare spoiler dico che il finale mi ha lasciato perplessa, non vedo l'ora di giocare il secondo.
gennyshark
( 17.8 ore in totale )
Pubblicata: 12 aprile 2015
Avventura in terza persona che giudico positivamente. All'inizio mi ha un po' raffreddato il fatto che il protagonista rispecchia il più classico dei clichè dei romanzi noir, cioè l'investigatore dalla scorza rude, disilluso ma di cuore, radiato dalla polizia per un qualsivoglia motivo, sceglietene voi uno. C'è l'alcool, ci sono le pupe, c'è una New York zozza e corrotta, ci sono i gangster (beh, molti di origine merdionale italiana, tanto per rimanere nel clichè), e un po' di quanto avrebbe fatto molto piacere a Chandler. Ma presto ci si accorge che la trama di questa adventure prende una piega inaspettata, e non è proprio aderente al poliziesco realistico dell'America anni '30 , addendrandosi nel sovannaturale ed arcano , con più di una sorpresa ad aspettarvi. La grafica è buona, ma trovo che i primi piani dei personaggi siano poco espressivi, e forse soffre dei limiti del motore grafico usato, quel Wintermute usato anche da altre adventure, come, per esempio, Shadows on the Vatican. Le scene di intermezzo sono sprazzi di pittura, in bianco e nero o con limitata scelta cromatica, comunque scuri, tutto ben intonato con le caratteristiche del gioco e che non si distaccano molto da quelle dinamiche del gioco vivo.La colonna sonora, anche se di atmosfera e consona all'ambientazione, è un po' monotona, e secondo me non cambia registro a sottolineare i momenti più topici. La recitazione è buona. In generale, ho notato che è un po' arduo affezionarsi ai personaggi. Gli enigmi sono non facili ma azzeccati; a tal riguardo ho notato qualche volta la difficoltà di individuare sul fondale elementi di gioco importanti (il cosiddetto 'pixel hunting'), complice anche la paletta smorta dei colori della grafica, peraltro adatta alla ambientazione cupa e senza speranza. Interessante anche il metodo di 'riflessione' del protagonista sugli indizi che ha a disposizione. La longevità è alta, ci si mette un po' aa arrivare ai titoli i coda. Alla fine, non ci resta che aspettare il secondo episodio, perchè anch'essa segue la moda attuale delle adventure a episodi, anche se c'è da dire che questo primo episodio è in generale esaustivo e non lascia la sensazione interruzione anormale della trama.
Selvaggia
( 15.9 ore in totale )
Pubblicata: 13 febbraio 2015
Questo gioco ha la capacità di immergerti negli anni 30' ,tutto è riprodotto bene , l'ambiente ,i personaggi , la musica adatta al periodo , anche gli oggetti di uso quotidiano sono ricostruiti fedelmente e piacevoli da conoscere . Personalmente mi sono sentita coinvolta dalla trama : un po giallo ,un po spionaggio , toccante sopratutto la scena con la piccola bimba portata in salvo . Gli enigmi non sono difficili ,piu che altro bisogna sapere dove andare e con chi parlare ,visto che i dialoghi sono alla base della storia ,ottima la longevità non si risolve il tutto in poche ore, occorre cercare indizi che si dipanano lungo il cammino x capire il mistero che si cela . Non può mancare nella libreria di chi ama il genere Giallo ,anche solo x vivere un'avventura come in un film tipo " IL Grande Sonno" , da provare sicuramente non lascierà delusi .
Recensioni più utili  Negli scorsi 30 giorni
3 persone su 3 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
9.7 ore in totale
Pubblicata: 14 luglio
La storia non è male, così come l'ambientazione da film noir. Azzeccatissime le musiche che ti fanno calare a pieno nell'atmosfera. E' interessante anche l'idea di permettere al protagonista di effettuare delle deduzioni, collegando alcuni indizi che ha raccolto. Gli enigmi sono fattibili, la difficoltà non è molto alta. Il punto dolente è il comparto grafico, purtroppo la grafica è un po' scadente e su alcuni indovinelli ho avuto difficoltà perchè non vedevo chiaramente l'oggetto con cui interagire. Premendo F1 vengono evidenziati i punti di interesse, ma per alcuni indovinelli è necessario osservare comunque la scena che si presenta e, quindi, anche con il punto di interesse la soluzione dell'indovinello non è immediata. Inoltre alcune interazioni sono un po' troppo macchinose, come ad esempio quando il protagonista deve usare l'auto per spostarsi ed ogni volta si deve fare la camminata fino all'auto e la chiacchierata con l'autista, sarebbe stato meglio accorciare i tempi con il doppio clic dopo la prima volta.
L'avventura si finisce tranquillamente in meno di 10 ore.

Voto 6,5/10
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Recensioni più utili  Complessivamente
13 persone su 15 (87%) hanno trovato questa recensione utile
3 persone hanno trovato questa recensione divertente
Consigliato
13.3 ore in totale
Pubblicata: 9 ottobre 2015
Questa avventura punta e clicca in terza persona ha cose positive , ma anche mancanze che non gli permettono di ottenere , a mia opinione , una votazione più alta
Premesso che ho pagato in saldi il gioco € 4,99 e per questa cifra vi consiglio di comprarlo
La storia è molto ben scritta con dialoghi curati ed una trama ben congeniata : siete uno squattrinato investigatore che si trova coinvolto in un caso molto più grande di lui
Dovrete salvare una bambina rapita da un fantomatico gruppo mafioso e che potrebbe essere usata come sacrificio in un rituale spirituale non ben spiegato e , purtroppo , nemmeno arrivando alla fine si capisce molto se non che ci sarà un Face Noir 2 : ma come si vede dal loro sito http://www.madorange.it/games/face_noir_2/ sono anni che non se ne sa nulla…
Le ambientazioni anni ’30 sono ben fatte ed anche le musiche sono molto appropriate
Il voto , però scende proprio perché , nel momento che la storia si fa più interessante , il gioco finisce a metà e forse non vedrà mai la fine
Compratelo in saldi per avere più di 10-12 ore di gioco condite anche da qualche puzzle/rebus interessante
Voto 68/100
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
11 persone su 12 (92%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
15.9 ore in totale
Pubblicata: 13 febbraio 2015
Questo gioco ha la capacità di immergerti negli anni 30' ,tutto è riprodotto bene , l'ambiente ,i personaggi , la musica adatta al periodo , anche gli oggetti di uso quotidiano sono ricostruiti fedelmente e piacevoli da conoscere . Personalmente mi sono sentita coinvolta dalla trama : un po giallo ,un po spionaggio , toccante sopratutto la scena con la piccola bimba portata in salvo . Gli enigmi non sono difficili ,piu che altro bisogna sapere dove andare e con chi parlare ,visto che i dialoghi sono alla base della storia ,ottima la longevità non si risolve il tutto in poche ore, occorre cercare indizi che si dipanano lungo il cammino x capire il mistero che si cela . Non può mancare nella libreria di chi ama il genere Giallo ,anche solo x vivere un'avventura come in un film tipo " IL Grande Sonno" , da provare sicuramente non lascierà delusi .
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
8 persone su 11 (73%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
20.9 ore in totale
Pubblicata: 10 giugno 2014
Avventura punta e clicca ambientata nell'America anni 30.
Il protagonista, Jack DelNero, è un ex investigatore italo americano che ora lavora in proprio.
Una strana telefonata darà il via ad un susseguirsi di eventi in cui passato e presente si mescoleranno, costringendovi ad affrontare vecchi ricordi.

Una storia Noir, come suggerisce appunto il titolo, caratterizzata da piccoli intrighi, personaggi affascinanti e gli immancabili enigmi da risolvere.
Lo consiglio sicuramente agli amanti del genere.

ATTENZIONE: nonostante non venga specificato da nessuna parte, questo gioco NON E' AUTOCONCLUSIVO!!
O meglio, questo capitolo ha una "fine", ma lasciano ampiamente intendere che ci sarà un seguito!
Da quello che ho potuto leggere in rete, è ancora in fase di produzione.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
3 persone su 3 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
12.2 ore in totale
Pubblicata: 19 aprile 2014
Questo titolo è davvero una gemma, i ragazzi di questa piccola software house italiana hanno fatto un ottimo lavoro con questa avventura noir punta&clicca ambientata negli anni '30, durante la Grande Depressione americana.
Ricco di enigmi a vari livelli di difficoltà, l'atmosfera tipica dei film di Bogart e una buona sceneggiatura vi terranno incollati allo schermo.
Aspettando con ansia il seguito, attualmente in lavorazione, non posso che complimentarmi con la Mad Orange per lo splendido lavoro sperando che questa serie possa ottenere in futuro maggiori riconoscimenti.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
4 persone su 5 (80%) hanno trovato questa recensione utile
Sconsigliato
14.1 ore in totale
Pubblicata: 7 settembre 2015
Avventura noir ambientata negli anni '30. Nonostante sul fronte tecnico non ci sia davvero nulla di cui lamentarsi e la storia abbia un livello di scrittura sopra la media non mi ha proprio preso. Tutto sa di già visto e già sentito, il personaggio che più mi è rimasto impresso è il tassista cinese, il che è tutto dire.. perdipiù manca un vero e proprio finale. Nonostante questo i patiti dell'ambientazione potrebbero gradirlo parecchio.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
17.8 ore in totale
Pubblicata: 12 aprile 2015
Avventura in terza persona che giudico positivamente. All'inizio mi ha un po' raffreddato il fatto che il protagonista rispecchia il più classico dei clichè dei romanzi noir, cioè l'investigatore dalla scorza rude, disilluso ma di cuore, radiato dalla polizia per un qualsivoglia motivo, sceglietene voi uno. C'è l'alcool, ci sono le pupe, c'è una New York zozza e corrotta, ci sono i gangster (beh, molti di origine merdionale italiana, tanto per rimanere nel clichè), e un po' di quanto avrebbe fatto molto piacere a Chandler. Ma presto ci si accorge che la trama di questa adventure prende una piega inaspettata, e non è proprio aderente al poliziesco realistico dell'America anni '30 , addendrandosi nel sovannaturale ed arcano , con più di una sorpresa ad aspettarvi. La grafica è buona, ma trovo che i primi piani dei personaggi siano poco espressivi, e forse soffre dei limiti del motore grafico usato, quel Wintermute usato anche da altre adventure, come, per esempio, Shadows on the Vatican. Le scene di intermezzo sono sprazzi di pittura, in bianco e nero o con limitata scelta cromatica, comunque scuri, tutto ben intonato con le caratteristiche del gioco e che non si distaccano molto da quelle dinamiche del gioco vivo.La colonna sonora, anche se di atmosfera e consona all'ambientazione, è un po' monotona, e secondo me non cambia registro a sottolineare i momenti più topici. La recitazione è buona. In generale, ho notato che è un po' arduo affezionarsi ai personaggi. Gli enigmi sono non facili ma azzeccati; a tal riguardo ho notato qualche volta la difficoltà di individuare sul fondale elementi di gioco importanti (il cosiddetto 'pixel hunting'), complice anche la paletta smorta dei colori della grafica, peraltro adatta alla ambientazione cupa e senza speranza. Interessante anche il metodo di 'riflessione' del protagonista sugli indizi che ha a disposizione. La longevità è alta, ci si mette un po' aa arrivare ai titoli i coda. Alla fine, non ci resta che aspettare il secondo episodio, perchè anch'essa segue la moda attuale delle adventure a episodi, anche se c'è da dire che questo primo episodio è in generale esaustivo e non lascia la sensazione interruzione anormale della trama.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
8.9 ore in totale
Pubblicata: 14 settembre 2015
[ITA] Face Noir è un'avventura grafica punta e clicca di stampo classico che, come promette il nome, rispetta tutti i cliché possibili sulle storie ad ambientazione noir.

Ci sono i toni cupi, c'è la pioggia, c'è il detective con un passato burrascoso alle spalle, duro e cinico, ma in fondo retto e onesto, c'è la musica jazz di sottofondo, la bella ma impossibile, insomma tutto quello che un appassionato del genere richiede.
Nonostante questo, il mio rapporto con quest'avventura è di amore/odio. La storia di base è inizialmente abbastanza noiosa, non è in grado di prendere da subito, nonostante ci sia più di un grande mistero di difficile soluzione sullo sfondo.

Nomi altisonanti come "il Giglio Nero" o "La Congrega dei Cinque", non sono sufficienti per rendere la trama imperdibile.
Se a questo aggiungiamo che gli enigmi non sono sempre il massimo e che l'inventario è sì originale, ma incredibilmente scomodo da richiamare, verrebbe da pensare che Face Noir sia un totale fallimento.

In realtà, lo spunto più interessante dell'avventura si ha negli ultimi 10 minuti di gioco, con la promessa di un seguito (al momento però mai annunciato) che dalle premesse sembrerebbe completamente diverso dal predecessore.

È possibile consigliare un gioco tutt'altro che imperdibile sulla vaga promessa di un seguito che invece sembra molto più interessante?
La risposta è: sì, se riuscite ad accaparrarvi il gioco ad un prezzo ridicolo. Io personalmente l'ho acquistato per 90 centesimi e comunque li ritengo ben spesi, perciò il mio consiglio è di acquistarlo in forte sconto, sperando che il prossimo capitolo dell'avventura veda prima o poi la luce.


VOTO: 5,5/10
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
0 persone su 3 (0%) hanno trovato questa recensione utile
Sconsigliato
13.0 ore in totale
Pubblicata: 31 gennaio
Questo gioco è un esempio di una cosa fatta male, la grafica è pessima, il gameplay fa schifo i comandi non vanno.
QUESTO GIOCO è STORTO!!!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Consigliato
15.7 ore in totale
Pubblicata: 25 dicembre 2014
Direi che tutto sommato, non è malaccio. Non sarà una perla, un paio di enigmi non stanno ne in cielo ne in terra, altri sono davvero facili, l'atmosfera noir è così così ma nel complesso direi che è giocabile e alla fine ti viene voglia di giocare al seguito (che ancora non c'è, e chissà se e quando esce)
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente