The last game in the Blackwell series.
Valutazione degli utenti:
Complessivamente:
Molto positiva (333 recensioni) - 333 recensioni degli utenti (98%) per questo gioco sono positive.
Data di rilascio: 24 apr 2014

Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

non disponibile in Italiano
Questo prodotto non è disponibile nella tua lingua. Prima di eseguire l'acquisto, controlla la lista delle lingue disponibili.

Acquista Blackwell Epiphany

 

Recensioni

“It’s pretty much the perfect ending, both wrapping up and nailing a series that’s been going from strength to strength since it first appeared way back in 2006.”
Rock Paper Shotgun

“The stakes are immense this time around. Rosa and Joey deal with more difficult cases and emotions than they’ve previously had to tackle. The game seems to be the longest yet and features a wide variety of locations to explore and characters to meet.”
Hardcore Gamer

“Its strong storytelling and solid puzzles will win you over.”
Adventure Gamers

Informazioni sul gioco

A dead man’s soul cries out against the force of a ferocious blizzard. He cries for help. He cries for answers. Then he screams as he is torn apart like damp tissue paper.

This wasn’t the first time, and it won’t be the last.

The police are powerless to stop it, so the duty falls to the only ones who can. What force could be so powerful – and so malevolent – that it would destroy the very core of a life in order to get what it wants? Rosa Blackwell and Joey Mallone mean to find out, even if it means risking themselves in the process.

Requisiti di sistema

    Minimi:
    • Sistema operativo: Windows ME or higher
    • Processore: Pentium or higher
    • Memoria: 64 MB di RAM
    • Scheda video: 640x400, 32-bit colour: 700 Mhz system minimum
    • DirectX: Versione 5.2
    • Memoria: 350 MB di spazio disponibile
    • Scheda audio: All DirectX-compatible sound cards
    Consigliati:
    • Sistema operativo: Windows ME or higher
    • Processore: Pentium or higher
    • Memoria: 64 MB di RAM
    • Scheda video: 640x400, 32-bit colour: 700 Mhz system minimum
    • DirectX: Versione 5.2
    • Memoria: 350 MB di spazio disponibile
    • Scheda audio: All DirectX-compatible sound cards
Recensioni dei giocatori
Sistema delle recensioni degli utenti aggiornato! Ulteriori informazioni
Complessivamente:
Molto positiva (333 recensioni)
Pubblicate di recente
verbari93
10.7 hrs
Pubblicata: 21 marzo
Recensione : Blackwell Epiphany
Eccolo finalmente. L’ultimo capitolo della serie blackwell, quello che chiude il cerchio, quello che da un senso a tutto.
Per me un gioco è veramente bello quando dopo averlo finito senti un vuoto dentro. Epiphany è così, è il finale che aspetti, ma che vorresti non arrivasse mai.

Ormai quasi impeccabile dal punto di vista tecnico Epiphany rappresenta la piena maturità della serie blackwell, lungo, enigmi ben bilanciati e trama splendida. Mai noioso, mai sotto tono. Ben lontano dalla bozza della prima avventura.

Non mi dilungo oltre, della trama non vi dico nulla, semplicemente vi dico che se vi piacciono le avventure grafiche, allora la serie Blackwell in tutti i suoi cinque capitoli è assolutamente un must da avere.

10/10 ‪‬
gennyshark
11.2 hrs
Pubblicata: 10 ottobre 2015
Che degno epilogo della serie di Blackwell è questo Blackwell Epiphany! Per scoprirne quanto prima la conclusione l'ho giocato a tappe forzate, quasi trattenendo il respiro. BE è una adventure punta e clicca dalla grafica stile retro, quinto ed ultimo episodio della serie Blackwell, serie che è OBBLIGATORIO giocare nell'ordine, cominciando dal primo episodio: Blackwell Legacy. Il punto di forza di questo gioco, come di tutta la serie, è la trama originale. Non nascondo che all'inizio,nel primo episodio, ho un po' sorriso alla trovata dei salva-anime, presupponendo una futura trattazione leggera e quasi sopra le righe, ma poi il dipanarsi della trama è andato su ben altri registri: non posso svelare punti troppo esplicativi, ma posso senz'altro dire che in BE, come anche in Blackwell Deception, ho provato molta tenerezza, se non emozione e forte commozione, ad assistere alle sfortunate traversie di povere anime... C'è da dire che il gioco fa leva su argomenti 'facili', nel senso che l'argomento stesso richiama di per sè commozione, quello della morte, dell'avvicinarsi ineluttabile delle persone, di tutti noi, alla fine della vita, di quella vita che vorremmo sempre con noi e che invece dobbiamo prima o poi abbandonare, rimanendo magari inappagati, con i nostri sogni incompiuti; ed infatti il gioco ci pone di fronte a scene di abbandono alla vita piene di pathos e di significato doloroso. Riguardo la trama, però, il gioco ha rischiato, se non lo ha fatto addirittura, di cadere nella trappola di infliggerle talmente tante pericolose forzature da viziarne il decorso narrativo più logico e fluente, svilendola piuttosto che esaltandola: in altre parole, soprattutto quando si ha a che fare con ambientazioni fantastiche, fantasiose, non realistiche, ad un certo punto, o per mancanza di ispirazione, o per incapacità narrativa, o per altro, si può cadere nella tentazione di inventare situazioni poco verosimili, calate dall'alto, slegate da ciò che si era costruito finora, tale da confondere e quasi da fare 'violenza' sul giocatore per fargli accettare quanto gli si racconta. Per esempio, nel caso specifico, a me sembra che in BE si sia introdotto qualche elemento stonato di troppo, senza nessuna giustificazione, giusto per arrivare all'epilogo voluto. Un'altra nota dolente del gioco è che non è localizzato in italiano, argomento al quale sono molto sensibile: il gioco si riesce a capire, ma la velocità non regolabile del parlato che appare come sottotitoli e la presenza di espressioni gergali e difficili rovinano, secondo me, una parte essenziale del godimento della trama, non tanto, però, da farle dare una valutazione negativa, come sarebbe da mia regola personale. Se fosse esistita una scala di valutazione, il voto sarebbe sceso da 90 a 65-70, per cui chi vuole comprare la serie ne tenga conto. Passando alla colonna sonora, direi che il suo stile è armonizzato con la trama e e con l'ambientazione, ed è di alto livello. Il parlato è eccellente. La grafica pecca di mancanza di opzioni di configurazione, per cui è probabile che si usi la finestra di gioco standard. Altro elemento di cui non si può non parlare quando si tratta di una adventure riguarda gli enigmi, che in BE non sono insuperabili, mai fuori luogo o senza fondamento logico. Alla fine, non si dimenticheranno facilmente Rosangela e Joey, e quanto lei, la vera eroina, riesce a compiere, anche a costo di ..
Panda Adama Vassili
7.5 hrs
Pubblicata: 25 settembre 2015
Blackwell Epiphany è il finale perfetto, ultimo episodio di una serie di 5 avventure grafiche che personalmente ho apprezzato senza riserve. Rosangela Blackwell e Joey Mallone, già mi mancate :( grazie Gilbert.
Raikoh Minamoto
5.6 hrs
Pubblicata: 5 gennaio 2015
L'epico finale strappalacrime di una serie stupenda,che consiglio a tutti di recuperare costa poco ma vale molto in ordine:
Balckwell legacy,blackwell unbound,blackwell converenge,blackwell depection e quest'ultimo blackwell epiphany.

Raremente nascono avventure grafiche pure (niente a che vedere con i titoli telltales) di cosi alta qualità,Dave Gilbert ci regala un gioiello in pieno stile anni 90,con grafica retro stile 16 bit e un comparto sonoro eccezionale.

L'unica cosa che potrebbe frenare l'acquisto e che tutti i capitoli della serie sono in inglese,ma non abbiate paure è a livello scolastico,di facile comprensione quindi.

Recuperate e sostenete questi magnifici e ambiziosi progetti indie.

Recensioni più utili  Complessivamente
4 persone su 4 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
5.6 ore in totale
Pubblicata: 5 gennaio 2015
L'epico finale strappalacrime di una serie stupenda,che consiglio a tutti di recuperare costa poco ma vale molto in ordine:
Balckwell legacy,blackwell unbound,blackwell converenge,blackwell depection e quest'ultimo blackwell epiphany.

Raremente nascono avventure grafiche pure (niente a che vedere con i titoli telltales) di cosi alta qualità,Dave Gilbert ci regala un gioiello in pieno stile anni 90,con grafica retro stile 16 bit e un comparto sonoro eccezionale.

L'unica cosa che potrebbe frenare l'acquisto e che tutti i capitoli della serie sono in inglese,ma non abbiate paure è a livello scolastico,di facile comprensione quindi.

Recuperate e sostenete questi magnifici e ambiziosi progetti indie.

Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
5 persone su 6 (83%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
7.5 ore in totale
Pubblicata: 25 settembre 2015
Blackwell Epiphany è il finale perfetto, ultimo episodio di una serie di 5 avventure grafiche che personalmente ho apprezzato senza riserve. Rosangela Blackwell e Joey Mallone, già mi mancate :( grazie Gilbert.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
Consigliato
11.2 ore in totale
Pubblicata: 10 ottobre 2015
Che degno epilogo della serie di Blackwell è questo Blackwell Epiphany! Per scoprirne quanto prima la conclusione l'ho giocato a tappe forzate, quasi trattenendo il respiro. BE è una adventure punta e clicca dalla grafica stile retro, quinto ed ultimo episodio della serie Blackwell, serie che è OBBLIGATORIO giocare nell'ordine, cominciando dal primo episodio: Blackwell Legacy. Il punto di forza di questo gioco, come di tutta la serie, è la trama originale. Non nascondo che all'inizio,nel primo episodio, ho un po' sorriso alla trovata dei salva-anime, presupponendo una futura trattazione leggera e quasi sopra le righe, ma poi il dipanarsi della trama è andato su ben altri registri: non posso svelare punti troppo esplicativi, ma posso senz'altro dire che in BE, come anche in Blackwell Deception, ho provato molta tenerezza, se non emozione e forte commozione, ad assistere alle sfortunate traversie di povere anime... C'è da dire che il gioco fa leva su argomenti 'facili', nel senso che l'argomento stesso richiama di per sè commozione, quello della morte, dell'avvicinarsi ineluttabile delle persone, di tutti noi, alla fine della vita, di quella vita che vorremmo sempre con noi e che invece dobbiamo prima o poi abbandonare, rimanendo magari inappagati, con i nostri sogni incompiuti; ed infatti il gioco ci pone di fronte a scene di abbandono alla vita piene di pathos e di significato doloroso. Riguardo la trama, però, il gioco ha rischiato, se non lo ha fatto addirittura, di cadere nella trappola di infliggerle talmente tante pericolose forzature da viziarne il decorso narrativo più logico e fluente, svilendola piuttosto che esaltandola: in altre parole, soprattutto quando si ha a che fare con ambientazioni fantastiche, fantasiose, non realistiche, ad un certo punto, o per mancanza di ispirazione, o per incapacità narrativa, o per altro, si può cadere nella tentazione di inventare situazioni poco verosimili, calate dall'alto, slegate da ciò che si era costruito finora, tale da confondere e quasi da fare 'violenza' sul giocatore per fargli accettare quanto gli si racconta. Per esempio, nel caso specifico, a me sembra che in BE si sia introdotto qualche elemento stonato di troppo, senza nessuna giustificazione, giusto per arrivare all'epilogo voluto. Un'altra nota dolente del gioco è che non è localizzato in italiano, argomento al quale sono molto sensibile: il gioco si riesce a capire, ma la velocità non regolabile del parlato che appare come sottotitoli e la presenza di espressioni gergali e difficili rovinano, secondo me, una parte essenziale del godimento della trama, non tanto, però, da farle dare una valutazione negativa, come sarebbe da mia regola personale. Se fosse esistita una scala di valutazione, il voto sarebbe sceso da 90 a 65-70, per cui chi vuole comprare la serie ne tenga conto. Passando alla colonna sonora, direi che il suo stile è armonizzato con la trama e e con l'ambientazione, ed è di alto livello. Il parlato è eccellente. La grafica pecca di mancanza di opzioni di configurazione, per cui è probabile che si usi la finestra di gioco standard. Altro elemento di cui non si può non parlare quando si tratta di una adventure riguarda gli enigmi, che in BE non sono insuperabili, mai fuori luogo o senza fondamento logico. Alla fine, non si dimenticheranno facilmente Rosangela e Joey, e quanto lei, la vera eroina, riesce a compiere, anche a costo di ..
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
Consigliato
10.7 ore in totale
Pubblicata: 21 marzo
Recensione : Blackwell Epiphany
Eccolo finalmente. L’ultimo capitolo della serie blackwell, quello che chiude il cerchio, quello che da un senso a tutto.
Per me un gioco è veramente bello quando dopo averlo finito senti un vuoto dentro. Epiphany è così, è il finale che aspetti, ma che vorresti non arrivasse mai.

Ormai quasi impeccabile dal punto di vista tecnico Epiphany rappresenta la piena maturità della serie blackwell, lungo, enigmi ben bilanciati e trama splendida. Mai noioso, mai sotto tono. Ben lontano dalla bozza della prima avventura.

Non mi dilungo oltre, della trama non vi dico nulla, semplicemente vi dico che se vi piacciono le avventure grafiche, allora la serie Blackwell in tutti i suoi cinque capitoli è assolutamente un must da avere.

10/10 ‪‬
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente