Gather your party and get ready for a new, back-to-the-roots RPG adventure! Discuss your decisions with companions; fight foes in turn-based combat; explore an open world and interact with everything and everyone you see. Join up with a friend to play online in co-op and make your own adventures with the powerful RPG toolkit.
Valutazione degli utenti: Molto positiva (10,427 recensioni)
Data di rilascio: 30 giu 2014

Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

Acquista Divinity Original Sin

Acquista Divinity Original Sin Digital Collectors edition

Includes two copies of Divinity: Original Sin, one Source Hunter DLC pack, plus one Beyond Divinity and one Divine Divinity. Send your second Divinity Original Sin copy to a friend!

Acquista Divinity Original Sin - Source Hunter DLC pack

Unlocks Divinity Original Sin: The Golden Grail DLC, Divinity Original Sin: Zandalor's Trunks DLC, Divinity: Original Sin Design Documents and Art Pack, and Soundtrack. (DLC will only be made available on release.)

Contenuti scaricabili per questo gioco

 

Consigliato dai curatori

"A little obtuse in places, but otherwise this is the best new RPG in years. Demands your time and your brain, but it's worth it."
Guarda la recensione completa qui.

Aggiornamenti recenti Mostrali tutti (43)

19 marzo

Italian language available

Hi everyone,

The team at Larian is very happy to announce that -- thanks to the impressive efforts of the game's great fan community (Sciarada Team, specifically) -- Divinity: Original Sin is now officially available in Italian.

Larian put together a video to celebrate the occasion: https://www.youtube.com/watch?v=GzgR9cWhADE (you can turn on the Italian subtitles)

Work on the translation started in September, and the team has brought in four waves of testers throughout the process to ensure the translation is of high quality. Team leader Giuseppe "Chantalion" Cappariello told us that translating the orc language, finding the right words to make rhymes in Italian, and trying to preserve Larian's "surreal" humour throughout the game has been "delightfully hard and terribly fascinating." Other members of the team include Giuseppe's second-in-command Chris "Patarimanno" Benassi, as well as Marco "Malkot", Luigi "Jakelr", Enrico "Goatboy" and Enrico "Tanosblood".

You can find out more about the translation effort on the Facebook page: https://www.facebook.com/TraduzioneDivinityOriginalSinITA
or on the RPGItalia forums:
http://forum.rpgitalia.net/topic/24798-traduzione-italiana-divinity-original-sin/

66 commenti Ulteriori informazioni

Recensioni

“Hands down the best classic-style RPG in years”
9/10 – Eurogamer

“An incredible title that provides many hours of entertainment”
9/10 – Game Informer

“Outstanding tactical combat and engaging quests make Divinity: Original Sin one of the most rewarding RPGs in years.”
9/10 – IGN

Riguardo questo gioco



Gather your party and get ready for a new, back-to-the-roots RPG adventure! Discuss your decisions with companions; fight foes in turn-based combat; explore an open world and interact with everything and everyone you see. Join up with a friend to play online in co-op and make your own adventures with the powerful RPG toolkit.

In Divinity: Original Sin you take on the role of a young Source Hunter: your job is to rid the world of those who use the foulest of magics. When you embark on what should have been a routine murder investigation, you suddenly find yourself in the middle of a plot that will rattle the very fabric of time.

Divinity: Original Sin is a game that gives you a lot of freedom and plenty of gameplay mechanics to use or abuse. The game's epic story may drive you toward your ultimate end-goal, but how you get there is entirely up to you.

Or up to you and a friend, because Divinity: Original Sin can be played completely cooperatively, and features both online and local drop-in/drop-out multiplayer. Great adventures become even greater when shared with a trusted comrade-in-arms!

Key Features

  • Become part of a reactive, living and vast open world. Explore many different environments, fight all kinds of fantastical creatures and discover tons of desirable items.
  • Experience gripping party- and turn-based combat. Manipulate the environment and use skill & spell combos to overcome your many foes: Use magic to make it rain on your enemies, then cast a lightning spell to fry them to a crisp. Experiment with different skill combinations to ruin the day for enemies and townspeople alike.
  • Play with a friend in co-op multiplayer. Make decisions together (or disagree entirely), as your interactions and relationship with your partner influence the game.
  • Unravel a deep and epic story, set in the early days of the Divinity universe. No prior experience with other Divinity games is necessary, however. The game takes place well before its predecessors, Divine Divinity and Divinity II: The Dragon Knight Saga, but will still feel familiar to fans.
  • Classless character creation lets you design the character of your choice. Endless item interaction and combinations take exploration and experimentation to another level of freedom.
  • Create your own adventures and share them online. With Original Sin comes the powerful toolset used by the game's designers. Yours are endless new stories to make and share with other players!

Digital Collector's Edition

The Digital Collector's Edition contains:


  • 2 copies of Divinity: Original Sin: one for you and pass on the second key to a friend
  • Award-winning Divine Divinity and Beyond Divinity
  • The Golden Grail DLC: an in-game item that allows you to colour your items in gold and sell them for more.
  • Zandalor's Trunks DLC: enjoy a unique in-game undergarment as rare as it is opinionated.
  • Design Documents
  • Art Pack
  • Soundtrack
  • [/list]

Requisiti di sistema

Windows
Mac OS X
    Minimum:
    • OS: Windows XP SP3 or higher
    • Processor: Intel Core2 Duo E6600 or equivalent
    • Memory: 2048 MB RAM
    • Graphics: HD Intel Graphics 4000 or NVIDIA® GeForce® 8800 GT (512 MB) or ATI™ Radeon™ HD 4850 or equivalent
    • DirectX: Version 9.0c
    • Hard Drive: 10 GB available space
    • Sound Card: DirectX9c compliant
    Recommended:
    • OS: Windows 7 SP1 or Windows 8.1
    • Processor: Intel i5 2400 or higher
    • Memory: 4096 MB RAM
    • Graphics: NVIDIA® GeForce® GTX 550 ti 1GB ram or or ATI™ Radeon™ HD 6XXX or higher
    • DirectX: Version 9.0c
    • Hard Drive: 10 GB available space
    • Sound Card: DirectX9c compliant
    Minimum:
    • OS: OS X 10.8.5
    • Processor: Intel Core 2 Duo
    • Memory: 4 GB RAM
    • Graphics: Intel HD Graphics 3000/4000
    • Hard Drive: 10 GB available space
    • Additional Notes: HD3000 & HD4000 benefit from 8Gb of memory
    Recommended:
    • OS: OS X 10.9.3
    • Processor: Intel i5 or higher
    • Memory: 4 GB RAM
    • Graphics: Intel Iris (Iris Pro) or ATI™ Radeon™ HD 6XXX or higher or NVidia 6xx series or higher
    • Hard Drive: 10 GB available space
    • Additional Notes: HFS+ filesystem with case-sensitivity is not yet supported
Recensioni utili dai clienti
81 persone su 81 (100%) hanno trovato questa recensione utile
1 persona ha trovato questa recensione divertente
24.0 ore in totale
Pubblicata: 9 febbraio
Le mani vi sudano mentre cercate la posizione più comoda per starvene seduti. La prima location vi si para davanti con modelli tridimensionali dettagliatissimi, onde del mare che luccicano grazie agli shader, fili d'erba cullati dal vento. Bella grafica, pensate, ma nulla che i vostri occhi di gamer non abbiano già visto. Un baule abbandonato fa da cavia per la vostra prima magia, al suo interno trovate qualche spicciolo. Cliché. Buttate giù una porta a suon di martellate, ed il vostro martello riporta qualche danno, che potrete riparare con un apposito strumento a patto di saperlo usare. Cliché anche questo. Quasi inavvertitamente lanciate un dardo infuocato su una pozza d'olio, e questa prende fuoco. "Aspetta un momento, questa è nuova" pensate, mentre la vostra guancia viene solcata da un abbozzo di sorriso. Nel passare accanto ad un falò il vostro personaggio si riscalda, ed il sorriso va accentuandosi mentre elettrizzate una pozzanghera con una freccia elettrica. Scoprite così che gli oggetti del vostro inventario possono essere combinati, che quelli a terra possono essere spostati, che l'intero scenario è una miniera di iniziative. E mentre scorazzate per spiagge, paludi, boschi e città alcuni nomi riaffiorano alla vostra mente: Neverwinter Nights, Baldur's Gate, Planescape Torment. Giungete al primo combattimento pronti a martellare il tasto sinistro del mouse col vostro indice, solo per scoprire che il tempo di gioco si blocca. E' il vostro turno, e dopo verrà quello dei nemici. Niente martellamenti compulsivi, niente clickate frenetiche, qui si gioca d'intelletto. Fate del vostro meglio per trovare la posizione più vantaggiosa e sferrare il primo attacco consumando il minor numero di punti azione, ma durante il loro turno i nemici vi riempiono di botte. Non avete considerato le loro debolezze né le loro abilità, non avete sfruttato l'ambiente, ed il primo combattimento si conclude con la fine della vostra prima partita. Mentre pensate a quello che avreste potuto fare e non avete fatto, mentre analizzate la partita come un giocatore di scacchi, nella vostra mente va formandosi un'opinione: "Un gioco difficile". Vi guardate allo specchio solo per scoprire che il sorriso, adesso, vi si spande sull'intero volto, da guancia a guancia. "Finalmente, un gioco difficile". E Divinity Original Sin vi cattura per sempre.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
21 persone su 21 (100%) hanno trovato questa recensione utile
2 persone hanno trovato questa recensione divertente
54.4 ore in totale
Pubblicata: 21 marzo
So che ve lo state chiedendo: Original Sin è il quinto episodio della saga Divinity, formata da tre episodi principali, compreso questo, e due spin-off. Original Sin è però il primo nella linea temporale delineata da Larian, fungendo da prequel e gettando le basi per lo sviluppo dell’intera serie. Il gioco è perfettamente godibile senza aver mai provato uno degli altri titoli della saga, ma naturalmente vi perdereste diversi riferimenti a personaggi che saranno centrali nelle vicende degli altri giochi. Tuttavia, e questo mi preme dirlo fin da subito, la trama di questo Original Sin non è il punto forte dell’esperienza di gioco. Certo, sa essere appassionante, ma la narrazione procede in maniera fin troppo lineare e, se come me avete avuto modo di giocare agli altri capitoli della serie, verso metà gioco saprete già dove andrà a finire. Tuttavia, ciò che rende l’esperienza di Original Sin un must per ogni appassionato di Giochi Di Ruolo (le maiuscole non sono messe a caso) è tutto il lore, l’atmosfera che si respira a ogni passo, la cura riposta nel caratterizzare il mondo di gioco. In Divinity: Original Sin, il contorno è la portata principale, grazie alle decine di quest secondarie, spesso curate meglio della main quest, gli enigmi, i personaggi secondari, i numerosissimi segreti, il tutto in un mondo di gioco apparentemente piccolo.

Original Sin ci mette nei panni di una coppia di Source Hunter, un organizzazione di guerrieri impegnati nella ricerca di ogni forma di una magia malvagia, denominata Source. Tutto inizia quando il duo viene incaricato di risolvere un omicidio accaduto nella città portuale di Cyseal, dove il mago Arhu è convinto che sia in atto una cospirazione e vi sia coinvolta l’energia malevola della magia Source. Molte stranezze stanno accadendo nei dintorni della cittadina, e il mago pensa che sia tutto da ricondurre all’influsso della magia malvagia.

Fin da subito, Original Sin ci sprona a cercare metodi alternativi per risolvere le quest. Un particolare da non sottovalutare è la possibilità di controllare distintamente i diversi membri del party (oltre ai protagonisti, avremo l’opportunità di avere con noi altri due personaggi), così che mentre un personaggio sta parlando con una guardia o un negoziante, un altro membro del gruppo potrà girovagare e curiosare indisturbato grazie alla distrazione del png. La possibilità di controllare i membri asimmetricamente sarà spesso essenziale, non a caso alcuni enigmi nei vari dungeon saranno superabili solo attraverso il gioco di squadra tra i quattro membri del party. Per questo motivo è sempre bene avere un party differenziato, con personaggi specializzati in diversi ambiti: le magie e abilità dei personaggi sono importanti anche e soprattutto all’esterno dei combattimenti.

Il combattimento si svolge a turni: come accade in un qualsiasi gioco tattico, ogni personaggio, amico o nemico, possiede un punteggio di iniziativa, che determina l’ordine in battaglia, un valore di punti azione, usati per attaccare, muoversi, e utilizzare abilità, e un valore di movimento, che indica la distanza massima che si può percorrere con un punto abilità. Tenendo bene a mente questi parametri, il combattimento si svolge in maniera piuttosto classica: il campo di battaglia resta sempre il mondo di gioco, e i nemici sono ben visibili (a patto di avere una discreta abilità visiva), quindi è sempre possibile valutare in anticipo la difficoltà dello scontro e agire di conseguenza. Ciò che cambia, però, rispetto ad altri giochi di questo genere è l’effetto di alcune magie sull’ambiente. Avete lanciato una palla di fuoco verso un determinato nemico? Bene, ora l’erba intorno a lui è in fiamme e brucerà qualsiasi personaggio vi metterà piede; ma niente paura, basta lanciare l’incantesimo della pioggia e il principio di incendio verrà stroncato sul nascere, lasciando però un po’ di fumo sul campo di battaglia, riducendo la possibilità di colpire in corpo a corpo. Però ora c’è anche una bella pozzanghera, cosa fare? Si potrebbe pensare di lanciare un bel fulmine, stordendo chiunque sia nelle vicinanze, o magari congelarla per far cadere quell’orco che vi sta dando tanto fastidio.

Un particolare da non dimenticare è che l’intera esperienza di gioco può essere condivisa con un amico: i protagonisti sono due, quindi ogni giocatore potrà interpretare uno di essi. Non sempre bisognerà essere d’accordo, spesso infatti alcune decisioni dovranno essere prese da entrambi i personaggi, e se non si trova un compromesso? Una breve partita a morra cinese può risolvere ogni controversia.

In conclusione, Divinity: Original Sin è un gioco di ruolo piuttosto classico, che però non rinuncia a qualche innovazione ben piazzata in grado di svecchiare la formula di un genere che ha sa♥♥♥♥ rinnovarsi ben poco nel corso degli anni. Un vero peccato per una trama fin troppo lineare, che però non compromette in alcun modo l’esperienza globale. Una piccola nota in chiusura: lasciatemi spendere qualche parola sul comparto artistico, sia grafico che musicale. Il gioco dei Larian non farà gridare al miracolo sul lato tecnico, ma alcuni scorci sono semplicemente mozzafiato per quanto sembrino dei quadri in movimento. Le musiche, invece, sono curate dal solito Kirill Pokrovsky, che ha composto le colonne sonore di tutti i titoli della saga, e sono sempre molto azzeccate, con qualche pezzo decisamente memorabile.


Potete leggere la recensione completa seguendo questo link.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
5 persone su 5 (100%) hanno trovato questa recensione utile
10.4 ore in totale
Pubblicata: 25 aprile
Indubbiamente un gioco molto bello e vasto basato sulla vecchia scuola. Indagini complesse, trama un po' lineare ma sufficientemente interessante. Crafting utile e necessario, esplorazione che richiederà numerose ore di gioco. Di contro un gioco di una lentezza stratosferica con incontri che non scalano la difficoltà e quindi talvota frustranti e che ti costringono comunque a mantenere un certo itinerario. Inizialmente ostico con una curva di apprendimento non banale. L'ho comprato perché ho amato Baldur's Gate ma ammetto di avere un approccio troppo casual oggigiorno per un gioco del genere. Dopo una decina d'ore di gioco mi rendo conto di avere necessità più frivole.
In sostanza compratelo se amate impegnarvi molto, leggere guide e darci dentro con l'esplorazione + lettura di ore di testo scritto decentemente. Se avete poco tempo da dedicare al gioco e allo studio delle sue meccaniche lasciate perdere vi risulterà frustrante e ostico.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
3 persone su 3 (100%) hanno trovato questa recensione utile
117.1 ore in totale
Pubblicata: 28 maggio
Gdr/tattico FENOMENALE ! un must per gli appassionati del genere e... è multyplayer :DDDDD
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
27 persone su 28 (96%) hanno trovato questa recensione utile
101.3 ore in totale
Pubblicata: 16 giugno
Divinity: Original Sin is a classic example of how old-school RPG is made anew. It is the product of old-school gameplay coupled with its own niche and original features.

Old-School Features (Present in most CRPGS):
- Slow-paced tactical turn based combat
- Widespread treasures in the form of clickable debris and vessels (barrels and the like)
- Multiple non-linear quests completion
- Multiple character builds and party compositions
- Free roam and exploration
- Massive lore and dialogue

What Makes Divinity:Original Sin fresh:
- Use of elements and Terrain where they cooperate and collide as a gameplay mechanic (water channels electricity and such): Imagine Magicka meets tactics
- Conflicting opinions of Main Characters determine the outcome of a quest (only applicable if you play co-op).

Negative:
- Bad interface
- Starts strong with many things presented as well as a variety of quests, but severely diminishes against the end, content feels rushed.
- Story drags out.
- Little or non-existant voice acting for games with pre-made characters (story-wise).
- Certain decisions/negotiations with NPC revolves on the result of rock-paper-scissors match with the NPC, this absolutely destroys immersion where whether the decision of walking away unscathed or ended up massacring them rests on luck.

Personal Experience
Overall, I had a blast playing this game with a partner and there are many memorable moments throughout the game. However, I do feel that this game is highly overrated and it is nowhere at the top of my list. It is still a game that I would recommend to RPG fans out there simply because there are not many well-thought out and engaging RPG games that you can play with your friends out there in the market.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente