Gareggia in tutto il mondo, lanciati in acrobazie mozzafiato e causa incidenti da paura con DiRT Showdown! Eventi incredibili e modalità sociali si fondono in un gioco di guida esplosivo. Usa la nitro per superare rivali, fatti strada demolendo gli avversari e completa manovre impossibili in spettacolari arene.
Valutazione degli utenti: Molto positiva (1,384 recensioni)
Data di rilascio: 23 mag 2012

Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

Acquista DiRT Showdown

 

Consigliato dai curatori

"Not the game fans desired, but it sure as hell fills a gap the racing genre has had for many years: a racing game centred on pure arcade smashing fun."

Aggiornamenti recenti Mostrali tutti (4)

31 luglio

70% Off DiRT Showdown!

70% Off DiRT Showdown!

Race, crash and hoon your way through a world tour of motorised mayhem in DiRT Showdown! Crowd atmosphere, social gameplay and accessibility are all ramped up in this turbo- injected shot of driving delirium. Smash down the accelerator and earn the adulation of frenzied crowds at hyper-energised events at iconic locations. Trick, speed and smash your way to victory, then do it again.

5 commenti Ulteriori informazioni

Recensioni

“Makes for some great summer parties online”
8.5/10 – Gametrailers

“Brilliant racing disciplines, accessible handling, gorgeous presentation and tremendous variety”
8/10 – Eurogamer

Riguardo questo gioco

Gareggia in tutto il mondo, lanciati in acrobazie mozzafiato e causa incidenti da paura nel folle mondo a quattro ruote di DiRT Showdown! Eventi incredibili e modalità sociali si fondono in un gioco di guida esplosivo.

Usa la nitro per superare rivali, scatena l'equilibrista della guida che c'è in te per effettuare manovre incredibili in spettacolari arene e distruggi gli avversari con incidenti spettacolari grazie al sistema di danni più avanzato del mondo. DiRT Showdown è il gioco più sociale mai creato da Codemasters, e offre la modalità a schermo condiviso, gare online fino a 8 giocatori, partite veloci di gruppo online e offline, sfide Showdown e invio di video a YouTube. Fatti strada in questo capolavoro di guida sportiva!

Requisiti di sistema

Windows
Mac OS X
SteamOS + Linux
    Minimum:
    • OS: Windows Vista or Windows 7
    • Processor: AMD Athlon 64 x2 or Intel Pentium D @3.2Ghz
    • Memory: 2 GB RAM
    • Graphics: • Graphics: AMD HD2000 Series, Nvidia 8000 Series, Intel HD Graphics 2500, AMD Fusion A4
    • Supported Graphics Cards: AMD HD2000 Series, HD3000 Series, HD4000 Series, HD5000 Series, HD6000 Series, HD7000 Series; Nvidia GeForce 8000 Series, 9000 Series, GTX200 Series, GTX400 Series, GTX500 Series
    • DirectX®: 11
    • Hard Drive: 15 GB HD space
    • Sound: DirectX Compatible Sound Card
    • Other Requirements: Broadband Internet connection
    Recommended for DX11:
    • OS: Windows Vista or Windows 7 64 bit
    • Processor: AMD Bulldozer or Intel Core i7
    • Memory: 4 GB RAM
    • Graphics: AMD HD5870 or Nvidia GeForce 470GTX
    • DirectX®: 11
    • Hard Drive:15 GB HD space
    • Sound: DirectX Compatible Sound Card
    • Other Requirements:Broadband Internet connection
    MINIMUM:
    • OS: Mac OS X Mavericks (10.9)
    • Processor: 3.06 GHz (E7600) Intel Core 2 Duo
    • Memory: 4GB RAM
    • Graphics: OpenGL 4.1 capable
    • Graphics Memory: 512MB
    • Hard Disk Space: 12GB

    Supported GPUs
    nVidia: GeForce 640/650/660/675/680/750/755/775/780
    AMD: Radeon HD 5670/5750/5770/5870/6630/6490/6750/6770/6970
    Intel: 4000, 5000, Iris
    RECOMMENDED:
    • Processor: Intel Core i5
    • Memory: 8GB RAM
    • Graphics Memory: 1GB
    MINIMUM:
    • OS: Ubuntu 14.10, Mint 17.1 or similar Linux distribution
    • Processor: AMD Athlon 64 x2 or Intel Core2Duo @3.2Ghz
    • Memory: 4 GB RAM
    • Graphics: nVidia/AMD OpenGL 4.1 level compatible
    • Graphics Memory: 1GB
    • Hard Disk Space: 12GB
    • Sound: PulseAudio/ALSA Compatible
    RECOMMENDED:
    • Processor: AMD Bulldozer or Intel Core i7
    • Memory: 8 GB RAM
    • Graphics: nVidia/AMD OpenGL 4.2 level compatible

    RECOMMENDED GRAPHICS DRIVERS:
    • nVidia: nVidia 346.72 or better
    • AMD: AMD Catalyst (fglrx) 15.7 or better

      MESA drivers and Intel Graphics are not currently supported
Recensioni utili dai clienti
8 persone su 9 (89%) hanno trovato questa recensione utile
1 persona ha trovato questa recensione divertente
9.4 ore in totale
Pubblicata: 25 aprile
DIRT Showdown è un frenetico titolo arcade in cui tra gare, tricks ed eventi stile Destruction Derby ci si divertirà davvero parecchio, ma andiamo con ordine.

Graficamente il gioco risulta molto curato persino nei particolari minori, in questo gioco persino il pubblico risulta credibile e animato a differenza di un noto gioco next gen che fa abbondante uso di sagome di cartone come spettatori. Il titolo inoltre risulta ben ottimizzato e persino schede di fascia medio/bassa come la Geforce 750 Ti potranno farlo girare al massimo dettaglio senza particolari sforzi.

A livello di sonoro colpisce l'ottima colonna sonora e risulta persino simpatico (anche se euforico) il presentatore. Questa volta a differenza di DIRT 2 i piloti che correranno con noi saranno muti e non faranno alcun commento se urtati o superati, un vero peccato ma niente di così grave.

Ottima la giocabilità (preferibilmente con Controller Xbox 360 o simile), DIRT è un gioco puramente arcade e non ci si dovrà preoccupare di frenare ad ogni centimetro o calcolare ogni curva. Questo fa sì che il titolo risulti divertente (e mai frustrante sebbene l'intelligenza artificiale sia tutto sommato buona) e adatto ad ogni giocatore, principiante o esperto.

La longevità si basa principalmente sulla modalità Showdown Tour, della durata di circa 7 ore scarse di gioco a seconda della propria abilità.

Purtroppo come ogni titolo di guida anche DIRT Showdown soffre della sindrome della falsa longevità, in sostanza le gare di ogni Tour (ce ne sono ben quattro) sono sempre quelle ma aumenta il numero di giri o prove necessario a vincere un evento.

E' presente anche una modalità denominata Joyride che sembra fare il verso alla serie Tony Hawk, qui nel corso di due scenari dovremo completare una serie di tricks o sfide.

In sostanza questo Showdown resta uno dei migliori giochi di guida Arcade attualmente disponibili sul mercato, da godere assolutamente con la musica al massimo!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
6 persone su 6 (100%) hanno trovato questa recensione utile
11.9 ore in totale
Pubblicata: 11 marzo
Ottimo quando incarna l'anima del glorioso Destruction Derby, decisamente meno nei tracciati standard

Premetto subito che con la serie Dirt c'entra quasi nulla, a parte alcune modalità di gara e il motore grafico. Showdown è un arcade puro, immediato e basilare nella guida, il focus è la distruzione e il caos.
La natura caciarona e leggera alla Flatout la percepiamo sin da subito adocchiando la schermata in gara: nessun indicatore del tracciato, del contachilometri, delle marce..solo un cerchio suddiviso in 2 ad evidenziarci il livello di salute del veicolo e della nitro rimanente.

Modalità di gioco:
Per il Single-player abbiamo la classica carriera denominata Showdown Tour e il Joyride.
Il Joyride è una sorta di parco giochi dove realizzare i soliti trick in strutture open-world, dandovi però carta bianca sull'ordine delle sfide da realizzare; completano l'offerta i pacchetti più o meno nascosti da trovare per ottenere premi esclusivi.
In Showdown Tour, come in Dirt3, affrontiamo una serie di 4 stagioni, in cui ci misureremo in 3 macro tipologie di eventi: le Corse (più o meno classiche); le Hoonigan, percorsi in cui portare a termine determinati trick (derapate, ciambelle, salti, testacoda e abbattere blocchi colorati) rese troppo semplici rispetto alle ostiche Gymkhana viste in Dirt3, a causa di un modello di guida privo, ora di qualsivoglia tecnicismo e curva d'apprendimento nonchè dalla presenza di rewind. Infine troviamo il cuore vero e proprio del titolo Codemasters, la Demolizione; speronare avversari e accartocciare lamiere è una goduria incredibile. L'unica pecca sta, a volte, nel variabile calcolo del punteggio ottenuto con i diversi urti, nulla comunque che un urto successivo non possa rimettere il nostro posto sul podio.

Le gare si suddividono in:
-Race Off (corsa standard) è la più noiosa a causa della generale semplicità dei tracciati che vanno benissimo in gare di demolizione ma che qui necessitavano di una cura maggiore nel realizzare ostacoli o vie di fuga alternative. Inoltre le continue incitazioni del vocalist al creare scompiglio non servono a molto, visto che in questa modalità danneggiare le auto avversarie non porta a nessun riconoscimento (gli sviluppatori avrebbero potuto premiare il giocatore con monete da spendere nei potenziamenti o con una forma di reputazione da sbandierare nel Racenet).
- Domination, qui il percorso è suddiviso in settori, vince chi fa più punti nei singoli intermedi.
- Eliminator, ogni tot secondi viene eliminato l'ultimo pilota in griglia, le auto non scompaiono dal tracciato ma si bloccano sullo stesso a mò di nuovi ostacoli.
- 8-ball, come suggerisce il termine si tratta di circuiti a 8 già visti in Dirt3 ove le auto nelle posizioni più basse in classifica rischiano il contatto con quelle in alta classifica, qui gli urti rischiano di essere piuttosto punitivi.
Le Hoonigan si suddividono in:
- Trick Rush ove variare liberamente quali trick eseguire per ottenere il punteggio più alto.
- Smash Hunter, qui dobbiamo abbattere in sequenza diversi blocchi colorati.
- Head to Head consiste nell'affrontare 2 percorsi a ostacoli speculari, realizzando precise manovre in serie.
Le demolizioni sono suddivise in:
- Rampage, in un'arena uno contro tutti, dobbiamo realizzare gli impatti più spettacolari.
- Knockout è una variante di Rampage, però l'arena è una sorta di grosso ring e se riuscite a buttar giù le auto ottenete il max dei punti.
- Hard Target, una modalità sopravvivenza, un'arena chiusa in cui dovete fuggire dalle altre auto...tutti desiderano la vostra pellaccia.

Il multipalyer Online non è più valutabile poichè gli avversari latitano, peccato perchè era molto più divertente affrontare a sportellate gli umani, ma potete sempre invitare gli amici per recuperare le sessioni di gioco.
Esiste anche lo split-screen in locale a 2 giocatori.

Gameplay: mancano i settaggi sulle auto e un valido uso del freno a mano; dovete solo gestire freno e acceleratore. Non è previsto nemmeno un diverso approccio all'aderenza dei variegati tracciati o alle diverse condizioni atmosferiche. I veicoli, non sono molto diversificati tra loro e vengono sbloccati nella modalità carriera. Presentano solo 3 statistiche base (Potenza, Forza e Guidabilità) che è possibile potenziare. Tuttavia le uniche da prendere in considerazione saranno Potenza e Forza per resistere agli urti a volte punitivi, anche perchè la fisica dei contatti è altalenante nella resa oltre ad essere, a volte, poco logica, quindi meglio prevenire arrabbiature. Completa il quadro l'aggiunta nella serie del nitro, che come in Need for Speed servirà anche per correggere le vetture in curva. Showdown presenta qualche semplificazione di troppo anche per un arcade, ad ogni modo diverte nei momenti soft.

L'I.A. è aggressiva ma caotica e priva di meccaniche calcolate per mettervi in difficoltà. Se giocate ad alte difficoltà il gioco non è per nulla semplice, perchè basta un impatto ben assestato e rischiate di perdere la gara all'ultima curva grazie anche alla presenza dell'effetto ad elastico che fa si che gli avversari non siano mai troppo lontano da voi.

Social Gaming:
- Il Racenet, simile all'Autolog dei Need For Speed è una sorta di network interno al gioco in cui inviare sfide agli amici e provare a battere le loro, peccato che ora non sono più sempre effettuabili, il gioco è uscito meno di 3 amni fa.
- Divertente l'inserimento dei video caricabili dal gioco direttamente su youtube per manifestare tutto il nostro ego a 4 ruote

Comparto grafico: molto gradevole, La paletta cromatica varia dai colori sgargianti di auto e cieli tersi fino a volte plumbee incorniciate da bruni itinerari fangosi o nivee cupole natalizie. Buoni anche gli effetti particellari per pozzanghere e fuochi d'artificio, un pò meno per la pioggia cadente. Le auto bagnate dalle gocce sono piacevoli ma l'effetto è scriptato così per fango e neve che prenderanno possesso via via delle nostre livree. Identico discorso per i danni alle vetture, gradevoli alla vista i pezzi che via via perderemo, ma inutili nell'economia della gara e non realistici nell'effetto; ma d'altronde è un arcade e ci può anche stare.

Comparto tecnico: il frame rate è stabile, l'Ego Engine ci dona texture di buona qualità e modelli poligonali buoni soprattutto per le auto (in parte licenziate, in parte frutto di design fantasiosi).

Comparto Audio buono con musiche che spaziano dal Rock al Metal. Soddisfacente anche il rombo dei motori. Buona campionatura del commentatore (una variante di dj Atomika vista in Burnout), solo un pò ripetitivo alla lunga nelle battute.

Se Codemasters avesse chiamato diversamente la sua creatura e avesse approfondito alcuni aspetti sarebbe stata meno criticata, il gioco è divertente ma alla lunga può annoiare soprattutto perchè l'online non è più fruibile. Gli eventi demolizione sono stati ottimamente realizzati, peccato per la poca cura riservata alle gare standard che avrebbero necessitato di tracciati più profondi.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
2 persone su 2 (100%) hanno trovato questa recensione utile
4.9 ore in totale
Pubblicata: 20 giugno
Per chi se lo ricorda è molto simile al Destrution Derby Raw di Consoliana memoria.
Corse da distruzione a punti, sopravvivenza in un'arena, modalità simile grattacielo di DDR ma che qui è un ring vero e proprio. E poi le classiche modalità Dirt con Gymkhana e rally.
Consigliato ora con i saldi e non!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
23 persone su 24 (96%) hanno trovato questa recensione utile
2 persone hanno trovato questa recensione divertente
12.5 ore in totale
Pubblicata: 14 agosto
DiRT Showdown Review

Game Details

Game: DiRT Showdown
Genre: Racing
Developed by: Codemasters Racing Studio
Published by: Codemasters
Release Date: 23 May, 2012
Metacritic Score: 72 (Link)

Game Review

"Sweet... sweet car destruction..."

DiRT Showdown is a spin-off of the highly acclaimed arcade racing DiRT series. It´s a game focused on arcade racing with lots of destruction and car madness, unlike the other games from the DiRT series that had a more "serious" approach, mixing simulation with arcade. This game still has some similarities with those, while being a completely different experience. One thing I can grant you, it is extremely fun.

Gameplay

The gameplay is extremely satisfying, especially the sweet car destruction (which is basically the main focus in this game). The arcade handling feels great in this game, very easy to master and enjoyable. The AI opponents is ultra aggressive, but that works well in this game since it is based on pure car carnage (reminds me a lot of the flatout series), a shame you only face 8 opponents though. This game also as a nitro boost that slowly recharges over time and much more faster if you create some chaos and hit the opponents cars, never seen on any DiRT series game, but again, this one is essentially a spin-off, with a few things borrowed from the other DiRT games. Track design is amazing as previous DiRT games, a shame that the game borrows many tracks from those later games, but at least they feel fresh in this game. Lots of game modes too, from basic racing, to pure demolition derby carnage will keep you entertained.

Longevity and Replayability

The longevity of the career mode is strangely small which is a bummer, I completed it in about 8 hours. Still you have other modes like joyride with tons of missions and challenges to complete, like in DiRT 3, which will get you around 2 hours to complete it 100%. Then of course, you have the multiplayer where luckily you will spend a good amount of hours but I will address that below in my review. It does not have that much tracks either, even though most are awesome and have many variations, you can get a little bored of constantly racing in the same places. Essentially the single-player part of the game is kind of a letdown since you complete it rather fast.

Graphics and Presentation

Now the graphics and presentation. I have only good things to say in this matter. The tracks are beautiful, they are a blast to the eyes. Filled with life, great colors, they really transmit a good vibe. The cars are amazingly detailed too, with great deformation models which greatly help improving the experience. Smooth visuals as in all games in the DiRT series. Presentation-wise it is top notch too, very similiar to the treatment of the late DiRT 3, with similar menus and art style.

Sound

The sound department is sharp too as expected. The sound of the people reactions, the engines roar, the destruction, everything is amazing. Well except for the commentary during races which is insanely cheesy and lame. I loved the soundtrack too, it fits perfectly in this games, a really great song list in my opinion.

Multiplayer

The multiplayer is a blast. Playing this game online is a blast. Insanely fun, crazy-action packed races. Sadly few people play it at the time (game was released in 2012), but with some luck you will still find filled lobbies. I noticed some lags in some chaotic races that can get into your nerves, but nothing that makes the game unplayable. Another important aspect in the multiplayer is that this game supports split-screen. You heard it right, SPLIT-SCREEN! A feature that many games nowadays do not have, that makes for some awesome gaming sessions with friends.

Performance

Game performed amazingly on my native resolution 1440x900 in highest settings, locked in 60fps with almost no dips, both single-player and split-screen, on my budget rig (check my profile if you want to know the specs). It is well optimized and has tons of graphical options, so unless you have a potato pc, it will handle it perfectly.


Summary

Pros:
  • Extremely satisfying races and car destruction
  • Great graphics and presentation
  • Simplistic arcade handling, yet it feels very good
  • Good range of game modes
  • Online is incredibly fun

Cons:
  • Single-player career is very small
  • Lame commentary
  • Occasional lags in multiplayer

My personal score: 7.5/10

If you like arcade racing games this one you should get. It is extremely enjoyable, yet the single-player runs out very fast. And the multiplayer is almost dead, so you should pick this up when its on sale and not full price since it is when the multiplayer can get resurrected and have people playing it for a few days and the single-player definitely wont justify the game base price (even though it is not that expensive). A great game to spend a few hours when you are bored!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
30 persone su 36 (83%) hanno trovato questa recensione utile
1 persona ha trovato questa recensione divertente
22.4 ore in totale
Pubblicata: 23 giugno
Someone from codemasters liked the ken block & gymkhana ♥♥♥♥♥♥♥♥ so much that he said ''hey,lets make a game with 100% more of this''.This doesnt make showdown necessarily a bad game but the thing is that showdown lacks content(very short campaign) and the car physics are a joke compared to dirt 3.My personal rating is 5/10,buy it only on sales.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente