A Dark Presence stalks the small town of Bright Falls, pushing Alan Wake to the brink of sanity in his fight to unravel the mystery and save his love.
Valutazione degli utenti: Molto positiva (11,315 recensioni)
Data di rilascio: 16 feb 2012

Accedi per aggiungere questo articolo alla tua lista dei desideri o per contrassegnarlo come articolo che non ti interessa

Nota: A Latin American Spanish localization is also available. Click here to activate this content.

Acquista Alan Wake

Pacchetti che includono questo gioco

Acquista Alan Wake Collector's Edition

Include 2 articoli: Alan Wake, Alan Wake Collector's Edition Extras

Acquista Alan Wake Franchise

Include 3 articoli: Alan Wake, Alan Wake's American Nightmare, Alan Wake Collector's Edition Extras

 

Consigliato dai curatori

"Oozing style, with some lovely Twin Peaks inspiration and a smart story that doesn't take itself too seriously. Some really awesome setpieces, too."

Recensioni

“Remedy's done a great job of mixing elements of written work, television, and video games to create an experience full of scares, laughs, and thrills that's just as fun to play as it is to watch.”
9/10 – http://pc.ign.com/articles/121/1218682p1.html

Steam Big Picture

Riguardo questo gioco

Quando la moglie dell'autore di Best-Sellers Alan Wake scompare durante una loro vacanza, la sua ricerca rivela le pagine di un thriller che Alan non ricorda di aver mai scritto. Una presenza oscura attanaglia il piccolo paese di Bright Falls, spingendo Wake sull'orlo della follia mentre combatte per svelare il mistero che lo circonda, così da salvare l'amore della sua vita.

Presentato nello stile di una serie Televisiva, Alan Wake è un perfetto esempio di narrazione accattivante e sequenze di azione al cardiopalma, tipiche della Remedy Games. Mentre i giocatori si immergono sempre più a fondo nel mistero, si troveranno ad affrontare situazioni insormontabili, colpi di scena, e momenti di grande suspance. Solo padroneggiando al meglio la meccanica di Combattimento tramite l'uso della Luce i giocatori riusciranno a rimanere un passo avanti rispetto all'Oscurità opprimente che si sta impadronendo di Bright Falls.

Con il Corpo di un Gioco d'azione e la Mente di un Thriller Psicologico, Alan Wake sorprenderà i giocatori con un eccellente esperienza di gioco, grazie alla sua intensa atmosfera, una storia profonda e complessa, e sequenze di combattimento piene di tensione.

Migliorato per il PC:

  • Include gli Episodi Speciali di Alan Wake, "Il Segnale" e "Lo Scrittore".
  • Esplora il Nord-Ovest Pacifico in Alta Risoluzione e Migliori Prestazioni rispetto alla versione per Xbox360.
  • Supporto per Mouse e Tastiera completamente configurabile, o - se preferisci giocare con un Gamepad Microsoft connesso al tuo PC - puoi usare anche quello!
  • Moltissime opzioni video e Supporto per i rapporti d'aspetto 4:3, 16:9 e 16:10!
  • Motore grafico Multi-Thread che sfrutta a pieno i processori Quad-core.
  • Opzioni aggiuntive richieste dai nostri fan, come la possibilità di modificare il Campo Visivo o nascondere l'HUD.
  • Funziona con la modalità per tre monitor di AMD Eyefinity 3D.

Requisiti di sistema

    Minimum:
    • OS: Windows XP SP2
    • Processor: Dual Core 2GHz Intel or 2.8GHz AMD
    • Memory: 2 GB RAM
    • Graphics: DirectX 10 compatible with 512MB RAM
    • DirectX®: 9.0c
    • Hard Drive: 8 GB HD space
    • Sound: DirectX 9.0c compatible
    Recommended:
    • OS: Windows 7
    • Processor: Quad Core 2.66GHz Intel or 3.2GHz AMD
    • Memory: 4 GB RAM
    • Graphics: DirectX 10 compatible or later with 1GB RAM
    • DirectX®: 10
    • Hard Drive: 8 GB HD space
    • Sound: DirectX 9.0c compatible
Recensioni utili dai clienti
10 persone su 11 (91%) hanno trovato questa recensione utile
28.2 ore in totale
Pubblicata: 23 gennaio
TITOLO
Alan Wake
RECENSIONE In Alan Wake vi ritroverete nei panni di uno scrittore impegnato a combattere una presenza oscura non ben definita inizialmente.
Avrete tutto il tempo di conoscere bene la storia voi stessi, vi elenco quindi i punti salienti del gioco.

Strutturazione a "capitoli" con intermezzi cinematici e musichetta che dovrebbero rappresentare una sorta di libro-gioco-eancoralibro.
La storia è interessante ma, come tutti i colpi di scena finali che si rispettino, avrete quello decisivo solo verso la fine.
Effettivamente i primi 4 capitoli non sono molto delucidativi per la storia stessa e vanno ad aggiungere solo carne al fuoco, fintanto che non avrete modo di capire cosa sta effettivamente accadendo.

Ho approfittato di un'offerta tempo fa. 1$ per Alan Wake e Alan Wake: American Nightmare.
SOLO Alan Wake per completarlo la prima volta ha richiesto 25 ore (difficoltà: difficile).
Un gioco che ha una durata del genere dove lo trovate oggigiorno?

Livelli dettagliati fino all'ultimo millimetro, si vede che nulla è stato lasciato al caso.

Tipologia di nemici abbastanza diversificata.

Da sottolineare anche la soundtrack nel gioco che sarà in grado di dare un tocco in più a particolari situazioni o eventi in gioco.
Per evitare spoiler sono costretto a fermarmi qui.
Un acquisto consigliatissimo per il rapporto qualità/prezzo!

Non immagino quanto questo gioco possa durare nel caso voglia finire tutti gli achivements!
Finale tutto da interpretare.
VOTO
8/10
CONSIGLI ACQUISTO Durante i saldi invernali e estivi scende a 2,79€. E' stato in un bundle in passato assieme ad american nightmare per 1$.

Nota:
Il voto finale di un titolo nelle mie recensioni tiene conto di vari fattori tra cui vengono considerati sopratutto: longevità, facilità nel reperimento del prodotto a un prezzo accessibile e in generale il rapporto qualità/prezzo secondo i miei standard
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
3 persone su 3 (100%) hanno trovato questa recensione utile
18.4 ore in totale
Pubblicata: 15 febbraio
Alan Wake, gioco davvero fatto bene, sia per console che su pc, e molto meglio su quest'ultima, grafica fatta abbastanza bene, non troppo elaborata per il gameplay.

La trama è qualcosa di intrigante e coinvolgente, più si va avanti nel gioco più non si vuole smettere di giocare perchè si vuole vedere come va a finire.

La cosa che mi fa sorridere è il fatto del riprendere al capitolo successivo quello che è successo prima: "Negli episodi precedenti di Alan Wake", come nelle serie tv; è come vivere una serie con il protagonista, senza pensare che è un gioco.
Il protagonista, non è come negli altri giochi, un civile che diventa un genio delle armi da fuoco, ma uno scrittore che durante il gioco si scoprirà essere un frequentatore dei poligoni di tiro e quindi un buon tiratore.

Il gameplay si consiglia di giocarlo con il controller perchè è davvero difficile con tastiera e mouse controllare la mira e il movimento del protagonista contemporaneamente.
Alla fine del gioco è possibile giocarne le dlc, se si ha la collector's edition, cioè bisogna andare su episodi e giocare gli episodi aggiuntivi: "Il segnale" e "Lo scrittore".

P.S.) Se si vuole provare più emozioni e sensazioni, si prega di andare a comprare il libro di Alan Wake in libreria, preferibilmente ordinarlo perchè si hanno delle descrizioni e azioni che nel gioco non riesci a percepire, se non leggendo il libro.

Voto: 9.8/10
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
2 persone su 2 (100%) hanno trovato questa recensione utile
11.0 ore in totale
Pubblicata: 31 dicembre 2014
Alan Wake è un gioco che mi sento di consigliare solo ad un certo tipo di giocatori, non è adatto a tutti.
E' un action thriller dove impersoneremo un scrittore che andrà in "vacanza" con la moglie in un paesello di campagna per ritrovare l'ispirazione alla scrittura.
Ovviamente nulla andrà come era stato progettato e ci ritroveremo a combattere "zombie" d'ombra, che dovranno essere indeboliti con la luce prima di poterli mettere definitivamente ko.
Il gameplay è a mio avviso molto monotono, che però viene compensato alla grande da una trama veramente ben fatta e curata, che ci spinge continuamente ad andare avanti, anche se il finale è deludente a dir poco.
Se volete giocare un gioco perchè avete voglia di una trama solida e ben raccontata ve lo consiglio, se invece cercate un buon gameplay con varietà di situazioni, passate oltre.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
16.9 ore in totale
Pubblicata: 8 gennaio
Questo gioco è davvero fantastico, trama eccezionale, grafica niente male ed in generale un gameplay divertente anche se alla lunga può un po' stufare poichè oltre a combattere i "posseduti" e a raccogliere qualche oggetto secondario non si fa granchè, questo lo si sente maggiormente nei primi episodi dove le ambientazioni si somigliano un po' tutte ma verso la fine Alan Wake diventa un vero e proprio Horror che vi consiglio di giocare con un paio di cuffie perchè sa davvero far venire la pelle d'oca. Comunque sia, come ho già scritto, il punto forte del titolo è sicuramente la trama che basterà per spingervi a finire il gioco che dura intorno alle 15 ore, diciamo 25-30 se lo si vuole completare al 100%. Vi sconsiglio di comprarlo per 27,99 euro, aspettate di trovarlo scontato.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
12.2 ore in totale
Pubblicata: 28 dicembre 2014
Alan Wake è uno sparatutto horror psicologico che spicca per la sua storyline molto curata e divisa in 5 episodi ispirata ai romanzi di Stephen King. Consigliatissimo a tutti gli appassionati dei romanzi dello scrittore e a chi vuole provare qualche brivido davanti al pc.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
24.9 ore in totale
Pubblicata: 7 dicembre 2014
Capolavoro, se cercate il classico horror che vi fa saltare sulla sedia non fa per voi, se invece cercate un esperienza con una trama curata e ricca di citazioni questo è il vostro gioco!

Il gameplay è molto dinamico e divertente, non stanca fino alla fine nonostante la ripetività dei nemici che si incontrano, boss fight carine e che all'inizio vi faranno escalamare sonori: "WTF!" anche se in realtà non sono molto impegnative e avrebbe, secondo me, meritato più attenzione nello sviluppo.

La grafica è quella di un gioco del 2012 con texture non molto avvincenti ma che offre un immagine complessiva spettacolare e pulitissima, effetti di luce, ombra e nebbia volumetrica fatti particolarmente bene.

La trama come ho già detto è fantastica e ricchissima di citazioni con uno "storytelling" eccezzionale e in alcuni aspetti originalissimo. Il mondo di gioco è ricco di piccoli segreti da scoprire che parlano della storia di Bright Falls e chicche come gruppi musicali, serie tv e trasmissioni radiofoniche fittizie inserite splendidamente nel contesto. Anche grazie a questo l'esplorazione, nonostante il gioco sia diviso in capitoli con livelli lineari è importante e da parecchie soddisfazioni

Sonoro ad alti livelli con suoni ambientali da pelle d'oca anche se un po intrusivi per i miei gusti, le canzoni inserite nel gioco (di cui alcune scritte appositamente) sono tutte meravigliose e danno la sensazione di trovarsi di interpretare il protagonista di una serie TV vecchio stampo, ci sono fasi di gameplay supportate dalla colonna sonora che vi assicuro non dimenticherete facilmente.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
10.8 ore in totale
Pubblicata: 3 aprile
Fenomenale! La storia mi ha appassionato moltissimo, non riuscivo a smettere di giocarlo!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
13.0 ore in totale
Pubblicata: 8 febbraio
Gioco introspettivo, cupo, un mix perfetto tra Silent Hill ed Alone in the Dark.
Il comparto grafico è di primordine ed incredibilmente curato e dettagliato (eccezion fatta per alcune texture sgranate).
L'unico lato negativo che ho riscontrato è nella costante ripetività dei combattimenti e negli avversari; molto poco vari e personalizzati.
Un gioco da avere se vi piacciono gli horror con una trama coinvolgente, incalzante e ben strutturata.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
11.2 ore in totale
Pubblicata: 23 febbraio
Un gioco consigliatissimo!
L'atmosfera, le dinamiche di gioco e la suspence che il titolo riesce a creare fanno di esso un MUST per ogni amante del noir e dell'horror.
Sì gioca che è una meraviglia, consiglio di iniizarlo in modalità difficile per i piu' smaliziati, la trama sprona fino alla fine a giocarlo tenendo alta l'attenzione!
Ho particolarmente apprezzato la trama, il sonoro ambientale, le musiche, l'impostazione a capitoli con cui scorre il gioco, il sistema di telecamere con cui vengono enfatizzati i momenti piu' salienti dei combattimenti e l'esplorazione delle varie sezioni di gioco.
Stupendo!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
8.5 ore in totale
Pubblicata: 23 aprile
Un gioco stupendo, con una trama che ti tiene sempre con il fiato sospeso... Un MUST per gli amanti di questo genere di giochi....
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 1 (100%) hanno trovato questa recensione utile
10.0 ore in totale
Pubblicata: 24 maggio
Comprato al D1 su 360 ma mai terminato....quale ottima occasione per riprenderlo in mano se non nella sua reincarnazione su PC, Vediamo insieme se ne vale la pena.

COMPRALO PERCHE
-Motore di Gioco ancor più di impatto rispetto a quanto visto su Console (e soprattuto più fluido), buono quindi l'upgrade di tutto l'impianto grafico fatta eccezione per i modelli dei PG che ora, in parte, stonano con il resto di ciò che noi andiamo a vedere nel corso delle nostre sessioni. Nota di merito per la Nebbia, onnipresente (forse anche troppo), ma realizzata magistralmente. Lato Artistico riesce a regalare degli scorci molto poetici e che ben si intonano alla storia che viene narrata. Nulla da eccepire sotto quest'aspetto, promosso con buoni voti
-Il Comparto Sonoro è semplicemente Meraviglioso personalmente, lo metto giusto sotto a Bastion (visto anche la differenza di Budget dei due titoli). Non ha sbavature sia Lato OST che lato Doppiaggio, è stato fatto davvero un gran lavoro che vi saprà ancor di più, coinvolgere nelle avventure del nostro Wake
-A Livello puramente Ludico, il gioco si presente come un falso Open World, strutturato da Livelli Molto Ampi, ma chiusi e offrendo poca stratificazione degli stessi nel completarli (sono comunque ricchi di stradine nascoste anche se l'unica motivazione per inseguirle e semplificare ancor di più l'esperienza del titolo). Parlando di puro Gameplay, il gioco si presenta come un TPS con una fase shooting che ricorda vagamente titoli come i Resident Evil (Quindi no copertura, fortunatamente vi è comunque la possibilità di muoversi durante la mira) con un uso sapiente del mirino che, in questo caso, è fornito non da un indicatore, ma dalla torcia (esattamente dove viene puntato il fascio di luce, lui spara).
Purtroppo il Survival nella Modalità Normal viene un pò a mancare (presenza eccessiva di munizioni e di armi uberpowah) ma per i puristi la modalità Incubo può presentare un decente livello di sfida. Sapiente uso della funzione schivata e della telecamera. Il gioco non si presenta mai noioso anche se le varie situazioni iniziano verso la fine a puzzare di riciclo.
Tutto sommato rimane un titolo divertente da giocare.
-Storia più da Thriller che da Horror, che si lascia seguire, ricca di particolari (alle volte non facilissimi da cogliere) e ben narrata...

LASCIALO A STEAM PERCHE
-Pessime Fasi di Guida (che tagliano ancor di più la tensione del titolo)
-...Finale che non appaga del tutto il giocatore
-10 ore per portarlo a termine sono troppo poche (sopratutto perchè non lo riprenderete più in mano)

Lo consiglio a tutti gli amanti delle belle Storie e di chi, in particolar modo, non sa stare senza affrontare quotidianmente misteri videoludici. Non fa paura, quindi se cercate un titolo che non vi farà andare a nanna, saltatelo tranquillamente.

VOTO 80/100
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
3 persone su 6 (50%) hanno trovato questa recensione utile
28.3 ore in totale
Pubblicata: 3 febbraio
Questo gioco ha una media troppo alta per i miei gusti e poi, passi il gameplay ripetitivo, ma la metanarrativa no, specialmente quella da quattro soldi e fatta per nascondere la mancanza di idee (come nel caso di Alan Wake). Per non parlare dello stile bolso e petulante delle varie note che si trovano in giro, o dell'ennesima apparizione della vecchia che non fa paura manco ai cardiopatici. L'unica nota positiva va agli ambienti ben ricreati.

I due dlc invece li ho trovati più gradevoli e interessanti del gioco base, sia per una spiccata visionarietà, che per la difficoltà un pizzico superiore. Peccato che la trama dei dlc è solo pretestuosa e va, inoltre, a rovinare il finale del gioco base, spiegandolo per filo e per segno e privandolo di qualsiasi barlume di mistero.

Due righe anche sullo spinoff American Nightmare: più vario del gioco base (vedi aggiunta di nemici) e con un tono meno serioso... anche se stavo cominciando ad odiarlo, visto che non voleva finire (chi l'ha giocato capirà a cosa alludo).
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
1 persone su 2 (50%) hanno trovato questa recensione utile
39.9 ore in totale
Pubblicata: 20 febbraio
Alan Wake è diventato uno dei miei giochi preferiti, ho fatto più di 16 ore di gioco e ancora non l'ho finito quindi la longevità è decisamente un punto a suo favore.
Adoro le ambientazioni della città di Bright Falls, sono molto vaste e ben dettagliate e di notte molto inquietanti, potrete esplorare boschi, miniere abbandonate, punti panoramici e molto altro ancora sempre con l'aiuto della vostra fedele torcia perchè solo con la luce sarete al sicuro.
Un Horror veramente ben fatto e con una narrazione molto particolare divisa in capitoli che non stanca affatto, all'inizio non capiremo molto degli eventi che stanno accadendo ma più si avanza nella storia e più rivelazioni ci saranno con colpi di scena da paura, doppiaggio eccezionale e grafica ottima sono altri punti a favore di questo titolo.
Consiglio vivamente a tutti Alan Wake perchè merita veramente di essere giocato!
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
29 persone su 34 (85%) hanno trovato questa recensione utile
52.5 ore in totale
Pubblicata: 21 dicembre 2014
Alan Wake is an extraordinarily crafted game.
Its unique supernatural story pulls you so much into the game, making it hard for you to stop playing it!
It has a great story, graphics, crazy atmosphere, sound, gameplay. It's very impressive.

The only downside is that the camera can cause some issues, looks like console-to-PC port was still not done completely right. But that can't stop you from playing it
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
22 persone su 28 (79%) hanno trovato questa recensione utile
4.1 ore in totale
Pubblicata: 7 dicembre 2014
A Stephen King like novel of a game! You as the player Alan Wake, don't know if you are living in a nightmare and all that around you is a bad dream or you are wide awake and dealing with reality in the surroundings around you. It's fun and spooky mystery! You will feel on edge most of the game. Good misxture of storytelling, and action sequnces so you never get bored. The soundtrack is also a must listen and really sets the mood and atmosophere for this game. The graphics, lighting and world textures are absolutely stunning! Voice acting is also top notch and does not feel cheesy in any way. I would put Alan Wake game it right up there with some of the most memorable horror video games of all time such as Silent Hill and Resident Evil.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
16 persone su 19 (84%) hanno trovato questa recensione utile
112.9 ore in totale
Pubblicata: 9 aprile
My review of Alan Wake will be based on 4 categories: Performance, Gameplay, Graphics, and Story. As a summary, Alan Wake takes a new turn for the genre as it combines the narrative structure of a novel and the episodic format of a television show for a one-of-a-kind concept. Players may find the gameplay polarizing as it will either be too repetitive or true to form for fans of survival-horror games. Neverthless, it still delivers a story that is very new to the industry yet executes it flawlessly which leaves players waiting for more.

Performance
An excellent port with lots of PC exclusive features. Performance on a FX-6300 processor, R9 270 GPU, and 8 GB of RAM in a 1080p resolution, ultra settings, V-Sync on yields an average of 59 FPS and a lowest of 39 FPS.

Graphics options available
http://steamcommunity.com/sharedfiles/filedetails/?id=421007311
Game comes with support for controllers and rebindable keys as well as subtitles, HUD toggle on/off, and an FOV slider. Note that the pre-rendered cutscenes are locked at 720p, running at 30 FPS with black bars at the top and bottom. Also note that for the added immersion, Remedy used vector blur instead of the more traditionally used motion blur which will probably annoy some players. Starting the game with -noblur parameter will remove the effect. No bugs or crashes experienced during playthroughs but be wary that no game is bug-free. If by chance, you do encounter some bugs and crashes, you can visit this site for a list of possible fixes.

Gameplay
Direct to the point, Alan Wake's gameplay is not good. It's simple, repetitive, and there's the stamina gauge which most players complain about and probably the only feature which got them killed in the first place. It's decent enough though to warrant it as a survival-horror game and it has features which you'll only find in this title.

If it wasn't obvious enough in the screenshots, trailers, and gameplay footage, Alan Wake's combat heavily revolves around the usage of light sources to navigate the world and fight enemies called the taken. Combat basically consists of a two-step process where you burn off the 'shadow shield' surrounding taken then shoot them. Seems tedious at first but once you get the hang of it, it's still tedious the second time around. You get to fight his enemies with a limited variation of weapons (six in total throughout the game) that somehow disappears after you complete a level. Finding them again is tedious as well and the locations where you find them is questionable. In return for fighting taken in the game, the game fights back with the dreadful stamina gauge which Remedy thought is a good idea to add in a title where the protagonist is a wimp writer who runs out of breath in the first two minutes that he tries to run. It was even reported that the protagonist running out of breath is the number one cause of death in the Bright Falls area. Clearly, Remedy was aiming for realism in this part because writers are only good with their imagination and not with their bodies, am I right? Most of the time, you'll find the protagonist catching his breath and die rather than reaching the safe haven and live. If the stamina gauge was too much for you, then the lack of gameplay scenarios might make it up for it's shortcomings as you spend a quarter and a half of the game walking and running through the great outdoors, all the while fighting the same variations of taken and possessed inanimate objects and carrying the same freaking guns while being bothered by the wonky camera as you realize that the only enemy here is the lack of difficulty and the stamina gauge.

Now, why doesn't it work? The gameplay sounds like survival-horror material right? You've got the guns, the relentless taken coming after you, the freaking stamina gauge, but there's something missing right? right! They forgot the most important aspect of a good gameplay: utilization of the features to its fullest. When you talk survival-horror, you think of gameplay that's so limited yet fully functional at the same time; it may be repetitive, but it keeps you on your toes and there's always a new challenge to tackle because the scenario keeps changing. Resident Evil: REmake had you choosing which zombies to kill and burn - less you want them to turn into a Crimson Head. Dead Space had you cutting off limbs and making sure that the body on the floor is really dead. Silent Hill 2 had you fighting against the main protagonist's psyche as it takes on a physical form. The only thing that's memorable about Alan Wake's gameplay is that it's repetitive and the fact that the protagonist runs out of breath so easily. There's a lot of things that they could've done with gameplay features like these - especially with the development time that they were given. How about adding Taken that are invulnerable to light and have him/them chase you through the woods? What about having the protagonist trapped in a factory at night and he has to fortify the area, set up traps, and scour the building for supplies? Heck, the underused and easy puzzles could've implemented the light-based gameplay to a great degree and would've made for some very interesting challenges. Small things like these make a very repetitive game fun and the various gameplay scenarios constantly makes the game fresh.

Graphics
Fact: Alan Wake is one of the most atmospheric games to ever exist. It's also a far cry from the industrial-focused level design that's so typical of modern games. It's gorgeous and peaceful at daytime, beautiful yet deadly at nighttime. The combination of industrial and natural settings paired with the amazing lighting and particle effects make it stand out from others. Character design is also praiseworthy as the cast of characters is very consistent and in-tone with the pacific northwest setting. If you've seen the Twin Peaks' cast, then more or less, you'll find the inspirations and similarities a bit too close to each other.

Fact: Alan Wake is one of the lowest in the AAA games section when it comes to the beauty and immersion factor of the game being constantly broken when you let the protagonist face the camera. The emotionless stares of the characters along with the bad lip-sync and the wooden animations make the game look like a horror show where robots are cast as actors. Normally, this wouldn't be a problem for other games but this is a freaking horror game! A genre which requires genuine and believable emotions from the cast! Sure, you may say that other survival-horror games had the problem too but what do you think is the difference between those games and this one? They conveyed the story through cutscenes! Alan Wake rarely uses cutscenes for the game and you'll always witness them talking to each other like neanderthals expressing their love to a rock.

Story
The protagonist must be a descendant of Max Payne because he comments on every situation and everything that he sees. Anyways, Alan Wake's story is really good! Especially if you're a literature buff who likes to read stories of horror and terror or tales from the deep. You'll quickly pick up on how the story is structured like a novel and how the characters talk like they're a cast in a thriller. You'll also notice as you progress in the game the love that Sam Lake has for Stephen King and his works as well as others like Lovecraftian horror, Kubrick and Hitchcock films The Shining and The Birds respectively, and more obvious ones like Twin Peaks. Special mention for the first game that I've seen where product placement plays a very heavy and prominent role as cutscenes focus on the products first rather than the actual scene, everything that you use is branded, and Energizer is always there to save the day.

And there you have it.
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
13 persone su 16 (81%) hanno trovato questa recensione utile
26.0 ore in totale
Pubblicata: 23 dicembre 2014
Deep psychological thriller at its best. The suspense keeps you on your toes all the time. The writing is brilliant, acting and voice acting are just tasty, dramatic events unfold like in a movie - well, that's what the authors wanted, whole game feels like a movie. TwinPeaks-ish movie.
Once you get used to clumsy camera and controls, you're all set to enjoy this intense ride.
The visuals are beautiful (I made a ton of screenshots), design is awesome, sounds are engulfing, and the music... both original and licensed, it adds A LOT to the mood. Combat is satisfying, too. A lot of collectibles and achievements, if you're into that stuff.
Overall, this is a must-play and unforgettable experience
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
11 persone su 15 (73%) hanno trovato questa recensione utile
1 persona ha trovato questa recensione divertente
60.8 ore in totale
Pubblicata: 10 marzo
It is somewhat linear, you do the same thing over and over again. It is not a short game so after some time it starts to bore you.

Great story tho
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
15 persone su 23 (65%) hanno trovato questa recensione utile
2 persone hanno trovato questa recensione divertente
3.7 ore in totale
Pubblicata: 19 febbraio
Motion Blur simulator
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente
11 persone su 16 (69%) hanno trovato questa recensione utile
3 persone hanno trovato questa recensione divertente
26.4 ore in totale
Pubblicata: 3 febbraio
Stephen King´s Life 10/10
Questa recensione ti è stata utile? No Divertente